home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ
SPETTACOLI - TEATRO
TURISMO - ALTRE ATTRATTIVITÀ
Precedente  Successivo
 
19/06/2023LP Luigi Piga
 
Primo festival europeo di discipline circensi “ballant”
 
OSCILLANTE - PRIMO FESTIVAL EUROPEO DI DISCIPLINE CIRCENSI “BALLANT”
 
spettacoli, master class e after show musicali
 


OSCILLANTE
Primo festival europeo di discipline circensi “ballant”
con spettacoli, master class e after show musicali

6, 7 e 8 luglio 2023
Spazio FLIC - Centro Internazionale per le Arti Circensi
Area Bunker, via Niccolò Paganini 0/200, TORINO

Spettacoli adatti a un pubblico di tutte le età.
Biglietti: 10 € intero e 5 € ridotto
www.flicscuolacirco.it



LE INFORMAZIONI IN BREVE


La stagione del ventennale della FLIC Scuola di Circo di Torino termina con un evento eccezionale, il primo festival europeo dedicato esclusivamente alle discipline circensi aeree ballant.

L'Area Bunker e il Centro Internazionale per le Arti Circensi Spazio FLIC ospiteranno due prime nazionali, spettacoli outdoor, performance in sala e masterclass in cui le principali tecniche circensi utilizzate sono trapezio ballant, corda volante e cadre aérien.
Inoltre, le giornate termineranno con aftershow musicali a cura dell'associazione variante Bunker, nota per i suoi dj-set di e show musicali di grande qualità che attraggono migliaia di giovani.

Un evento dedicato soprattutto al trapezio ballant, disciplina circense che in Italia viene insegnata con corsi di alto livello professionale soltanto alla FLIC, grazie alle competenze e alla passione di Matteo Lo Prete, direttore e docente della scuola riconosciuto in Europa come uno tra i migliori insegnati della materia, formatore di numerosi artisti che lavorano con rinomate compagnie internazionali o che hanno creato le proprie, diversi dei quali si esibiranno ad Oscillante.

La principale compagnia ospite è il Collectif Malunés (Francia, Belgio) che presenta in prima nazionale lo straordinario spettacolo outdoor “We agree to disagree”, proposto in tutte e tre le giornate con musiche eseguite dal vivo, cadre aérie e trapezio ballant.


---------------------------------------------------------------------------------------


La FLIC Scuola di Circo è la prima scuola professionale di circo contemporaneo italiana nata all'interno della storica Reale Società Ginnastica di Torino nel 2002.
Spazio FLIC 2022/23, intensa e ricca stagione di spettacoli del suo ventennale, si conclude con un evento unico nel suo genere: OSCILLANTE, primo festival europeo dedicato alle discipline circensi “ballant”.

L'Area Bunker di Torino e lo Spazio FLIC, il Centro Internazionale per le Arti Circensi gestito dalla FLIC al suo interno, ospiteranno due prime nazionali, spettacoli outdoor, performance in sala e masterclass in cui le principali tecniche circensi utilizzate sono trapezio ballant, corda volante e cadre aérien.

Discipline tra le più spettacolari e affascinanti del circo, contraddistinte da numeri mozzafiato che incantano il pubblico per destrezza e bravura. Gli artisti dalle eccezionali abilità acrobatiche, sfidano il vuoto con forza e agilità, esibendosi a grandi altezze con attrezzi o partners in movimenti oscillanti, eseguendo volteggi ed evoluzioni di grande impatto visivo ed emozionale. Tecniche che richiedono un allenamento intensivo continuo, un'ottima conoscenza di tecniche di sicurezza e una profonda passione che spinge gli artisti a superare i propri limiti fisici, a sfidare la forza di gravità e a creare momenti di pura magia e stupore per il pubblico.

Inoltre, le giornate termineranno con aftershow musicali a cura dell'associazione variante Bunker, nota per i suoi dj-set di e show musicali di grande qualità che attraggono migliaia di giovani.

Un evento dedicato soprattutto al trapezio ballant, disciplina circense che in Italia viene insegnata con corsi di alto livello professionale soltanto alla FLIC, grazie alle competenze e alla passione di Matteo Lo Prete, direttore e docente della scuola riconosciuto come uno tra i migliori insegnati della disciplina in Europa, formatore di numerosi artisti che lavorano con rinomate compagnie internazionali o che hanno creato le proprie, diversi dei quali si esibiranno ad Oscillante.

