home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
SPORT - ALTRI SPORT Precedente  Successivo
 
03/12/2023speciale sport acsi
 
IL NOVESE GIAMPIERO MONTECUCCO ASSEGNATO LA BENEMERENZA CONI
 
IL 2 DICEMBRE AL MUSEO DEI CAMPIONISSIMI DI NOVI LIGURE BENEMERENZE CONI EX ATLETI - ATLETI E DIRIGENTI
 
58 ANNI DI SPORT PER GIAMPIERO MONTECUCCO
 


Il novese Giampiero Montecucco, referente per la Provincia di Alessandria per l'ente di promozione sportiva CSAIN, dall'anno 2020 è stato eletto Presidente della sezione di Novi Ligure dell'UNVS.
Il giorno 2 dicembre al Museo dei Campionissimi di Novi Ligure la benemerenza CONI “STELLA D'ARGENTO AL MERITO SPORTIVO
Ci sarà sempre una penna per scrivere il futuro
Ma nessuna gomma riuscirà a cancellare il passato

"Giampiero Montecucco quest'anno festeggerai i tuoi primi cinquantotto anni di vita dedicata allo Sport.
Quando hai iniziato questo tuo percorso sportivo?"
"Ho iniziato nel 1965 come calciatore muovendo i primi passi nel centro ILVA dove si allenava la US NOVESE VELLUTI DELLE PIANE il cui allenatore era Domenico Cattaneo ex giocatore della Roma. Dopo aver giocato diversi anni nella prima squadra, causa un infortunio fui costretto ad abbandonare la vita agonistica. Appese le scarpette al chiodo continuai a frequentare i campi di calcio indossando la giacchetta nera arbitrale fino al 1974"
"Ricordi particolari di quegli anni?"
"Tante partite, scontri, incontri, pestoni, falli e sopratutto amicizie, grandi amicizie. Una particolare coltivata fuori dagli stadi di calcio quella con il mio dirimpettaio nonché giocatore di pallacanestro Enrico Bovone.
L'ho incontrai a Siena nel 2000 presso la sua edicola e ci perdemmo in tanti ricordi sportivi e non.
Rimasi allibito e affranto ad apprendere nel maggio del 2001 la notizia della sua morte avvenuta nelle campagne senesi.
Rammento sempre il suo ultimo saluto:"ho terminato la mia carriera di cestista a Siena e pure la mia vita""
"E come dirigente sportivo come hai iniziato?"
Negli anni '60 ho coordinato in Provincia una organizzazione del tempo libero legata al PSDI denominata A.N.T.E.L. (Associazione Nazionale Tempo Libero).
"Già quando calcavo i campi con la giacchetta nera ero impegnato come segretario provinciale dell'Ente di promozione sportiva ACSI, prima come delegato Provinciale poi come presidente Provinciale, arrivando poi a ricoprire ruoli sia a livello regionale sia come Vicepresidente, sia come membro della Direzionale Nazionale nel settore ciclismo e per ultimo come Segretario Amministrativo.
"E in modo particolare sul territorio alessandrino quali sono state le tue azioni laboriose?"
"Nel 1973 ho realizzato una testata giornalistica (e a tutt'oggi ne seguo quattro) insieme ad un gruppo di amici che si occupava sia di sport, sia di politica tra Alessandria ed Asti.
Nel 1974 diedi vita al primo campionato provinciale di calcio a 11 libero, una novità assoluta in provincia. Dal 1976 al 1980 sono stato componente della Consulta Amministrativa Provinciale e nel 1980 come Presidente Nazionale del settore ciclismo ho proceduto alla stesura del regolamento settoriale".
"Altre iniziative sportive svolte all'interno dell'Ente?"
"Si è dato vita al trofeo Topolino di ciclismo, a gimkane automobilistiche radiocomandate, a gare di pesca, di bocce, di arti marziali, di tiro con l'arco, di nuoto, di dama, di ginnastica, di tennis, di football americano. Da ultimo per non tener fermi gli atleti nel periodo invernale causa impraticabilità dei terreni di gioco sono stati organizzati dei tornei di calcio a 5 utilizzando le strutture di Stazzano, Pozzolo ed Alessandria, facendo ruotare la bellezza di 210 società sportive con la presenza di oltre 5000 atleti.
Vorrei ricordare inoltre che l'Ente ha gestito per anni due campi di tennis in due diverse città,un Palazzetto dello sport, una palestra comunale, un campo a 7 di calcio in erba naturale su sui si sono svolte gare a livello internazionale con atleti di Argentina, Croazia, Svizzera.
Assieme al responsabile del ciclismo internazionale, F.C.I., Rosati si è creata la consulta nazionale degli Enti presentata al motociclo di Milano.
