home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ
VOLONTARIATO
ARTE E CULTURA - MOSTRE
Precedente  Successivo
 
22/02/2024MONICA COL
 
 
MUSEO ALESSANDRI: CURATRICE E EREDI SURFANTA DIFFIDANO UNA NOPROFIT PER UN'INIZIATIVA CULTURALE SENZA SCOPO DI LUCRO
 
 
Giaveno 1 febbraio 2024 così è datata la lettera di diffida che l'Associazione no profit Le Tre Dimensioni si è vista recapitare da un avvocato da parte della curatrice del Museo Alessandri, degli eredi legittimi di una parte del Gruppo pittorico surrealista Surfanta e di altre persone legate al gruppo.
Oggetto del contendere una mostra che l'associazione ha in programma in autunno, presso la Sala delle Arti del Comune di Collegno, a cura di Monica Col, per celebrare il sessantennale dell'anniversario Surfanta e il centenario del surrealismo. La mostra, a ingresso gratuito prevede, sempre gratuitamente, numerosi incontri, dibattiti, laboratori didattici, spettacoli e un'esposizione di circa 40 opere degli artisti Alessandri, Molinari, Colombotto Rosso, Macciotta, Pontecorvo, Schwab Camerini e Silvano Gilardi detto Abacuc tutte provenienti da collezioni private e molte mai esposte al pubblico.
La diffida contiene anche una richiesta di risarcimento di 5.000 euro, il pagamento delle spese dell'avvocato e l'imposizione di cancellare immediatamente dai social tutte le pagine riguardanti il pittore Alessandri e il Gruppo Surfanta.
"Siamo basiti - commenta la presidente dell'Associazione Monica Col - lo scopo della mostra è glorificare il gruppo Surfanta, notoriamente stigmatizzato e rimasto ai margini di un contesto di promozione artistica nel suo sessantennale e nel centenario del Surrealismo. Tutti i i collezionisti contattati prestano a titolo gratuito e il tutto è patrocinato dalle istituzioni. Nella diffida compaiono richieste di diritti di noleggio opere ma non capiamo su cosa dobbiamo pagare se tutto è gratuito e i collezionisti interpellati proprio perchè siamo una noprofit prestano gratuitamente. Più che altro è sconfortante vedere come interessi privati possano sovrastare una divulgazione culturale pubblica".
Il sindaco di Giaveno Carlo Giacone , interpellato in quanto la città è proprietaria del Museo Alessandri dichiara: "Non c'è nessun atto ufficiale del Comune che riguardi la diffida, che è un'iniziativa personale della Dottoressa Leto in accordo con la famiglia di Alessandri e altri privati. L'Ente comunale è estraneo al contendere". Infatti dalla direzione del Comune di Giaveno sottolineano anche che la richiesta dei 5000 euro sicuramente non finirà al Museo Alessandri, nè alla città di Giaveno.




 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

24
aprile
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login