home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ Precedente  Successivo
 
19/08/2010Comune di Bra
 
 
BRA: INCIDENTI IN CITTÀ RILEVATI DALLA POLIZIA MUNICIPALE
 
Auto perde le gomme in via Carando, diversi ciclisti e pedoni investiti
 
Numerosi gli incidenti stradali rilevati dalla polizia municipale di Bra nelle ultime settimane. Singolare quello accaduto in via Carando, dove una Lancia Ypsilon condotta da D.B., ventenne albanese residente a Carmagnola, ha perso le ruote anteriori. Sul posto è immediatamente intervenuta la pattuglia del pronto intervento della polizia municipale che ha provveduto ad effettuare i rilievi del caso. La causa del guasto pare sia da attribuire ad un non corretto avvitamento dei bulloni di fissaggio. Gli agenti hanno provveduto a segnalare il fatto alla motorizzazione civile di Cuneo affinché venga disposta la revisione straordinaria del veicolo per verificare i requisiti di sicurezza.

Mentre gli agenti accertano uno scontro, auto esce di strada
Scontro con feriti in via Alba, tra una Alfa Romeo 159 condotta da S.M., cinquantenne di Baldissero d'Alba, e la Lancia Ypsilon condotta da B.B. quarantenne di La Morra. Illeso il conducente dell'Alfa Romeo, mentre quella della Lancia Ypsilon è stata giudicata guaribile in due settimane. Seri i danni riportati dalla Lancia Ypsilon. Scontro tra una Volkswagen Golf condotta da F.V., albanese trentenne residente a Bra, e la Bmw condotta da M.K.I., ventenne bulgaro domiciliato nella zona. Illesi i due occupanti, mentre notevoli i danni subiti dai veicoli.
Sul posto è immediatamente sopraggiunta la pattuglia pronto intervento della polizia municipale di Bra per compiere i rilievi ed accertare le responsabilità ma, durante  queste operazioni, una Peugeot 206 condotta da B.A., cinquantenne di Bra, perdeva il controllo del proprio veicolo che urtava il guardrail e si ribaltava, sfiorando i due agenti impegnati sul posto. B.A. veniva soccorsa dal 118 e trasportata all'ospedale Santo Spirito, dove veniva giudicata guaribile in una settimana. La sua auto, invece, è andata quasi completamente distrutta.

Tre bambini feriti: non erano legati ai seggiolini
Sei feriti, fortunatamente in modo non grave, è il bilancio di una scontro avvenuto in via Piumati all'intersezione con viale Rimembranze. Tra loro, tre bambini con età compresa tra i tre ed i cinque anni, le cui lesioni sono state causate dal fatto di non essere trattenuti dagli appositi seggiolini previsti per legge.
Qui si sono scontrate la F.C. condotta da F.H., ventenne di Cherasco, e la Audi A4 condotta da B.F., ventenne di origine albanese residente a Bra. Sul posto sono intervenute due ambulanze del 118 per trasportare i feriti al pronto soccorso e la pattuglia pronto intervento della polizia municipale, per compiere i rilievi ed accertare le responsabilità. Quindici i punti decurtati dalla patente della conducente della Audi per il fatto di aver trasportato i minori senza i dispositivi di ritenuta.
In via Vittorio Veneto, alla cima della salita Orti, si sono urtati l'Audi A3 condotta da G.C., ventenne di Bra, e l'autoarticolato Iveco condotto da L.G., quarantenne di Torino. Illesi i due protagonisti che non riuscendo ad accordarsi hanno richiesto l'intervento di una pattuglia della polizia municipale. Sempre lungo la discesa degli Orti, ha invece perso il controllo della sua Fiat Brava C.C., cinquantenne di Candiolo, che ha terminato la marcia contro il guardrail. Illeso il conducente del veicolo. La pattuglia della polizia municipale di Bra è intervenuta per accertare quanto accaduto e regolare la viabilità.
Tamponamento sulla strada statale tra Alba e Bra, dove si sono urtate la Ssangyong Rexton condotta da C.B., quarantenne di Diano d'Alba, la Seat Ibiza condotta da B.M., ventenne di Santa Vittoria d'Alba, e il ciclomotore Benelli condotto da un minorenne sempre di Santa Vittoria d'Alba. Illese le conducenti delle due auto, subito gravi invece sono apparse le condizioni del conducente del ciclomotore, immediatamente soccorso dall'ambulanza 118. Trasportato in ospedale è stato giudicato guaribile in tre settimane. Seri i danni riportati dalle due auto coinvolte, mentre il ciclomotore è andato completamente distrutto. Il traffico nella zona ha subito forti rallentamenti per circa un'ora.

