home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
ECONOMIA E LAVORO Precedente  Successivo
 
02/10/2017studio clarus
 
 
ESSERE "ON LINE": NECESSITÀ O SCELTA?
 
 


Sono 5 miliardi gli utenti connessi attraverso un dispositivo mobile. Parlano chiaro gli ultimi dati trasmessi dal GSMA Intelligence, l'associazione che rappresenta gli interessi degli operatori mobile di tutto il mondo. Tutto questo può tramutarsi in una crescente opportunità (o necessità) per le imprese ed i professionisti che intendono ottimizzare (o salvare) il proprio business. Perchè?

I dati non lasciano dubbi: essere presenti sul web è fondamentale, perchè rappresenta per imprese e professionisti, un'importante opportunità per essere visibili e facilmente reperibili. Questo vale per professionisti, grandi e piccole aziende, artigiani e commercianti, nessuno escluso. Il web permette di acquisire nuovi potenziali clienti, aumentare la propria notorietà ed espandere il proprio business, oltre che offrire la possibilità a qualunque attività di farsi conoscere velocemente sul mercato nazionale e internazionale.
ll mercato "on-line" è talmente in espansione da far supporre che in un futuro, neanche molto lontano, sarà l'unico mercato esistente. Basti pensare all'uso che ne fanno le nuove generazioni, che rappresentano i futuri clienti di domani. Essere “off-line” significa quindi, in un mondo sempre più “connesso” come quello di oggi, non esistere, per la maggior parte delle persone.

Digital marketing SI o digital marketing NO? Scelta o necessità?

Un'altissima percentuale di consumatori acquista prodotti e servizi on line, utilizza motori di ricerca per documentarsi e trovare informazioni decisive e utili a un potenziale acquisto o alla fruizione di un servizio, come recensioni, informazioni sui prodotti, sull'attività e sulla geo-localizzazione della stessa. Accedendo al sito, alla pagina Facebook o al profilo aziendale su Google, le persone possono scoprire tantissime cose riguardo una determinata attività: i servizi o prodotti offerti, come raggiungere l'azienda o il professionista e in quali orari, leggere testimonianze di clienti soddisfatti o meno, vedere un video tutorial o foto che confermino la qualità del servizio o prodotto, nonché la possibilità di contattare e richiedere preventivi o spedizioni di prodotti.
La rete, infatti, offre molteplici opportunità alle imprese, a partire dalla visibilità: l'impresa che decide di creare un sito web e di interagire tramite i social network, ha una visibilità potenzialmente illimitata, se si pensa che solo in Italia nel 2016, il numero di persone che si sono collegate ad internet sono state oltre 39 milioni. Un altro grosso vantaggio è la possibilità di poter monitorare i risultati ottenuti. A differenza del marketing tradizionale, in cui si può avere un'idea approssimativa dell'efficienza della pubblicità di un cartellone stradale o della distribuzione dei biglietti da visita, con il digital marketing si può effettuare un'attenta e precisa analisi dei dati forniti dalla comunicazione di web marketing. È possibile verificare, per esempio, quanto traffico genera il proprio sito web, le caratteristiche degli utenti, il dispositivo da cui effettuano le ricerche, ecc...
Quindi la scelta di rimanere fuori dal mercato web, significa perdere tutte queste opportunità e restringere il proprio business ad una cerchia sempre più limitata di utenti, che tenderà a non rinnovarsi nel tempo, perchè non sarà in grado di stare al passo con la rivoluzione digitale, e la storia insegna che l'evoluzione non si può di certo fermare, pro e contro compresi!
Insomma, che ci piaccia o no, il mondo è già digitalizzato, vediamo qualche dato e qualche esempio concreto.

Il medico e il ristorante li scelgo sul web e gli faccio anche la recensione!

