home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
POLITICA LOCALE Precedente  Successivo
 
25/10/2011Comune di Nichelino
 
 
GIRO DI VITE CONTRO CHI ABBANDONA L'AUTOMOBILE IN STRADE CITTADINE
 
 
Ventitre automobili abbandonate sono state recuperate dai vigili e portate al centro di raccolta. Per i proprietari in arrivo sanzioni da oltre 1600 euro. Questi i primi risultati dell’attività del Nucleo Ambiente della polizia municipale nichelinese: organo che ha consentito di trattare in modo sistematico la presenza di autoveicoli lasciati in vari luoghi della città. Una situazione che potrebbe aggravarsi anche a causa della perdurante crisi economica. Non solo: il fenomeno, oltre ad offendere il decoro delle vie cittadine, comporta una limitazione degli spazi destinati al parcheggio.  Dall’inizio di settembre ad oggi, sono stati controllati 104 veicoli, tra autovetture ed autocarri leggeri. Una parte era stata segnalata nei mesi scorsi, mentre una trentina è stata notata recentemente in varie zone messe sotto la lente di ingrandimento dai civich. Ci sono siti che sembrano possedere un particolare fascino per chi vuole disfarsi o lasciare in sosta prolungata un veicolo.
Due veicoli commerciali, dei quali si è accertata la provenienza furtiva, sono stati restituiti ai legittimi proprietari. Altri 18 mezzi sono risultati idonei alla circolazione e non rientranti nei parametri dati dal D. M. 460/99 per essere considerati in stato di abbandono. Per ulteriori 55 vetture oggetto di riscontro in base a segnalazioni dei mesi scorsi, è emerso che si sono attivati i proprietari, che le hanno rimosse, demolite o rimesse in condizione di circolare. Invece per 23 veicoli si è accertata la condizione di abbandono e si sono avviate le procedure previste, che hanno già consentito di togliere dalla strada otto mezzi. Oltre alla notifica dell’avvenuto ritrovamento, gli intestatari sono stati avvisati delle procedure in corso, che culminano con la rimozione del veicolo ed il suo conferimento al centro di raccolta. Se vorranno reclamare il loro mezzo, dovranno pagarsi salate spese di trasporto e deposito. Salvo due casi nei quali non si è potuto procedere (un intestatario è risultato deceduto, un’altro è risultato incapace a causa di gravi disturbi psichici e fisici) ed il caso di un vero e proprio relitto (del quale non si sono potuti individuare  né le targhe, né il numero di telaio), per i proprietari degli altri venti mezzi scatteranno anche le procedure previste per la violazione del divieto di abbandono di veicoli in luogo di uso pubblico: le sanzioni sono di 1666 euro a veicolo, per un ammontare di oltre 33 mila Euro complessivi. Certo non si tratta di un buon affare per i trasgressori, considerato che alcuni centri di rottamazione svolgono le pratiche di radiazione ed eseguono la demolizione per cifre attorno ai cento euro: anche aggiungendo il costo del trasporto con il carro attrezzi, si risparmiano ben più di mille euro!
«Un eccellente risultato per la nostra polizia municipale guidata dal comandante Luigi Grasso» commenta il sindaco Giuseppe Catizone. Il vicesindaco con delega alla polizia municipale Filippo D’Aveni concorda. «Restituiamo decoro alle vie cittadine: in tre mesi di attività il lavoro del “Nucleo ambiente” ha già dato i suoi frutti» aggiunge D’Aveni.
 

Allegato 1
Allegato 2
Allegato 3

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

27
gennaio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login