home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ Precedente  Successivo
 
11/07/2011Legione Carabinieri "Piemonte e Valle d'Aosta" - Compagnia di Alba
 
 
PREGIUDICATO ROMENO ARRESTATO AD ALBA NELLA NOTTE DAI CARABINIERI PER RAPINA E LESIONI PERSONALI
 
AVEVA MALMENATO DUE UOMINI CHE STAVANO PRELEVANDO SIGARETTE DA DISTRUIBUTORE AUTOMATICO MANDANDOLI ALL'OSPEDALE, E' STATO SUBITO RINTRACCIATO.
 
Questa notte, verso l’una e trenta, due gazzelle del Radiomobile della Compagnia Carabinieri di ALBA sono intervenute presso un distributore automatico di sigarette installato all’esterno di una tabaccheria del quartiere Mussotto. Era infatti pervenuta alla Centrale Operativa sul NUMERO DI EMERGENZA 112 una segnalazione di aggressione di due persone da parte di un giovane straniero molto prestante che, dopo averli picchiati e derubati, era poi fuggito a piedi con i pacchetti di sigarette appena prelevati al self service dalle vittime.
       
In pochi istanti sul posto giungevano i militari che reperivano sul posto i due fumatori, sanguinanti e con evidenti lesioni a braccia e gambe, i quali denunciavano di essere stati avvicinati da un giovane, probabilmente dell’est, molto alto e robusto con tatuaggi sulle braccia che li aggrediva violentemente per poi impossessarsi dei pacchetti di sigarette che stavano prelevando al distributore. Le vittime, entrambi commercianti del Roero di mezz’età, hanno provato ad opporsi a quell’energumeno ma ogni loro resistenza si rivelava inutile data la prestanza fisica dell’aggressore che, pur essendo da solo, riusciva facilmente a sopraffarli per poi fuggire a piedi.
       
In zona giungevano altre pattuglie che perlustravano ogni strada del quartiere per rintracciare l’aggressore e, alcuni minuti più tardi, grazie alla dettagliata descrizione fornita dalle vittime e da alcuni automobilisti in transito ai Carabinieri, veniva rintracciato e bloccato.
        
Si tratta del muratore 20enne romeno S.C., che abita ad alcune centinaia di metri dal luogo dell’aggressione ed ha precedenti penali per porto illegale di armi, era lui infatti il rapinatore in quanto corrispondeva perfettamente alle caratteristiche somatiche fornite dai due denuncianti e dagli altri testimoni ai militari subito intervenuti sul luogo.
        
Per lui si sono quindi aperte le porte del carcere di ALBA con l’accusa dei reati di rapina e di lesioni personali su disposizione del Pubblico Ministero Dott.ssa Donatella MASIA e molto probabilmente comparirà lunedì prossimo dinanzi al Tribunale di ALBA per essere processato.
        
I due fumatori picchiati sono stati accompagnati dai militari all’Ospedale San Lazzaro per le cure mediche e, dopo alcune ore, sono stati dimessi con una prognosi di otto giorni ciascuno.
 


ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

18
luglio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login