home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ Precedente  Successivo
 
22/07/2011Legione Carabinieri "Piemonte e Valle d'Aosta" - Compagnia di Alba
 
 
STALKING DI GRUPPO AI DANNI DI UN PENSIONATO
 
NEI GUAI, DENUNCIATI PER ATTI PERSECUTORI DA CC DIANO D'ALBA, UN'ANZIANA CHE AVEVA AVUTO UNA RELAZIONE CON LA VITTIMA E DUE SUOI COMPLICI PREGIUDICATI
 
I Carabinieri della Stazione di DIANO D’ALBA hanno denunciato alla Procura della Repubblica di ALBA tre persone per concorso nel reato di atti persecutori (stalking). Nei guai sono finiti una donna 75enne, ex coltivatrice diretta ora in pensione delle LANGHE, e due suoi complici 30enni noti pregiudicati di ALBA i quali, su indicazione dell’anziana ed insieme a lei, aveva posto in essere ripetuti atti persecutori ai danni di un operaio in pensione 60enne che abita a DIANO D’ALBA.
La vittima aveva intrattenuto una relazione con la 75enne langarola per qualche tempo ma poi, essendo il loro un rapporto caratterizzato da continui litigi e gelosie, aveva deciso di lasciarla anche perché aveva 15 anni più di lui. Da quel momento iniziavano però le persecuzioni per lui in quanto lei, affatto rassegnata dall’essere stata lasciata, lo infastidiva continuamente per telefono e di persona anche con la complicità di due giovani di ALBA suoi conoscenti.
L’uomo infatti veniva ripetutamente seguito quando si recava al bar del paese per incontrare i suoi amici, affrontato e minacciato dai due pregiudicati albesi che gli dicevano di tornare a frequentare la sua ex, in un caso è addirittura finito in ospedale con 15 giorni di prognosi per le lesioni riportate a seguito di un’aggressione subita da quei due mandati dall’anziana e, fortemente provato ed impaurito per la situazione che lo riguardava si è deciso a denunciare i fatti in caserma rivolgendosi al comandante della Stazione.
Il Maresciallo dei Carabinieri del paese, raccolta la denuncia della vittima, ha immediatamente acquisito in ospedale ad ALBA i referti che lo riguardavano, raccolto la deposizione di alcuni testimoni delle aggressioni e dei pedinamenti attuati dai due pregiudicati nel frattempo identificati grazie alle descrizioni fornite dal denunciante,  acquisito i tabulati telefonici della vittima ed il contenuto degli sms minacciosi ricevuti, inviando quindi una dettagliata informativa al Magistrato il quale, per tutelare la parte lesa da eventuali ulteriori atti di violenza psicofisica ai suoi danni, ha richiesto al Tribunale di ALBA l’adozione a carico degli indagati di una misura cautelare con cui gli si impedisca di avvicinare o di comunicare con la vittima dello stalking.   
              
                                                                                                               
IL COMANDANTE
Cap. Nicola Ricchiuti
 


ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

25
aprile
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login