home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
POLITICA LOCALE Precedente  Successivo
 
17/10/2011Comune di Nichelino
 
 
SERATA DI PROTESTA CONTRO IL TAGLIO DEI FONDI AL “TRENO DELLA MEMORIA”
 
 
«Non priviamo gli studenti e i giovani dell’esperienza del “Treno della memoria” che da loro la possibilità di riflettere sull’orrore dell’Olocausto». La società contemporanea è assorta in un eterno presente: il passato viene lasciato indietro in quanto, spesso, ritenuto un’inutile orpello. Il taglio del finanziamento regionale di 200mila euro (l’intero ammontare della cifra stanziata in passato) al viaggio del “Treno della Memoria” è un brutto segnale che va in questa direzione.  I soldi per il viaggio degli studenti ai campi di sterminio di Birkenau e Auschwitz (promosso dall’associazione “Terra del fuoco”) erano in precedenza stati sempre elargiti. Quest’anno la Regione Piemonte ha deciso di tagliare i fondi a causa della grave crisi economica. Con i fondi, si taglia però la possibilità degli studenti di conoscere da vicino l’orrore dei campi della morte nazisti: un antidoto al veleno della violenza che pervade la nostra società (basta pensare ai casi di cronaca nera o a quelli di razzismo verso lo straniero ed il diverso). Un popolo che non ricorda, è un popolo che rischia di ripetere gli errori commessi. I Comuni di Nichelino, Moncalieri e diversi altri dell’area di Torino sud (fra i quali Vinovo, Candiolo e None) non ci stanno a questa menomazione e organizzano giovedì 20 ottobre, alle 21, una serata di protesta nella sala del consiglio comunale nichelinese in piazza Camandona a Nichelino. Parteciperanno rappresentanti dei Comuni dell’area di Torino sud, il partigiano Paolo Ruffino dell’Anpi nichelinese e studenti che hanno viaggiato in passato sul Treno della memoria. «Lo scopo della serata è convincere la Regione Piemonte a ripensarci e a non tagliare i fondi ad un’iniziativa di grande livello culturale e formativo - spiega l’assessore alle Politiche giovanili di Nichelino Diego Sarno – Vogliamo che i giovani continuino ad avere la possibilità di rendersi conto con i loro occhi di cosa è stato l’Olocausto. Chi ha fatto il viaggio, è spesso tornato cambiato in meglio». Come scriveva Primo Levi, il compito delle generazioni future è ricordare affinché non si verifichi mai più un evento come l’Olocauso. Il “Treno della memoria” è uno strumento che aiuta a mantenere vivo questo ricordo.
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

04
marzo
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login