home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
POLITICA LOCALE Precedente  Successivo
 
01/09/2011Provincia Verbano Cusio Ossola
 
 
INCONTRO A CALALZO DI CADORE PER I PRESIDENTI DELLE TRE PROVINCE ALPINE E DI CONFINE DI BELLUNO, SONDRIO E VCO
 
 
Incontro ieri mattina a Calalzo di Cadore tra i Presidenti delle Province di Belluno, Sondrio e Verbano Cusio Ossola per concordare un documento che richiami Governo, Parlamento e Regioni alla necessità di tenere in considerazione peculiarità e specifiche esigenze dei territori di montagna nelle revisione costituzionale degli Enti Locali. “In questo documento congiunto – fa sapere il Presidente Nobili – ribadiamo le caratteristiche comuni a questi nostri tre territorio alpini, marginali e di confine ed esprimiamo perplessità per la decisione di abolire le Province, perché non è così che si va ad incidere sui risparmi della pubblica amministrazione. A questo proposito chiediamo di poterci raccordare sul tema della riforma costituzionale delle autonomie locali con il Ministro per gli Affari Regionali Raffaele Fitto, i presidenti delle Regioni Piemonte, Veneto e Lombardia, i deputati e i senatori delle tre Province e l’Associazione Parlamentare Amici della Montagna. In un quadro di riforma istituzionale potranno anche venire a mancare le Province ma non potrà venire meno l’identità dei territori. Questo ci motiva ad impegnarci in un percorso con il quale - nella chiarezza di competenze, funzioni e risorse - si ridefiniscano enti intermedi in grado di assicurare la presenza di servizi sui territori e rispondere alle loro specifiche esigenze”.
"Siamo venuti a Calalzo – ha detto il Presidente della Provincia di Belluno Gianpaolo Bottacin - che ha assunto un significato particolare come teatro di discussioni politiche sul tema del futuro degli enti locali. Oggi abbiamo voluto fare una sintesi di quanto emerso dalle recenti manovre governative, che prevedono una non poco impattante modifica all'assetto degli enti locali. Le Province hanno un ruolo che viene riconosciuto come debole: questo principio può valere nelle aree metropolitane, ma non certo in montagna".
"E' bene ricordare – ha rimarcato il Presidente della Provincia di Sondrio Massimo Sertori – che rappresentiamo la popolazione che ci ha democraticamente eletti a governare un territorio, non siamo enti secondari i cui membri vengono nominati. Siamo la voce di realtà che, senza enti rappresentativi quali le Province, non verrebbero più ascoltate. Non potrei accettare per la mia terra delle scelte che provengono dall'alto o da chi è distante: non dimentichiamo, poi, il valore identitario delle Province, che non può in alcun modo andare perduto".
 

Allegato 1
Allegato 2

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

20
aprile
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login