La principale compagnia ospite è il Collectif Malunés (Francia, Belgio) che presenta in prima nazionale lo straordinario spettacolo outdoor “We agree to disagree”, proposto in tutte e tre le giornate alle ore 19:30 con musiche eseguite dal vivo, cadre aérie e trapezio ballant, creato e interpretato da Simon Bruyninckx, Juliette Correa, Lola Devault-Sierra, Luke Horley, Gabriel Larès, Arne Sabbe, Nickolas Van Corven.
Uno spettacolo interattivo e sbalorditivo che si muove nello spazio, con il pubblico che entra all'interno, invitato a partecipare, e si muove con gli artisti diventando parte integrante dello show. Uno spettacolo che si può raccontare dicendo non solo di averlo visto ma di averne fatto parte!

La programmazione propone inoltre il debutto di “Concrete 00” de IlTrioCirc, compagnia italiana under 35 composta da Paola Caruso, Lorenzo Rossi e Paolo Tonnezzer, e con “One Eyed Jack” della compagnia Circo Bipolar composta da Shay Wapniaz e Costanza Bernotti, quest'ultima anche docente di trapezio fisso e trapezio ballant alla FLIC.

Sono in programma durante le tre serate anche performance soliste interpretate da artiste ed artisti, che porteranno in scena le loro diverse ricerche e interpretazioni sul ballant. Oltre a Costanza Bernotti del Circo Bipolar presenteranno le loro performance Viola Grazioli (IT), Federica Pini Sandrelli (IT), Román Prado Díaz (ES), Vassiliki Rossilion (FR) e Stav Zelniker (IL).

In tutte e tre le giornate sono in programma Master Class di Discipline Ballant, dalle ore 10:00 alle ore 13:00, per le quali è possibile richiedere maggiori informazioni e prenotarsi telefonando al numero 320 0538314.

Il 7 luglio alle ore 16:00 si svolgerà inoltre la “Tavola rotonda sulle discipline oscillanti”, un momento d'incontro per addetti ai lavori, artisti, insegnanti e tecnici, per condividere tecnicamente e artisticamente il percorso e il momento attuale di queste spettacolari ed estremamente complesse discipline.


Informazioni sui biglietti di ingresso
10 € intero e 5 € ridotto
L'entrata al festival dà diritto alla visione di tutti gli spettacoli e all'After Show musicale.
Vendita online in https://www.mailticket.it/SearchEvents?sh=spazio%20flic
Vendita presso in loco a partire dalle 17:00 con pagamenti solo in contanti o con Satispay
Per le performance soliste è richiesta la prenotazione, sino ad esaurimento posti, presso la biglietteria.


IL PROGRAMMA CRONOLOGICO

6 luglio
Ore 10:00 > 13:00 - Master Class Ballant
Ore 18:00 > 19:00 - Circo Bipolar in “One Eyed Jack”
Ore 19:30 > 21.00 - Collectif Malunés in “We agree to disagree”
Ore 22:00 > 22:30 - Performance soliste di Federica Pini Sandrelli, Román Prado Díaz (ES) e Vassiliki Rossilion (FR).
Ore 23:00 > 02:00 – After Show Musicale a cura di Bunker

7 luglio
Ore 10:00 > 13:00 - Master Class Ballant
Ore 16:00 > 17:00 - Tavola rotonda sulle discipline oscillanti
Ore 18:00 > 19:00 - IlTrioCirc in “Concrete 00”
Ore 19:30 > 21:00 - Collectif Malunés in “We agree to disagree”
Ore 22:00 > 22:30 - Performance soliste di Costanza Bernotti, Viola Grazioli e Stav Zelniker (IL)
Ore 23:00 > 02:00 - After Show Musicale a cura di Bunker

8 luglio
Ore 10:00 > 13:00 - Master Class Ballant
Ore 18:00 > 19:00 - IlTrioCirc in “Concrete 00”
Ore 19:30 > 21:00 - Collectif Malunés in “We agree to disagree”
Ore 22:00 > 22:30 - Performance soliste di Costanza Bernotti, Federica Pini Sandrelli e Vassiliki Rossilion (FR)
Ore 23:00 > 02:00 – After Show Musicale a cura di Bunker


