home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
POLITICA LOCALE Precedente  Successivo
 
28/12/2011Comune di Bra
 
 
CONSIGLIO COMUNALE DI BRA/1: APPROVATO IL BILANCIO 2012
 
Introdotte l'Imu e la tassa di soggiorno
 
Punto di pareggio di poco inferiore ai trentasei milioni di euro, lasciando invariate la tassa per la raccolta rifiuti, le tariffe per l'occupazione del suolo pubblico e le pubbliche affissioni, mentre cresce l'addizionale comunale all'Irpef ma con aliquote differenziate sulla base dei diversi scaglioni di reddito, introducendo due nuove imposte: quella di soggiorno e, recependo le disposizioni della manovra Monti, l'Imu, che sostituisce l'Ici. Questi in estrema sintesi i dati del bilancio 2012 del comune di Bra, che il consiglio comunale della città della Zizzola ha approvato nella seduta di ieri, giovedì 22 dicembre 2011.
“L'intervento sull'addizionale Irpef comunale avviene con un aumento differenziato in base al reddito, istituendo la progressività dell'imposta. La soglia di esenzione, per redditi sino a 10.320 euro, è forse la più elevata tra le grandi città della nostra provincia” - ha spiegato nel suo intervento l'assessore alle finanze Giovanni Fogliato - “Per l'Imu, la normativa lo prevede ad aliquota standard, 4 per mille sulla prima casa e 7,6 per mille sulla seconda casa ma con la metà del gettito così calcolato che andrà allo Stato. Raffrontando l'altra metà del gettito sulla seconda casa con l'intero gettito della prima casa rispetto alla vecchia Ici, con tutto quello che supera quest'ultima che verrà tagliato dai trasferimenti statali, registriamo per il nostro comune un taglio di oltre quattrocento mila euro. A questo si aggiunge un'ulteriore compartecipazione al contenimento della spesa pubblica stimato in 615.000 euro. Per le aliquote, abbiamo confermato quelle standard anche perché le eventuali riduzioni sarebbero tutte a carico del bilancio comunale e, nell'Imu seconda casa, sono compresi anche capannoni, magazzini e negozi, con un eventuale aumento che avrebbe inciso sulle attività economiche già in un periodo di forte crisi, con conseguenze anche sull'occupazione e sull'appetibilità della localizzazione nel nostro comune”.
L'assessore ai lavori pubblici, Luciano Messa, ha messo in evidenza le maggiori opere che saranno realizzate sulla scorta del bilancio 2012: “Due milioni e settecentomila euro verranno investiti per la realizzazione di una nuova scuola in via Gabotto, quattrocento mila euro per la riqualificazione di via Umberto, centottanta mila euro per l'ampliamento di strada Crosassa. Portate avanti il prossimo anno, inoltre, alcune opere già previste nei bilanci passati, tra cui la riqualificazioni delle ex carceri di piazza Caduti per la libertà, con un intervento da mezzo milione di euro”. In allegato il comunicatos stampa completo.
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

21
febbraio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login