home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ
TURISMO - VINO E SAPORI
TURISMO - ALTRE ATTRATTIVITÀ
Precedente  Successivo
 
18/02/2012Adriana Cesarò - Giornalista
 
 
CASA SANREMO, LA CULTURA E L'ECCELLENZA DELL'ENOGASTRONOMIA DELLA TERRA DI CALABRIA
 
 


Il Palafiori di Sanremo, nella settimana del Festival si trasforma in un'oasi di cultura, un luogo aperto a tutta la gente che, ha voglia vivere la curiosità che la kermesse offre. Un appuntamento da non perdere è Casa Sanremo, un guest village d'incontri e interviste. Un salotto colmo di attenzioni con la postazione dedicata al riposo con Chateau Dax. Un'attenzione data dai Fratelli Beretta per il loro 200° Anniversary (1812-2012). Una presentazione dell'eccellenza dell'enogastronomia offerta dalle prestigiose case di produzione. Dal 14 al 18 febbraio, la frequentatissima location ha ospitato la VII edizione di SanremOn con artigianato, cultura e ricerca e Sapori. La Calabria, nell'ambito della kermesse, ha organizzato un evento, promosso dall'Associazione Centro Spettacolo di Crotone sotto il coordinamento artistico di Gino Foglia. Una grande vetrina per valorizzare l'immagine del territorio calabrese contestualmente al più grande evento canoro del Paese, il 62° Festival della canzone italiana, così da attirare l'attenzione di un vastissimo pubblico sulle bellezze, la storia, la cultura, l'agricoltura e l'arte della terra di Calabria.
Il momento clou di questa nuova edizione di “SanremOn”, sarà dedicata al grande regista Pepi Morgia che, è stato tra gli ideatori dell'evento expo dell'artigianato, del turismo, della cultura e delle tradizioni calabresi. “Casa Sanremo” per tutta la giornata di venerdi 17, è stata la culla di molti eventi. La giornata è iniziata con una conferenza stampa che ha presentato il territorio, le personalità che dedicano la loro attenzione alla promozione di tutto ciò che riguarda la tradizione del territorio calabrese. Un gran gala darà spazio alla degustazione dell'eccellenze prodotte nell'intero territorio regionale, raccontando la loro storia attraverso le sue tipicità e specialità.
Importanti e riconosciuti chef nazionali, ne hanno curato il delizioso menù, insieme ai prestigiosi cuochi calabresi, tra cui ricordiamo il crotonese Ercole Villirillo. Ogni chef ha curato una portata attraverso una cena spettacolo, i mestoli calabresi, avranno modo di far conoscere agli importanti invitati all'evento, i sapori e le peculiarità della tradizione enogastronomica calabrese, accompagnati da una selezione di vini pregiati.
Nella serata-evento sono stati previsti momenti musicali, di intrattenimento, e la premiazione di alcune personalità calabresi che si sono particolarmente distinte per la loro operosità ognuno nel proprio ambito professionale.
Presenti numerosi ospiti del mondo della moda, della musica, della danza e del cabaret, oltre alla partecipazione di artisti calabresi.
La serata è stata condotta, con la maestria che ormai tutti gli riconoscono, da Massimo Proietto, crotonese alla corte della Rai in qualità di autore e conduttore, noto al grande pubblico come inviato della trasmissione di Rai Uno, “Mattina in Famiglia”.
Premiati: l'Assessore Regionale All'Agricoltura della Calabria, Michele Trematerra, premiato dal patron di “Casa Sanremo” Enzo Russolillo; l'imprenditrice Maria Rosa Prandelli, premiata dai Jalise; Emiliano Morgia, figlio dello scomparso Pepi Morgia la targa consegnata dal promoter calabrese Gino Foglia. Ospiti i New Trolls, Gatto Panceri, Eleonora Cadeddu di “Un medico in famiglia”; l'inviato di Rai due Vittorio Intricaste, David Demarinis, l'attrice Virginia Barret, Elio Drovandi.
La serata ha veicolato l'immagine della Calabria attraverso la produttività e l'accoglienza di chi da anni opera con professionalità per il rilancio del proprio territorio ottenendo comunque degli apprezzabili risultati.
“SanremOn” è una cassa di risonanza mediatica che racconterà l'accoglienza e la dedizione che la Calabria ha voluto promuovere.
Conosciamo meglio la Regione Calabria
La Calabria è unita dai prodotti della terra a marchio DOP (Denominazione di origine Protetta) e IGP (Indicazione Geografica Protetta) che rappresentano il valore aggiunto dell'agroalimentare calabrese da cui partire per esaltare non solo la ricchezza della nostra Regione ma anche la diversificazione della produzione agricola e lo sviluppo dell'economia rurale. Questi prodotti riconosciuti, ormai, dalla Comunità Europea come unici, attestano la forte sinergia ed integrazione fra le attività agricole, la natura e i residui storici della civiltà del passato.