Chi non ha mai usato Tripadvisor (vanta 200 milioni di recensioni) per cercare il ristorante per la propria cenetta romantica o con amici? Soprattutto quando siamo fuori dal territorio che conosciamo, il web ci viene in aiuto con strumenti che ci danno innumerevoli informazioni su struttura, personale, cibo e prezzo. Tutte informazioni da “maneggiare con cura”, ma che in ogni caso ci sono utili nella scelta finale. Anche se non lo amiamo lo usiamo, insomma.
Come si fa a riconoscere il giusto professionista? Soprattutto, come scegliere quello più adatto ai propri bisogni? Se fino a qualche anno fa si dovevano spendere ore e ore in ricerca o si ricorreva al “passaparola”, adesso esistono numerose piattaforme di ricerca, come “ProntoPro”, “InstaPro” o “Dottori.it” che mettono a disposizione una serie di professionisti, di diversi settori, con tanto di recensioni da parte di chi ne ha già usufruito.
Queste nuove piattaforme hanno replicato la funzione del tradizionale passaparola e rappresentano un'importante opportunità per i professionisti. Solo nel 2016 “ProntoPro” ha raggiunto i 50 mila utenti iscritti tra professionisti e clienti e più di 30 milioni di euro di lavoro creati. I consumatori hanno tutti gli elementi necessari per scegliere al meglio il professionista di cui necessitano: quando ricevono i preventivi possono verificare le loro competenze attraverso i profili, le recensioni, attestati ricevuti, e con un semplice click, l'appuntamento è fissato.

La polizza e la vacanza si acquistano con un click

Anche il settore assicurativo e dell'intermediazione in generale, è stato investito da quest'ondata digitale: nonostante il canale dominante rimane ancora quello delle agenzie, i progressi del digitale sono davvero enormi ed inarrestabili.
Negli ultimi anni sono nate e diventate colossi, diverse piattaforme on-line di comparazione per acquistare viaggi e assicurazioni, come Booking.com o Facile.it.
L'acquisto on line nel settore viaggi ha registrato un incremento del 9% con un valore della domanda pari 9.347 milioni di euro, mentre l'assicurativo cresce del 6% sfiorando 1.300 milioni. La piattaforma di Booking conta più di 800.000 strutture, in oltre 200 Paesi in tutto il mondo, recensite da oltre 60 milioni di utenti.
Il ricorso a questi comparatori palesa un comportamento di progressivo avvicinamento dell'utente, che tramite il reperimento di innumerevoli informazioni, si sente rassicurato nell'acquisto, superando la diffidenza di fondo dell'acquisto on line.

Il mio negozio preferito si chiama Amazon!

Alzi la mano chi non ha mai acquistato un prodotto sul web?
L'e-commerce è destinato a crescere sempre di più: dal 2017 si è registrato un +16% rispetto al 2016, solo in Italia, arrivando a totalizzare un valore degli acquisti online di 23,1 miliardi di euro. A trainare la crescita sono i settori del food e grocery (+37%), dell'arredamento e home living (+27%), dell'informatica ed elettronica di consumo (+26%) dell'abbigliamento (25%, a 2.384 milioni) e dell'editoria (+18%, a 800 milioni).
In aumento del 52% gli acquisti tramite smartphone, con il mobile che pesa per un terzo sul mercato e-commerce nazionale.
L'acquisto on line offre numerosi vantaggi all'utente: comparazione di vari prodotti e offerte, prezzi più vantaggiosi, informazioni relative alla qualità e alle caratteristiche del prodotto stesso, comodità di acquistare in qualunque momento e da qualunque posto del mondo.

Però...è meglio non improvvisare...

È evidente che imprese e i professionisti, non possono più ignorare la rete. Molte aziende in crisi hanno trovato nel mercato on line, la loro salvezza.
È opportuno però, sottolineare che, per intraprendere un' efficace campagna di digital marketing, è meglio affidarsi a professionisti del web, in grado di offrire servizi mirati e studiati ad hoc per l'impresa, in modo da raggiungere i risultati attesi. Anche se sappiamo usare i social e il web per motivi personali, quando decidiamo di utilizzare questi strumenti per lavoro, dobbiamo attivare una strategia ben precisa, per non avere un effetto boomerang, tutt'altro che positivo.
 


ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



EVENTI


agenda eventi

18
ottobre
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login