home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
ARTE E CULTURA - CONFERENZE Precedente  Successivo
 
27/10/2011Comune di Avigliana
 
Incontro con il professor Francesco Remotti su
 
“LE FALSE CERTEZZE DELL'IDENTITÀ” A CURA DELL'ASSOCIAZIONE “CIRCOLAR-MENTE”
 
 
Proseguono gli incontri organizzati dall’associazione culturale Circolar-mente. Giovedì 3 novembre alle ore20,30, presso la sala consiliare del Comune di Avigliana (piazza Conte Rosso n.7) il professor Francesco Remotti, ordinario di antropologia culturale presso l'Università di Torino terrà un incontro sul tema "Le false certezze dell'identità". Il professor Francesco Remotti è ordinario di antropologia culturale presso la facoltà di
Lettere e Filosofia dell’Università di Torino. I suoi interessi spaziano dalla ricerca sul campo all’approfondimento teorico dei sistemi di parentela, dei rituali di iniziazione, degli interventi estetici sul corpo umano. Le ultime opere rivelano un’attenzione particolare per il tema dell’identità e gettano una luce nuova, prendendo spunto dai suoi approfonditi studi antropologici, su una delle questioni più calde del nostro tempo. In “Contro l’identità” - Laterza 1996 - l’identità è presentata come un’esigenza dell’uomo, inteso come animale incompleto, che ha bisogno di costruire la propria immagine di umanità mediante una serie di percorsi antropopoietici. L’identità è dunque un costrutto, che nascendo in un particolare contesto, ha sempre un carattere parziale, anche quando aspira alla universalità; essa è per tutti noi una maschera irrinunciabile, ma se diventa troppo pesante e rigida, incapace di aprirsi e negoziare con l’alterità, rischia di essere letale, proprio come è accaduto in Rwanda nel conflitto tra Hutu e Tutsi. E’ dunque essenziale aprirci ad una visione metaculturale, che divenendo capace di consapevolezza rispetto all’origine artificiale dei nostri costumi e delle nostre identità individuali e collettive, possa promuovere la disponibilità all’incontro e all’ibridazione con le altre culture. Ne “L’ossessione identitaria “ - Laterza 2010 - Remotti sostiene che la parola stessa sia tossica e che sia necessario assumere, nei confronti del concetto di identità, un atteggiamento critico al fine di comprendere come il termine sia non solo inutile e pericoloso sul piano pratico, ma anche inadeguato sul piano logico. “L’ossessione identitaria è ciò che rimane una volta che sia stata smantellata la cultura
della convivenza.”
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

11
agosto
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login