Fra i principali prodotti regionali ricordiamo le Clementine di Calabria IGP, coltivate diffusamente lungo la fascia costiera della regione, in particolare nei terreni sabbiosi, profondi e fertili della piana di Sibari e di Gioia Tauro. Altro agrume tipico di questa regione è il Bergamotto di Reggio Calabria DOP “olio essenziale”, riservato esclusivamente all'olio estratto dal frutto. Questo raro ed unico agrume viene coltivato da secoli lungo la costa, in prossimità di Reggio Calabria, caratterizzante il paesaggio costiero. Ma non possiamo dimenticare il Limone di Rocca Imperiale IGP, altro prelibato agrume che per la sua qualità e la qualificazione del prodotto è divenuto emblema del territorio dell'alto Ionio Cosentino. Molto importante, ma non ancora riconosciuto a livello Comunitario, è il Cedro, prodotto tradizionale della provincia di Cosenza, localizzato nella fascia del litorale tirrenico che va da Tortora a Cetraro.
Il nostro viaggio ideale in questa meravigliosa terra di Calabria, continua con un altro tipico prodotto calabrese unico al mondo, il “Fico di Cosenza” DOP; alimento sano e completo per i principi nutritivi di alto valore i cui frutti secchi provenienti dai frutteti controllati vengono selezionati rigorosamente a mano pezzo per pezzo e lavorati artigianalmente.
Una menzione particolare meritano i salumi DOP prodotti nell'intera regione. Il Capocollo di Calabria e la Pancetta di Calabria che, grazie al sapore intenso ma delicato sono gli ingredienti principi di alcuni piatti tipici regionali, si possono gustare con le fave fresche, con i legumi ma anche a fette come antipasto. Non si può non fare riferimento alla Salsiccia di Calabria, realizzata con carne suina di spalla che può essere gustata fresca e alla griglia, oppure stagionata e alla Soppressata di Calabria, salume che si prepara utilizzando la parte migliore del maiale, i lombi. Anche se ancora non è annoverata tra i marchi riconosciuti, il nostro excursus sui salumi calabresi, non si può concludere senza menzionare la 'nduja, prodotto della tradizione locale famoso ormai in tutta Italia. La Calabria è anche una regione a forte vocazione olivicola con elevati volumi produttivi di olio extravergine d'oliva. Tre sono gli oli extravergini calabresi che si fregiano della Dop: Bruzio, Lametia e Alto Crotonese. Altro prodotto IGP regionale è la Cipolla rossa di Tropea Calabria, un prodotto tipico della costa tirrenica da Ricadi a Longobardi. Il colore rosso vivo, le dimensioni medio-grandi del bulbo, la precocità dell'epoca di maturazione e le peculiari caratteristiche organolettiche conferiscono al prodotto i connotati di specificità e tipicità, rappresentati essenzialmente dal sapore dolce che si presta ottimamente per il consumo fresco. In Calabria si possono gustare, poi, degli ottimi formaggi come il Caciocavallo Silano Dop, uno tra i più antichi e tipici formaggi a pasta filata del Mezzogiorno d'Italia. Il marchio di tutela garantisce la genuinità e la salubrità di questo prodotto, caratteristico dell'Altopiano Silano e proveniente esclusivamente da allevamenti di bovini di razza podolica. Il fertile altopiano della Sila ha dato i natali anche ad un altro prodotto principe dell'agroalimentare calabrese la Patata della Sila IGP, prodotto riconosciuto e stimato dai consumatori italiani per la sua sapidità e consistenza. Proseguendo questo viaggio dei sapori non può mancare il riferimento al particolare sapore mediterraneo calabrese della Liquirizia di Calabria DOP, pianta aromatica dalle radici preziose; unicità che trova il suo essere nella terra di Calabria. Il prodotto si presenta a pasta densa, nera, lucida e profumata. In gastronomia si usa per fare caramelle, pastiglie, bastoncini, sciroppi, tisane, liquore molto conosciuto ed apprezzato. La Calabria non produce solo buon cibo, ma anche ottimi vini.
Le DOC riconosciute per i vini calabresi, sono in totale 12. A queste bisogna aggiungere le 13 IGT. La diffusione di questi prodotti serve ad affermare il ruolo fondamentale che l'agricoltura ricopre nell'economia della nostra Regione, per questo invitiamo tutti i calabresi e i nostri ospiti al consumo degli alimenti regionali unici ed inimitabili, per assaporare attraverso il buon cibo il vero carattere di un popolo e la passione riversata nel proprio lavoro.
Vedere altre foto negli allegati
Adriana Cesarò
 

Allegato 1
Allegato 2
Allegato 3

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

19
febbraio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login