APPROFONDIMENTI


MATTEO LO PRETE
Matteo Lo Prete è un professionista con grande esperienza come insegnante e allenatore di ginnastica artistica e circo, è tecnico nazionale della F.G.I. – Federazione Ginnastica d'Italia per la quale è il referente tecnico nazionale per ciò che riguarda l'acrobatica aerea.
È il fondatore della FLIC nel 2002, dove ricopre il ruolo di direttore pedagogico, oltre ad insegnare acrobatica, preparazione fisica, trapezio e corda ballant. È stato allenatore responsabile della Reale Società Ginnastica di Torino dal 1982 al 2004 e molti suoi atleti hanno fatto parte della squadra Nazionale.
Dal 2010 è direttore della Reale Società Ginnastica di Torino.
Dal 2005 introduce alla FLIC le discipline del trapezio e della corda ballant, se ne appassiona, ed inizia ad approfondirne lo studio tecnico e strutturale, per poter trasmettere agli allievi allenamenti e nozioni sempre più corrette e proficue, che permettano loro di progredire e proseguire nella loro carriera di artisti oscillanti, entrando in scuole superiori, creando delle proprie compagnie o entrando a far parte di cast di rinomate compagnie esistenti.


ALCUNI DEGLI ALLIEVI FLIC CHE HANNO PROSEGUITO LA LORO CARRIERA ARTISTICA OSCILLANTE
Molti allievi che si sono formati in trapezio e corda ballant alla FLIC hanno proseguito il loro percorso di formazione in alcune delle più prestigiose università del circo e nel settore dello spettacolo dal vivo, con compagnie artistiche e in produzioni di alta qualità.
Giulia Scamarcia ha proseguito la formazione alla École Nationale de Cirque di Montreal ed è entrata a far parte del cast dello spettacolo “Allegria” del Cirque du Soleil.
Viola Grazioli ha proseguito la formazione all'ESAC - École Supérieure Des Arts Du Cirque di Bruxelles ed è tra le fondatrici della Compagnia La Burrrasca.
Laura Esposito ha lavorato con varie compagnie di circo e in questo momento fa parte della compagnia Cirque Elettrique.
Ivan Morales Ruiz ha proseguito la formazione al Centre National Des Arts Du Cirque di Châlons-en-Champagne ed ha fondato la compagnia Lxs Reyenxs.
Luna Papia è entrata a far parte della compagnia Cirk Vost.
Parola Caruso è tra i fondatori della compagnia IlTrioCirc e Costanza Bernotti della compagnia Circo Bipolar.
Heege Torres Lucia e Federica Pini Sandrelli hanno proseguito la formazione al CNAC di Châlons-en-Champagne.
Stav Zelniker termina a giugno la formazione all'ESAC di Bruxelles.
Martina Salza sta proseguendo la formazione alla École Nationale de Cirque di Montreal.
Roman Prado Diaz è entrato quest'anno in formazione al CNAC di Châlons-en-Champagne.



GLI SPETTACOLI E GLI ARTISTI DI OSCILLANTE

WE AGREE TO DISAGREE – Collectif Malunés – PRIMA NAZIONALE
Il Collettivo Malunés vi invita a partecipare a un'esperienza personale e collettiva: un momento circense che è allo stesso tempo virtuoso, patetico, estetico, a volte disordinato estetico, a volte disordinato, naturalmente acrobatico, con un montaggio organico, eroico e tutto a tempo di musica!
Quando arriverete, vi verremo incontro. Ci avvicineremo a voi e vi racconteremo dei segreti. Forse avrete la fortuna di essere spinti a confidarvi con noi. Sarete tutti invitati a partecipare, anzi a co-creare! Non preoccupatevi, l'assunzione di rischi sarà controllata.
We Agree To Disagree parla dell'assurdità della serietà di oggi. Insolenza, discrepanza, l'umorismo belga e il politicamente scorretto sono gli ingredienti per combattere il conformismo e dare speranza per un domani fiorente. In seguito, quando racconterete ad amici e parenti di questo dolce momento, non potrete dire dello spettacolo "l'ho visto", ma "l'ho fatto".
Crediti
Autori, interpreti: Simon Bruyninckx, Juliette Correa, Lola Devault-Sierra, Luke Horley, Gabriel Larès, Arne Sabbe, Nickolas Van Corven
Occhio esterno: Bram Dobbelaere
Costruttore: Joppe Wouters
Direttore tecnico : Anthony Caruana
Light design: Olivier Duris
Amministrazione/ produzione: Eugénie Fraigneau
Diffusione: Emma Ketels
Partners
Co-produzioni: L'OARA (Office Artistique Région Nouvelle-Aquitaine), CNAREP sur le Pont – La Rochelle (FR), PNC Le Palc – Châlons-en-Champagne (FR), PNC L'Agora – Boulazac (FR), Perplx – Courtrai (BE), Miramiro – Gand (BE), Theater op de Markt – Dommelhof (BE), Festival de Chassepierre (BE)
Sostegni: Cirque en Scène – Niort (FR), Circuscentrum – Gand (BE), Jakta 78 (CZ)
Finanziamenti: Vlaamse Overheid (BE), SPEDIDAM, ADAMI

