home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
ARTE E CULTURA - MOSTRE
ARTE E CULTURA - MUSEI
ARTE E CULTURA - CONFERENZE
Precedente  Successivo
 
29/04/2016FONDAZIONE ACCORSI-OMETTO
 
Tre nuovi appuntamenti alla scoperta degli oggetti montati
 
ROSE, CAMELIE, USIGNOLI E PASTORELLE. IL “RITRATTO” DELLA PRIMAVERA NEGLI OGGETTI MONTATI DEL MUSEO ACCORSI – OMETTO.
 
In occasione del riallestimento della sala oggetti montati, il Museo Accorsi – Ometto propone tre appuntamenti tematici che porteranno il pubblico a scoprirne il contenuto, raccontando l'utilizzo, le tecniche di realizzazione, le diverse tipologie
 
In occasione del riallestimento della sala oggetti montati, il Museo Accorsi – Ometto propone sei appuntamenti che porteranno il pubblico a scoprirne il contenuto, raccontando l'utilizzo, le tecniche di realizzazione, le diverse tipologie degli straordinari oggetti ivi contenuti.
Eredi della grande tradizione francese degli smalti policromi, gli oggetti montati devono il loro nome alla pratica tardo barocca di impreziosire manufatti di per sé già rari con guarnizioni assolutamente straordinarie per forma e materiale. Creati soprattutto nel Settecento, essi rappresentarono la libertà e il desiderio di lusso che dopo la morte del Re Sole caratterizzarono la Corte di Francia, paese che più di tutti in Europa si specializzò nella realizzazione di queste particolari opere. Un universo rococò fatto di fiori, uccelli e tenere figure in porcellana, inseriti all'interno di nobili giardini di bronzo, di cui il Museo Accorsi-Ometto conserva molti esempi.
Per ogni appuntamento, dopo un'introduzione in sala conferenze, Luca Mana, conservatore del Museo, guiderà i partecipanti in un percorso tematico, partendo dal nuovo allestimento della sala oggetti montati.

QUANDO:
Sabato 30 aprile e sabato 21 maggio, dalle 11 alle 12.30
Le forme del lusso. Origine e sviluppo degli oggetti montati, dal Medio Evo all'Età Moderna

Sabato 7 maggio e sabato 28 maggio, dalle 11 alle 12.30
“Tutto vendevano, nulla creavano”: i mercanti del “bello” nella Parigi del Settecento

Sabato 14 maggio e sabato 4 giugno, dalle 11 alle 12.30
L'arte del tempo: dalla misurazione delle ore all'interpretazione dell'effimero

COSTI: intero € 14,00; ridotto € 12,00; possessori Abbonamento Musei e Torino + Piemonte Card € 4,00. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA : 011 837 688 INT. 5 (dal lunedì al venerdì) INT. 3 (sabato e domenica)
 

Allegato 1
Vai all'evento

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

23
settembre
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login