home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
POLITICA LOCALE Precedente  Successivo
 
17/11/2011Città di Cuneo
 
 
DICHIARAZIONE DI BEPPE TASSONE
 
 
Rischia di ingenerare confusione e false aspettative la notizia che la Regione Piemonte ha stanziato i fondi a favore dei Consorzi Socio Assistenziali relativi ad anziani e disabili. Non vi è in questo stanziamento nulla di nuovo, né alcuna somma aggiuntiva. La Legge Finanziaria 2007 nel finanziare il  “Fondo per le non autosufficienze” ha assegnato alla Regione Piemonte i seguenti fondi:


  •  Anno 2007    €   7.797.985,00



  •  Anno 2008    € 23.510.441,74



  •  Anno 2009    € 31.373.465,74



  •  Anno 2010    € 29.871.000,00


Il Fondo relativo all’anno 2009 è stato assegnato dalla Regione Piemonte agli Enti Gestori dei servizi socio-assistenziali o alle A.S.L. ed è stato utilizzato nell’anno 2011.
Con deliberazione n. 1-2687 la Regione Piemonte ha provveduto a ripartire ai medesimi Enti le risorse relative all’anno 2010 da utilizzarsi per l’anno 2012 per l’erogazione dei contributi economici a sostegno della domiciliarità ad anziani non autosufficienti ed una piccola parte, a persone con disabilità non autosufficienti.
Tale Fondo nel 2011 è stato azzerato dal Ministero, pertanto a partire dal 2013, si dovranno individuare, se s’intende continuare ad assicurare servizi finalizzati alle non autosufficienze, nuove risorse finanziarie.
Inoltre il “Fondo per le non autosufficienze” è un fondo ministeriale finalizzato che non  sostituisce e non integra il Fondo Ordinario Regionale che, per il Consorzio Socio Assistenziale di Cuneo, è stato ridotto di € 422.000,00. La preoccupazione resta dunque del tutto invariata, così come permane in tutta la sua evidenza la validità del ricorso al TAR che i consorzi hanno avanzato ricorrendo contro le scelte operate dalla Regione Piemonte nell’individuare i criteri di riparti degli stanziamenti. L’augurio è che si vogliano rivedere criteri e stanziamenti e che il settore sia messo nelle condizioni di uscire dalle attuali condizioni di poca chiarezza che non consentono né di programmare l’immediato futuro né di fornire assicurazioni ad utenti, famiglie e lavoratori che da troppi mesi ormai s’interrogano su un futuro dai dubbi contorni che la Regione Piemonte non contribuisce certo a chiarire.

Beppe Tassone
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

28
gennaio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login