home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
POLITICA LOCALE Precedente  Successivo
 
28/12/2011Comune di Bra
 
 
CONSIGLIO COMUNALE DI BRA/2: TRE ORTI URBANI IN CITTÀ
 
Approvate due mozioni su agroalimentare e giustizia
 
Tre orti urbani. Uno a Pollenzo e due in via Piumati, con una disponibilità di circa ottanta lotti di terreno dell'ampiezza di almeno cinquanta metri quadrati. Nel 2012 anche Bra avrà un sistema di orti urbani, distribuiti sul territorio comunale in terreni di proprietà dell'amministrazione civica. Le linee guida che porteranno alla realizzazione del nuovo servizio sono state approvate all'unanimità dal consiglio comunale, che si è riunito giovedì 22 dicembre 2011, presieduto da Fabio Bailo. “E' stato necessario prima individuare le aree disponibili e poi procedere a progettare l'intervento, con l'obiettivo di realizzare un elemento di riordino che diventi fiore all'occhiello per l'intera città” - ha detto il capogruppo di “Con Sibille per Bra”, Pietro Ferrero, nel presentare un provvedimento per il quale aveva ricevuto specifica delega dal sindaco. “In tutti e tre gli orti ci saranno zone verdi per sosta e riposo, con indirizzi e criteri per l'assegnazione e la gestione inseriti in un regolamento che approverà prossimamente la giunta, sentite le indicazioni dei consiglieri comunali, auspicando un provvedimento con criteri non troppo pressanti pur se rigorosi”.  “Si chiude l'anno in bellezza, anche se occorrerà realizzare un regolamento elastico ma non così tanto da permettere l'occupazione abusiva di terreni comunali” - ha scherzato il capogruppo di “Bra futura” Pier Giorgio Pirra, mentre per Claudio Lacertosa (capogruppo Progetto Bra) “si va incontro all'esigenza di una vivibilità maggiore della nostra città” e Davide Tripodi (capogruppo Bra domani) ha bollato l'iniziativa “a forte valenza sociale, culturale ed economica”. Secondo Guido Gaia (Pd) “l'esperienza valorizza i prodotti a chilometro zero e, se andrà bene come speriamo, potrà essere ulteriormente ampliata”, con Marco Moda (Impegno per Bra) che ha rilevato come a Pollenzo “sia stata trovata una soluzione condivisa, sulla scorta dei suggerimenti degli stessi ortolani”. A concludere gli interventi, il sindaco Bruna Sibille, che ha rilevato come “se permetteremo ad una cinquantina di famiglie di ottenere verdure da questi orti e, al tempo stesso, andremo a riqualificare aree oggi disordinate, avremo ottenuto un risultato davvero importante”. Sempre all'unanimità il consiglio comunale ha poi approvato due mozioni. Una prima per richiedere l'attivazione di iniziative per garantire il mantenimento degli uffici giudiziari in città. La seconda, approvando l'appello di Coldiretti a favore delle produzioni agroalimentari nazionali. Unanimità anche per l'approvazione del secondo piano di zona della socio-assistenza, ora accordo di programma tra gli undici comuni che facevano parte dell'ex consorzio Intesa. “I lavori si sono svolti su tre tavoli tematici, dedicati a minori, adulti e anziani, ognuno dei quali ha elaborato tre progetti. Inoltre, il piano prevede tre ulteriori progetti trasversali” - ha detto l'assessore alle politiche sociali Giovanni Fogliati, mettendo in rilievo come l'amministrazione comunale stia già agendo nelle direzioni individuate dal piano con un'attenzione particolare rispetto alle situazioni di emergenza abitativa. Secondo il sindaco Bruna Sibille vi è però la necessità di un'attenzione maggiore da parte della regione per quanto realizzato nell'area dell'ex consorzio socio-assistenziale. Il consiglio comunale ha poi approvato anche l'autorizzazione alla coltivazione di una cava in località Pedaggera e le linee di indirizzo in materia di dismissioni di società partecipate. “Avviamo un processo di ridiscussione della nostra partecipazione in Cain (gestione canile), Coincre (gestione ara crematoria), Siiar (gestione acquedotto San Michele-Pocapaglia), Geac (gestione aeroporto Cuneo Levaldigi), Fingranda (finanziaria provinciale) e Sbn (proprietà immobile piscina coperta). Affronteremo però le questioni caso per caso” - ha detto il sindaco Sibille. In apertura di seduta, la stessa prima cittadinaha annunciato che Bra ha suberato la soglia dei trentamila residenti: “Il trentamillesimo è arrivato da Santa Vittoria d'Alba, trasferito nella nostra città dopo aver sposato una braidese. Nei prossimi giorni prenderò contatto ocn lui per invitarlo in municipio”.
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

28
febbraio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login