home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ
ECONOMIA E LAVORO
MEDICINA E SALUTE
Precedente  Successivo
 
20/12/2016conmunicazionemusicale
 
Sul sito www. caduta-capelli-torino.it tutte le cautele e i consigli per capelli sani e folti
 
ALESSANDRO MELUZZI: "IMPIANTI PER CAPELLI, ECCO LE SOLUZIONI MODERNE CONTRO LA CALVIZIE"
 
Capigliature sane aiutano l'autostima: lo rivelano lo psichiatra Alessandro Meluzzi e la tricologa Tatiana Amati
 
Torino, lì 20-12-2016 - “L'avvento della crisi economica e dei cambiamenti sociali in atto ha acuito le forme e le cause di stress nelle persone: tra gli effetti peggiori, l'insorgenza o il peggioramento di forme di calvizie già in atto, tanto negli uomini che nelle donne. Un fenomeno, purtroppo, a incidenza crescente. L'infoltimento non chirurgico rappresenta l'unica soluzione in caso di diradamenti superiori al 90%, tale da consentire la massima densità capillare e un altrettanto soddisfacente e visibile risultato estetico per il paziente”.
Lo rende noto la Dottoressa Tatiana Amati, Membro della ‘Sitri' (Società Italiana di Tricologia) e Responsabile delle Cliniche ‘Tricomedit' di Torino e Alessandria (www.caduta-capelli-torino.it), dal 1973 a oggi le prime in Italia a essersi configurate come polo a 360° per la cura, prevenzione e lotta alla calvizie in tutte le sue forme.
Sul tema della tutela e mantenimento corretto della capigliatura quale elemento fondamentale nell'immagine e l'autostima della persona interviene anche il Professor Alessandro Meluzzi, psichiatra, crimonologo e psicoterapeuta tra i più importanti in Italia: “I capelli sono da sempre nei miti, negli archetipi e nella storia dell'umanità l'immagine simbolo della forza, della giovinezza, della bellezza e della salute. Sansone perde insieme ai capelli la dignità e il vigore, e i lunghi capelli dei Merovingi, re dei franchi, ne fanno dei personaggi sacri”, spiega il noto medico.
E aggiunge: “Da sempre capelli e simboli dell'umanità hanno camminato insieme. Per qualcuno perdere o rasare i capelli può essere una scelta di look o una necessità. Ma l'esigenza primaria di mantenerli in forma naturale come la chirurgia plastica nelle sue forme migliori rappresenta un supporto e un aiuto psicologico di grande utilità e valore. Ben venga quindi una tecnologia che consente, con l'aiuto dell'artificiale ben ancorato al naturale, di proteggere quell'immagine di sé che non si vuole perdere”.
Prosegue la Dottoressa Amati: “Gli impianti capillari sono soluzioni protesiche cui ricorrono indifferentemente sia uomini che donne per risolvere problemi di diradamenti locali, di varie dimensioni, imputabili a varie forme di alopecia. Le protesi si ottengono mediante l'innesto, su sottilissime membrane rese autoadesive, di capelli veri e naturali: solo per il colore bianco si ricorre preferibilmente a filamenti sintetici di natura inorganica”.
Ed entra poi nello specifico: “Allo scopo di mantenere il risultato invariato nel tempo, generalmente si opta per la realizzazione di due impianti capillari identici, da alternare l'uno all'altro per aumentarne la durata complessiva e mantenere sempre all'occhio una buona qualità della capigliatura. È importante, in genere con frequenza mensile, sottoporre la propria protesi presso il centro specializzato che l'ha prodotta per un'accurata e approfondita fase igienica, nel rispetto del mantenimento della protesi stessa e della cute su cui è adesa”.
Ma c'è di più: “I capelli degli impianti protesici, essendo veri, possiedono naturali doti di pettinabilità, flessibilità e lucentezza, e possono altresì essere sottoposti senza alcun problema e in maniera sicura a trattamenti di colorazione chimica quali colpi di sole, meches, shatush e altri. Oggi le moderne protesi sono realizzate in materiali ultraleggeri e traspiranti grazie a un'intensa microporatura: ciò consente a chi le indossa di poter effettuare tranquillamente qualsiasi tipo di sport, nuoto, palestra, in quanto consentono di eliminare all'esterno quella che è la naturale sudorazione cutanea”.
L'esperta conclude così, ponendo l'accento su un aspetto primario: “Infine, gli impianti capillari sono altresì classificati quali dispositivi medici di prima classe, esattamente alla stregua dei moderni apparecchi acustici, e pertanto fiscalmente detraibili secondo le normative fiscali vigenti”.
 


ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

28
ottobre
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login