home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
ARTE E CULTURA - MOSTRE Precedente  Successivo
 
05/10/2011Azienda Ospedaliero Universitaria Molinette
 
 
MOSTRA DEDICATA A MARIA SKłODOWSKA CURIE, PRESSO IL COES DELL'OSPEDALE MOLINETTE DI TORINO
 
 
Da oggi mercoledì 5 ottobre 2011 fino ai primi giorni di novembre, presso il COES (Centro Oncologico Ematologico Subalpino) dell'ospedale Molinette di Torino, si terrà una Mostra dedicata a Maria Skłodowska Curie, organizzata dall'ospedale stesso in collaborazione con il Consolato Generale della Repubblica di Polonia in Milano e dal Consolato Onorario della Repubblica di Polonia in Torino e dall'Associazione di Volontariato RaVi. All'inaugurazione di mercoledì 5 ottobre alle ore 15 saranno presenti Emilio Iodice (Commissario AOU San Giovanni Battista di Torino), Ezio Ghigo (Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia Università di Torino) e Krzszystof Strzalka (Console Generale della Repubblica di Polonia in Milano). Ulrico Leiss de Leimburg (Console Onorario di Polonia in Torino) introdurrà Giovanni Gandini (Direttore Dipartimento Diagnostica per Immagini ospedale Molinette) ed Umberto Ricardi (Direttore Radioterapia universitaria ospedale Molinette), che presenteranno una breve storia della Radioterapia. Maria Skłodowska, meglio nota come Marie Curie dal cognome del marito, è la celebre scienziata polacca a cui si devono i primi studi sulla radioattività naturale. Maria Skłodowska intravide nelle misteriose radiazioni emesse dall’uranio, appena scoperte da Henri Becquerel, un buon campo di ricerca per una tesi di dottorato alla Sorbona di Parigi. In particolare scoprì che l’attività evidenziata dipendeva strettamente dall’atomo di uranio e che era proporzionale alla quantità di questo elemento all’interno del composto. Nelle loro ricerche, i coniugi Curie riuscirono quindi nel luglio del 1898 ad isolare una piccola quantità di un nuovo elemento che fu chiamato polonio, 400 volte più “radioattivo” dell'uranio.  Nel dicembre dello stesso anno i coniugi Curie annunciarono un secondo elemento, che venne chiamato radio per via della sua spiccatissima attività. Insieme al marito Pierre Curie e ad Antoine Henri Becquerel, Maria Skłodowska-Curie ricevette, prima donna della storia, il premio Nobel per la fisica nel 1903.
Otto anni dopo, nel 1911, fu insignita di un altro premio Nobel, questa volta per la chimica.
Il radio, forse la più celebre scoperta di Marie Curie, è un isotopo radioattivo naturale, un milione di volte più radioattivo dell’uranio. Sulla sua attività specifica si basa la storica unità di misura della radioattività, il curie per l’appunto.  Il nome delle scienziata polacca è legato in particolar modo al campo medico della radioterapia, ed in particolare ad una specifica modalità di radioterapia per la cura di determinati tumori: la curieterapia o brachiterapia (dal greco “a breve distanza”). La curieterapia prevede infatti il posizionamento di una sorgente radioattiva (per l'appunto il radio inizialmente) nelle immediate vicinanze od a contatto della lesione tumorale, sfruttando la cessione di radiazioni nelle immediate vicinanze ed a breve distanza dalla sorgente radioattiva ed i conseguenti effetti lesivi delle radiazioni ionizzanti sulle cellule tumorali. La curieterapia, oggi più comunemente chiamata brachiterapia, continua a rivestire un ruolo significativo nella cura di molte lesioni neoplastiche, nonostante i progressi della radioterapia a fasci esterni. Marie Curie ha certamente consentito con le sue scoperte e con i suoi lavori la nascita e la diffusione di tale importante capitolo terapeutico.
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

24
giugno
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login