home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
POLITICA LOCALE Precedente  Successivo
 
14/02/2012Città di Cuneo
 
 
NON CI STO, IL WELFARE NON E' UNO SPRECO LO DICO ALLA REGIONE PIEMONTE
 
LO SOTTOLINEO ALLA VIGILIA DELLE ELEZIONI COMUNALI DI CUNEO!
 
Fa un certo effetto leggere quanto la sottosegretaria al welfare Cecilia Guerra ha detto, nel corso di una riunione cui partecipavano degli amministratori locali di Cuneo: ” Siamo ancora sull'orlo del baratro”. Un’affermazione che lascia poco spazio all’immaginazione e che pone tutti quanti hanno responsabilità amministrative di fronte alla drammaticità della situazione, ma che non deve servire da “paravento” per colpire in modo indiscriminato lo stato sociale. Sono altri gli sprechi! Che la situazione sia difficile si sa da tempo, ma affermazioni come quelle della sottosegretaria “al sociale” impongono serie riflessioni a quanti si accingono a redigere programmi per i prossimi anni e propongono la propria candidatura per amministrare la città. Il sociale sta svolgendo un ruolo di forte ed importante coesione e questa funzione è destinata a diventare ancora più centrale nel futuro prossimo, man mano che la crisi dispiegherà i propri effetti sull’occupazione e sulle disponibilità economiche delle famiglie. Di qui la necessità di prevedere ogni sforzo perché il settore, non solo riesca a mantenere disponibilità economiche accettabili, ma anche che l’amministrazione della nostra città continui, in linea con quanto avviene ora, a tenere conto dell’importanza del welfare e della funzione essenziale ed irrinunciabile che sta svolgendo. In questi momenti impoverire il welfare o non assicurargli il ruolo primario che merita, può voler dire mettere a repentaglio la coesione sociale della città, con effetti devastanti sia sui ceti più esposti, sia sulle fasce più deboli della popolazione. Chiedere che al welfare venga riservato un ruolo centrale nei programmi elettorali in vista delle prossime consultazioni, pare una via del tutto obbligata. Un impegno che deve assicurare chi intende governare la città avendo a cuore i bisogni primari dei cittadini e l’assoluta necessità di garantire una serena convivenza. Proprio mentre si affaccia il dubbio che vi possano essere persone o gruppi che invece cercano, colpendo il welfare, di creare tensioni sociali per interessi di parte o per meri calcoli politici. L’impegno a favore del welfare deve andare avanti di pari passo con il consolidamento ed il potenziamento della lotta contro gli evasori fiscali, categoria che, oltre a danneggiare l’intera collettività, fa venire meno risorse indispensabili proprio per assicurare irrinunciabili finanziamenti allo stato sociale. Di qui un impegno forte, in vista delle prossime consultazioni elettorali, ed anche la sottoscrizione, tra le forze in campo, di un patto per escludere dalle candidature chi non assicuri un atteggiamento corretto nei confronti dei propri doveri fiscali. Questo per trasparenza nei confronti dei cittadini.

Beppe Tassone
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

25
gennaio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login