home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
ARTE E CULTURA - MOSTRE Precedente  Successivo
 
11/04/2011Comune di Casale Monferrato
 
 
SABATO 16 SI INAUGURA LA MOSTRA “UNA CITTÀ PER L'UNITÀ D'ITALIA”
 
 
«Il Risorgimento è un momento fondamentale nella storia di Casale Monferrato. La città è stata protagonista diretta delle vicende che portarono all’unità nazionale nel 1861 ed è per questo doveroso, nel 150° anniversario, ricordare l’apporto che i casalesi diedero nei decenni che precedettero questa importante data».

Con queste parole il sindaco di Casale Monferrato, Giorgio Demezzi, apre la breve guida della mostra «Una città per l’Unità d’Italia – da Carlo Alberto a Giovanni Lanza», che si inaugurerà sabato prossimo, 16 aprile, al Museo Civico di via Cavour 5.

Alle ore 16 si taglierà il nastro di un’esposizione che permetterà di ripercorrere, lungo le due sezioni in cui è divisa, le vicende che hanno segnato la storia della città e del territorio: nella Sala delle Lunette sarà allestita la mostra delle «Carte risorgimentali. Avvenimenti e personaggi dell’Unità d’Italia nei documenti dell’Archivio Storico e della Biblioteca Civica», mentre nel Salone Vitoli, proprio accanto alla Sala del Risorgimento del Museo Civico, si potranno ammirare alcuni dei cimeli di uno dei personaggi più importanti di Casale Monferrato, Giovanni Lanza.

L’area riservata alla mostra «Giovanni Lanza un protagonista casalese del Risorgimento nelle collezioni del Museo Civico» darà la possibilità ai visitatori di ammirare il materiale prezioso e in parte inedito donato all’inizio del Novecento dalla famiglia Lanza alla città. Due i ritratti dell’uomo politico: la litografia giovanile del casalese Giuseppe Olearo (1860-1883) – esposta per la prima volta - e la più nota tela di Giovanni Cabria (1839?-1887), donata nell’anno della morte del pittore dalla sorella al Comune di Casale Monferrato.

Tra le numerose decorazioni italiane e straniere esposte, invece, ci saranno quella dell’Ordine di Torre e Spada del Portogallo, la Legion d’Onore da Napoleone III e quelle dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro e della Corona d’Italia. Ma su tutte spiccano il collare e la placca dell’Ordine della SS. Annunziata, uno dei pochi esemplari conservati in una raccolta pubblica in Italia. Conferitagli da Vittorio Emanuele II nell’ottobre 1870, quando era Presidente del Consiglio, dopo la presa di Roma, fu donata, con tutte le altre decorazioni, da Angelo Lanza, nipote di Giovanni, al Comune di Casale nel 1908.

Da non dimenticare lo scranno n. 296 che il deputato casalese occupava dal novembre 1871, quando in seguito al trasferimento della capitale a Roma fu costruita la nuova Aula della Camera dei deputati. Rivelatasi nel tempo insicura e soggetta al pericolo di incendi, l’Aula Comotto fu chiusa e il Comune di Casale acquistò lo stallo di Lanza, giunto in città nel 1901.

Ma il Salone Vitoli farà da cornice anche alla medaglia d’oro delle «Città benemerite del Risorgimento nazionale» di cui Casale Monferrato fu insignita per il valore dimostrato dalla cittadinanza nell'assedio del 23, 24 e 25 marzo 1849 a difesa della città contro le truppe austriache.

La mostra nella Sala delle Lunette del ricco e prestigioso patrimonio archivistico pubblico casalese sul Risorgimento permetterà di vedere, da una parte, i documenti legati ai moti del 1821, la vicenda dell’erezione del monumento a Carlo Alberto, la guardia nazionale, il contributo della città alla guerra del 1848, la difesa contro gli Austriaci dopo la disfatta di Novara nel marzo 1849, la Crimea e la guerra del 1859, e dall’altra le carte relative alla costruzione della memoria cittadina risorgimentale, con la costruzione di monumenti dedicati ai grandi personaggi cittadini come Lanza, Mellana, Rattazzi e Garibaldi e ai grandi episodi, come la Difesa di Casale, con il loro classico corollario di feste e celebrazioni.

A corredo dell’esposizione è stata pubblicata una breve guida, che sarà a disposizione dei visitatori, con testi di Dionigi Roggero «Giovanni Lanza, un casalese per l’Unità d’Italia», Lia Lenti «Onori e oneri: le onoreficenze di Giovanni Lanza» e Luigi Mantovani «Carte risorgimentali. Avvenimenti e personaggi dell’Unità d’Italia nei documenti dell’Archivio Storico e della Biblioteca Civica».

«I segni risorgimentali a Casale Monferrato sono diffusi – ha sottolineato nella guida della mostra l’assessore alla Cultura, Giuliana Romano Bussola -: monumenti, palazzi, dipinti, atti e documenti raccontano il ruolo della città nei decenni che portarono all’Unità d’Italia. In occasione del 150° anniversario i visitatori, i turisti e gli stessi casalesi potranno ripercorrere, attraverso il ricco patrimonio conservato in città, gli avvenimenti e i personaggi di quegl’anni. Un viaggio che porterà a scoprire la storia di Giovanni Lanza, Ministro nell’Italia pre unitaria e Presidente del Consiglio negli anni immediatamente successivi all’Unità, quando la capitale diverrà Roma».

La mostra rimarrà aperta fino al 3 luglio con il seguente orario:
sabato, domenica e festivi dalle 10,30 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 18,30
mercoledì e giovedì dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 16,30.

Domenica 17 aprile apertura straordinaria gratuita in occasione della Settimana della Cultura.

Informazioni: Ufficio Museo 0142.444.249 o 0142.444.309.

In allegato: alcune delle opere e dei documenti esposti
 

Allegato 1
Allegato 2
Allegato 3
Allegato 4

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

24
giugno
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login