ONE EYED JACKS – Circo Bipolar
Due surreali personaggi si incontrano in un luogo senza tempo chiamato One Eyed Jacks. In questa dimensione metafisica accadono cose inusuali e a volte insensate. La regola del gioco è: cambiare le regole. Siete davvero sicuri che un pavimento non possa essere anche un soffitto? Fino a che punto si può giocare con la forza di gravità? E se la realtà fosse solo un idea?
Crediti
Regia: Circo Bipolar
Con: Costanza Bernotti e Shay Wapniaz
Con il supporto di: FLIC Scuola di circo, CPCCL centro produzione circo contemporaneo Lazio, CITA coop
Occhio esterno: Alessandro Maida

CONCRETE 00 – Il TrioCirc – PRIMA NAZIONALE
Attraverso il linguaggio del circo, teatro fisico e musica, lo spettacoloracconta delle vicende di due strampalati magazzinieri a seguito del loro incontro con un essere, all'apparenza mostruoso, venuto da un'altra dimensione. Sarà compito loro rimediare a questa situazione. La battaglia sarà turbolenta, costellata di salti, prese acrobatiche, equilibri precari e grandi imprevisti... il tutto accompagnato da un'incalzante colonna sonora composta dal vivo.
Crediti
Autori ed interpreti: Paolo Tonezzer, Lorenzo Mauro Rossi, Paola Caruso
Tecnico Luci e Audio: Edoardo Sergio Luigi Ortolani
Musiche: Paola Caruso, Teresa Bertoni, Matteo Stefani
Con il Supporto di: Flic Scuola di Circo, ItalMole S.R.L.
Accolti in Residenza presso: Eden Park Zone, Circo all'InCirca ed Equilibri Festival

Costanza Bernotti (IT) - Trapezio ballant
Ón/da - s.f. -Massa d'acqua che alternativamente si alza e si abbassa sul livello di quiete della superficie del mare o di un altro specchio d'acqua, per effetto del vento o per altre cause.

Viola Grazioli (IT) - Trapezio ballant
Una continua ricerca per uscire dall'asse, cambiare le abitudini, i clichés... e per condividere col pubblico l'attimo del volo.

Federica Pini Sandrelli (IT) – Trapezio ballant
L'Essere, l'Umano, racchiuso in un limite padre di libertà. Corpo al (ri)incontro di un cordone ombelicale, varco per un'altra sfera del reale. Una solitudine dialogante con assenza e materia, tesa in un'umile ed intima ascesa, tra gravità e sospensione. Attraversando la vita che prende respiro, in quel soffio sospeso, oscillando tra i “punti morti” del pendolo di un trapezio ballant. La caduta e la risalita, la forza e la fragilità, in un movimento costante tra acrobazia e semplicità. L'elogio al vuoto, spazio non risolto, casa di forma e possibilità. “Dove è il vento quando non soffia?”

Román Prado Díaz (ES) - Trapezio ballant
¨Dimmi¨ è un pezzo alla ricerca di movimento nel ballant. Da un sentimento di noia e di stanchezza nasce una sequenza di equilibri e di corsie aeree. Inoltre si cerca un albero in un prato morbido. Bellissimo e fantastico. Una quercia galiziana di 6 metri, verde e marroncina.

Vassiliki Rossilion (FR) - Corda ballant
Lasciatevi trasportare per qualche minuto da questo universo pieno di gioia, piacere e acrobazie.

Stav Zelniker (IL) - Trapezio ballant
Connettendosi con il pubblico al suolo, dal lontano e alto trapezio ballant, andiamo a rompere la distanza ed elaborare questa "cosa" insieme.
 

Allegato 1
Allegato 2
Vai all'evento

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

17
luglio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login