Non da ultimo vorrei ricordare i tantissimi convegni sportivi organizzati in provincia e realizzati con la presenza di esponenti del CONI Nazionale come Paolo Borghi, Ugo Ristori del servizio nazionale, del Ministro Pier Luigi Romita, del presidente nazionale Renato Pastore, di quello regionale Donatello nonché di assessori allo sport sia della provincia sia della regione Piemonte."
Insieme ad un gruppo di amici avete fondato una società
Si La Società Atletica Novese nasce ufficialmente il 9 ottobre del 1972, giorno in cui un gruppo di appassionati decide di dedicare parte del proprio tempo libero alla costituzione di una società sportiva senza fini di lucro il cui scopo principale è quello di propagandare una particolare disciplina sportiva: l'ATLETICA LEGGERA.
Ha fondato anche un giornale sportivo
Nel marzo 1973 presso la sede Provinciale di Alessandria dell'Ente ACSI il direttivo decide di pubblicare una testata giornalistica per informare tutti i soci, nell'anno 1987 il 28 ottobre viene iscritto nel Registro Nazionale della Stampa, ancora oggi è una testata attiva
"Questo fino all'avvento del terzo millennio poi?"
"Nel 1999 ero intenzionato a non occuparmi più di attività atletiche, ma il mio DNA sportivo ha avuto il sopravvento, così che ancora una volta mi sono imbarcato in una nuova avventura sportiva per lanciare un nuovo ente di Promozione.
Ricevuto il riconoscimento della Regione Piemonte e l'autorizzazione del CONI regionale ho però sbattuto contro un muro di gomma in quanto il CONI Nazionale decise di non concedere più riconoscimenti a nuovi Enti di promozione sportiva.
Così assieme al presidente nazionale Lupatelli del MSPI abbiamo organizzato un campionato di football americano amatoriale primizia assoluto per le società del Nord Italia, ricoprendo la carica di Presidente Nazionale del Football Americano"
Altra fondazione di un Ente nazionale E.N.S.T.L.
Con la passione di sempre nasce l'Ente Nazionale Sport e Tempo Libero, primo presidente la mia persona dal 14 gennaio 2001 al gennaio 2003. Molti soci fondatori ci hanno lasciato per una vita celeste oggi reggo le sorti di questo ente la mia persona
Nell'anno 2010 viene incaricato come Commissario straordinario dell'Ente C.S.A.In.
Si, mi stato chiesto di formare il nuovo direttivo del Comitato con la nomina del Suo Presidente, all'assemblea, è intervenuto il consigliere nazionale Rino Fatuzzo il medesimo proponeva la mia candidatura, i presenti hanno accolto la proposta ad unanimità, così ho iniziato una nuova avventura sportiva, e ricostruire l'ente dalle fondamente
Nel 2021 viene eletto Presidente della sezione di Novi Ligure dell'UNVS
Nel novembre 2021 ci ha lasciato il Presidente onorario Francesco Melone, il mio mandato terminerà nel 2024
"Mi sembra che tu abbia fatto centro ancora una volta!"
"Se mi è acconsentito vorrei approfittare per ringraziare tutti coloro che hanno supportato con il loro contributo nel conseguimento dei numerosi successi ottenuti nel mondo sportivo. Tra questi desidero ricordare: Borasi, Borsoi, Cattaneo, Carpinello, Fava, Molinari, Barison (instancabile mio braccio destro), Bosich, Mantero, Ravera Roberto, Gastaldi, Di Rodi, Cassano, Vaccari, Di Gennaro,Gusella , Ravera Renzo, Pernecco e poi tutti i presidenti delle 200 società e gli atleti che hanno partecipato alle diverse manifestazioni, giudici, arbitri e istruttori.
E veramente un piacere constatare che conoscenze anche occasionali rimangono vive e vere quando lo spirito è quello giusto. Perchè se come dicevano gli antichi romani "Faber est suae quisque fortuna e (ciascuno è artefice del proprio destino), questo mezzo secolo di vita mia dedicata allo sport è stato possibile grazie a loro."


Il segreto? "Non fermarsi mai e aver cambiato spesso.
"Il potere non logora e chi dice di non volerlo è perché non è riuscito ad ottenerlo. Perché dobbiamo essere falsi? Io dico sempre che non siamo tutti uguali, nel senso che se sulla carta anche tutti gli sport lo sono.

"Molto, chi non vorrebbe far parte del mondo più affascinante e popolare? Ci sono settori più importanti, quelli che salvano le vite umane, ma nessuno così appassionante come lo sport.
Io guardo solo al futuro, il passato non serve più a niente".
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda Alessandria

13
giugno
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login