Ciclisti e pedoni investiti
Serie le conseguenze riportate da S.S., cinquantenne di Cherasco, che ha bordo della sua bicicletta  è stato urtato dalla Ford Fiesta condotta da S.M., settantenne di Bra. Illesa la conducente della Fiesta mentre S.S. è stato trasportato all'ospedale Santo Spirito della città della Zizzola, dove è stato ricoverato per le gravi lesioni riportate. Per lui i sanitari hanno rilasciato una prognosi di sessanta giorni. Guarirà in quindici giorni il minorenne che in via Visconti Venosta, a bordo della sua bicicletta, è caduto rovinosamente a terra mentre si faceva trainare da un amico, anch'egli in bicicletta. Per lui le condizioni sono apparse immediatamente serie poi, dopo le prime cure da parte dell'equipe del 118 e del pronto soccorso di Bra, sono via via migliorate. Sul posto è immediatamente sopraggiunta la pattuglia del pronto intervento della polizia municipale di Bra per compiere i rilievi ed accertare le responsabilità.
Ne avrà invece per una settimana il bambino urtato da una Fiat Panda condotta da B.M., settantenne che circolava abusivamente in corso Garibaldi nonostante si stesse svolgendo il mercato. Sul posto è immediatamente sopraggiunta la pattuglia pronto intervento della polizia municipale che ha prestato le prime cure al minore, facendolo trasportare al pronto soccorso di Bra dall'ambulanza del 118. La donna alla guida della Panda è stata sanzionata per la violazione commessa. Guarirà in due settimane T.E., sessantenne di Bra, urtato a bordo della sua bicicletta mentre percorreva la pista ciclabile di viale Madonna dei Fiori dalla Volkswagen Golf condotta da C.G., trentenne sempre di Bra, omettendo di dargli la precedenza ad uno sbocco di una via laterale. Il ciclista è stato soccorso dall'ambulanza del 118 e trasportato in ospedale.
Due pedoni sono stati investiti in via Vittorio Emanuele. La prima, M.C. cinquantenne di Bra, è stata investita mentre transitava sul marciapiede nei pressi di via Provvidenza dalla Peugeot 206 di L.R., settantenne residente a Bra. La donna investita, soccorsa dal 118, è stata giudicata guaribile in un mese. Più lievi le lesioni riportate da A.M., quarantenne di Sommariva del Bosco, investita mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali da S.M., trentenne  residente a Bra originario del Senegal. La donna, soccorsa dal 118 guarirà in una settimana. In entrambi i casi è intervenuta la pattuglia della polizia municipale di Bra per compiere i rilievi ed accertare le responsabilità.
Dieci giorni è la prognosi rilasciata dall'ospedale Santo Spirito di Bra a C.S., ottantenne braidese, urtato a bordo della sua bicicletta, mentre percorreva la rotatoria sul ponte di via Cuneo, dalla Daewoo Matiz condotta da R.C., ottantenne di Bra. In via Verdi un altro pedone è stato investito dalla Fiat Stilo condotta da P.F., sessantenne di Bra. Si tratta di B.A., settantenne di Cherasco, urtata durante una manovra di retromarcia. La donna è stata immediatamente soccorsa dal 118 e trasportata all'ospedale di Bra dove è stata giudicata guaribile in un mese.

Auto contro palo della luce: divampa un incendio
Scontro violento in  via Trento Trieste, di fronte al Movicentro, dove si sono urtati la  Toyota Yaris condotta da M.A., quarantenne di Bra, e la Ford Fusion condotto da  F.F., trentenne di Cherasco. La Ford Fusion, dopo l'urto, ha concluso la sua corsa contro un palo dell'illuminazione di piazza Nassyria, danneggiandolo in modo grave e andando completamente distrutta per le fiamme divampate dopo l'urto. La pattuglia del nucleo motociclisti della polizia municipale, giunta immediatamente sul posto, ha prima cercato di spegnere le fiamme con gli estintori in dotazione, chiedendo poi  l'intervento dei Vigli del fuoco del comando di Bra per completare l'operazione. Per rimuovere il palo della luce è stato necessario anche l'intervento della squadra tecnica del comune.
Scontro frontale in via Sartori, tra la Lancia Ypsilon condotta da C.A., ottantenne di Bra, e la Mazda 6 condotta da F.I., quarantenne di Sommariva del Bosco. Illeso il conducente della Mazda mentre quello della Ypsilon è stato giudicato guaribile in quindici giorni. In via Brizio, invece, P.A., cinquantenne di Bra, ha perso il controllo della sua Hyundai Getz, andando a urtare violentemente contro la recinzione di protezione del marciapiede, rimanendo fortunatamente illesa e non coinvolgendo nessun passante. Sul posto, per accertare i fatti, è intervenuta la pattuglia del nucleo motociclisti della polizia municipale di Bra.
Guarirà invece in una settimana I.D., la passeggera ventenne della Fiat Panda condotta da A.G., ventenne di  Bra, che in via XXIV Maggio, all'incrocio con via Boetto, si è scontrata con la Peugeot 207 condotta da S.G., trentenne di San Carlo Canavese. L'incidente è stato rilevato dalla pattuglia pronto intervento della polizia municipale di Bra inviata dalla centrale operativa dopo aver ricevuto la chiamata dei conducenti coinvolti.(Polizia municipale di Bra)


info:    Città di Bra – Comandi Polizia municipale
    tel. 0172.413744 – poliziamunicipale@comune.bra.cn.it


 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

21
febbraio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login