home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ Precedente  Successivo
 
17/11/2011Comune di Alba
 
 
CC ALBA DENUNCIANO OPERAIO CHE MOLESTAVA UNA RAGAZZA INVIADOLE IMMAGINI PORNO
 
SUL SUO PROFILO FACEBOOK
 
I Carabinieri della Compagnia di ALBA hanno denunciato alla Procura della Repubblica un operaio 25enne del luogo, con precedenti penali per guida sotto l’influenza di droga ed abuso di alcool, per i reati di molestie e detenzione di materiale pedopornografico. Le indagini dei militari sono partite alcune settimane addietro quando una ragazza 20enne, che abita nelle LANGHE e fa la commessa in un negozio di ALBA, si era recata in caserma per denunciare uno sconosciuto che le inviava continuamente sul suo profilo di FACEBOOK foto e filmati pornografici con proposte di incontrarla di persona. Dopo aver raccolto la denuncia della vittima delle molestie i Carabinieri, analizzando le tracce telematiche in possesso della ragazza, sono riusciti ad identificare con certezza l’operaio albese, hanno poi richiesto ed ottenuto dall’Autorità Giudiziaria un decreto di perquisizione presso il domicilio dell’indagato per acquisire ulteriori eventuali elementi di prova a suo carico. La sorpresa per i militari è arrivata durante la perquisizione nell’abitazione dell’operaio quando hanno rinvenuto e sequestrato un rilevante quantitativo di dvd, chiavette USB ed altro materiale informatico contenente filmati e foto in cui comparivano bambini e bambine di età compresa tra i 10 ed i 16 anni che compivano atti sessuali con adulti. Anche il personal computer dell’indagato è stato sequestrato perché conteneva altri filmati dal contenuto pedopornografico. Le indagini sul pedofilo informatico da parte dei Carabinieri sono ancora in corso per ricostruire la rete dei suoi collegamenti on line e se vi siano anche vittime minorenni delle sue molestie sessuali. Il reato di detenzione di materiale pedopornografico, introdotto nell’ordinamento italiano nel 1998 e poi modificato nel 2006, prevede sino a cinque anni di reclusione.
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

21
luglio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login