home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
SCUOLA Precedente  Successivo
 
23/02/2012Politecnico di Torino
 
 
ELEZIONI DEL RETTORE: SARÀ MARCO GILLI A GUIDARE IL POLITECNICO
 
 
È Marco Gilli il nuovo Rettore del Politecnico di Torino; a 46 anni, è il più giovane Rettore del Politecnico degli ultimi novant’anni (dall’elezione, cioè, di Gustavo Colonnetti a 36 anni nel 1922) e rimarrà in carica per sei anni, dal 2012 al 2018, come stabilito dal nuovo Statuto recentemente entrato in vigore. Il Politecnico di Torino è il primo Ateneo italiano ad aver eletto il nuovo rettore dopo la riforma, a seguito della nomina a Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca del precedente Rettore, Francesco Profumo. Marco Gilli, Prorettore nei due precedenti mandati, ha retto il Politecnico negli ultimi mesi come facente funzioni, come previsto dallo Statuto, e oggi è stato confermato alla guida dell’Ateneo al primo turno di votazioni, con 537,51 voti equivalenti esprimibili. È sposato e ha 2 figli.  Dall’ottobre del 2000 è Professore Ordinario di Elettrotecnica presso la Prima Facoltà di Ingegneria. Dal 2005 al 2012 è stato Prorettore del Politecnico di Torino. Marco Gilli è stato inoltre “Visiting Professor” presso varie Istituzioni universitarie, tra cui la “University of California (Berkeley)”.  La sua attività di ricerca si svolge prevalentemente nelle aree dei circuiti, dei sistemi e delle reti non lineari. Fellow dell’IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineers), ha ricevuto diversi riconoscimenti internazionali per la sua attività di ricerca ed è autore e/o coautore di oltre 150 pubblicazioni scientifiche internazionali. Alla fine della votazione il neo-Rettore ha riassunto le linee generali per il suo mandato: “Nei prossimi anni assisteremo a una progressiva differenziazione del ruolo e della missione degli Atenei italiani. Il Politecnico si candida a entrare definitivamente nel novero delle migliori università tecniche europee, capaci di coniugare ricerca di qualità e alta formazione. Nel mio programma scrivevo che questo richiederà la convinta partecipazione di tutti, la capacità di potenziare (e quando è il caso di recuperare) le forti motivazioni, il senso di appartenenza e di identità che da sempre sono i valori fondanti del nostro Ateneo. L’ampia partecipazione al voto dimostra che la nostra comunità universitaria è profondamente coesa e saprà raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti. Le linee di indirizzo che ispireranno il mio mandato si possono così sintetizzare:


  •  Ricerca e Trasferimento Tecnologico: a) potenziamento della ricerca collaborativa e interdisciplinare e   incentivazione alla partecipazione ai progetti di ricerca internazionali e ai grandi progetti strategici   promossi dall’Unione Europea; b) massima attenzione alla qualità dei prodotti dell’attività di ricerca; c)   maggior coordinamento tra le varie iniziative, intraprese dall’Ateneo nel recente passato, per la promozione   del trasferimento tecnologico.

 

  •  Formazione: a) focalizzazione sulla qualità dell’offerta formativa, da dimensionarsi in base alle risorse   logistiche, umane e finanziarie a disposizione; b) massima attenzione al diritto allo studio e al supporto   degli studenti capaci e meritevoli; c) valorizzazione degli studenti di talento, attraverso politiche premiali.

 

  •  Internazionalizzazione: a) attenzione alla qualificazione degli studenti in ingresso, da selezionarsi in modo   rigoroso, anche attraverso test riconosciuti a livello internazionale; b) consolidamento e potenziamento delle   relazioni di collaborazione, non solo didattiche, con le migliori Scuole in Europa e nel mondo.

Per attuare questo programma, consolidare e accrescere la reputazione del nostro Ateneo, sarà essenziale una particolare attenzione al personale, che rappresenta la risorsa fondamentale di una istituzione universitaria.  Nei prossimi anni dovremo far crescere al Politecnico una nuova classe dirigente, capace di assumersi nel medio termine responsabilità di coordinamento dell’attività didattica e di ricerca e anche responsabilità negli Organi di Governo dell’Ateneo”.
 

Allegato 1
Allegato 2

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

27
maggio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login