home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
SPETTACOLI - MUSICA Precedente  Successivo
 
24/10/2016studio alfa
 
Sabato 22 ottobre: si è conclusa al mitico Jazz Club di Biella con la finale del diciottesimo Biella Festival Autori e Cantautori
 
BIELLA FESTIVAL 2016: VINCE ELENA MAMMONE CON NABÈ
 
Sabato 22 ottobre: si è conclusa al mitico Jazz Club di Biella con la finale del diciottesimo Biella Festival Autori e Cantautori questa edizione del Biella Festival che, lo ricordiamo, si è aperta il 21 ottobre con il Biella Festival Music Video.
 
Sabato 22 ottobre: si è conclusa al mitico Jazz Club di Biella con la finale del diciottesimo Biella Festival Autori e Cantautori questa edizione del Biella Festival che, lo ricordiamo, si è aperta il 21 ottobre con il Biella Festival Music Video. A condurre anche questa seconda serata Manuela Tamietti, attrice, qui vera e propria conduttrice di grande spirito della serata. Prima classificata Elena Mammone da Caselle (TO) con la teatrale denuncia di Nabè. Seconda classificata Cristiana Verardo da Surano (LE) con Nanneri, un sentitissimo e delicato omaggio al talento sconosciuto della sorella di Mozart, che si è aggiudicato anche il tradizionale Premio Gozzano per il miglior testo, in collaborazione con il noto concorso di poesia di Terzo. Terza classificata la raffinata Marnit Calvi da Duino Aurisina (TS) con Dispersa libertà.

In giuria erano: Lucilla Corioni (LC Comunicazione), Maya Erika (Radio Popolare e blogger di "Note in vista"), Paolo Farina (Musicalnews e autore), Massimo Tempia (musicista, direttore artistico Biella Jazz Club, direttore orchestra Maurizio Costanzo Show), Maurizia Vaglio (Associazione Artistica AnniVerdi e rivista "Un'altra Music@").

“Sono molto soddisfatto per come sono andate queste due serate” dice Giorgio Pezzana, direttore artistico di Biella Festival “anche se ho la piena consapevolezza che questa manifestazione potrebbe anche morire. Le nuove politiche della cultura, che tendono a trasformare gli operatori della cultura e dello spettacolo in imprenditori prima che in promotori dell'arte, giudicando il loro operato non sulla qualità dei prodotti ma sul profitto che da questi derivano rischia di minare alla radice gli eventi che hanno sempre fatto della qualità una priorità assoluta ed irrinunciabile. E' bene che queste cose vengano dette e diffuse perché c'è chi vorrebbe propinarcele già cotte e digerite”.

Gli altri finalisti in gara erano: Stefania Baraldi da Mongrando (BI) con il brano Avanti; Henry Carvalho da Verona con Fotografia; Daniele De Bellis da Collegno (TO), con Lei; Claudio Ferrigato da Castagnaro (VR) con Non ti devi preoccupare; InAcustico da La Spezia con Libero come; Chiara Grilli da Cagli (PU) con il brano Garner; Piano che Piove da Cernusco sul Naviglio (MI) con Acqua; Silver String Band da Cesena con Your Music; Mizio Vilardi da Molfetta (BA) con Lé nòtta pòrta sèm.

La serata si è aperta con la visione dell'esilarante videoclip Pinguini dei Titoli di coda, vincitori del Biella Festival 2015. Il video, per la regia di Franco Marassi, è appunto il premio offerto dal Biella Festival ai primi classificati.
Oltre ai finalisti, numerosi e tutti molto interessanti gli ospiti della serata, a cominciare dagli artisti del tradizionale appuntamento con “Una finestra sul mondo” quest'anno all'ottava edizione: artisti stranieri emergenti di area indipendente chiamati a Biella per interpretare, in lingua italiana, le canzoni vincitrici della passata edizione, oltre ad un brano tratto dal loro repertorio, in lingua originale. Gli ospiti di questa edizione sono stati la franco-asiatica Noona Bae voce di Quattro stracci dei secondi classificati Frequenze Retro; l'albanese Ledi Cafuli ha interpretato Cinicittà di Malvezzi che nel 2015 si è assegnato il terzo posto. Ricordiamo che il videoclip del suo Zemra Ime si è aggiudicato un riconoscimento di merito dalla rivista Un'altra Music@.
Ospite d'eccezione anche Sergio Arturo Calonego, al quale è stata recentemente assegnata la targa Muovi la musica al CPM di Mussida all'interno del contest de L'Isola che non c'era 2016. Calonego è un chitarrista che vanta collaborazioni di primissimo piano. Ha lavorato per la Warner Bros ed ha ottenuto importanti riconoscimenti negli States ed in Australia. C'è poi stato Alessio Camaiti assieme al cantautore Luciano Angeleri (autore tra l'altro di Blu, un brano portato al successo internazionale da Perry Como) con cui ha interpretato la celebra la sua Lui e lei accompagnato proprio da Alessio Camaiti.

Ricordiamo i vincitori del Biella Festival Music Video: primo classificato Out of Shot dei Dagger Moth con la partecipazione di Joe Lally per la regia di Edo Tagliavini. Una menzione speciale, in collaborazione con Ginger Magazine, è andata a Danza di corteggiamento di Virgo per la regia di Gianluca Torre Zenone. Secondi classificati il tarantiniano The Heist degli Slick Steve & Gangster prodotto dalla Jump Cut, mentre terzo il poetico Indescrivibile di Davide Berardi per la regia di Vito Marinelli.

 


ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

17
agosto
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login