home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
ARTE E CULTURA - CONFERENZE Precedente  Successivo
 
23/05/2011Città di Verbania
 
 
LA SOMS A SAN MARTINO DELLA BATTAGLIA
 
 
Da Verbania a San Martino ripercorrendo le orme di Raffaele Cadorna e Cesare Rossi. Domenica un gruppo di soci della Società operaia di mutuo soccorso di Intra sarà in visita ad alcuni dei luoghi più significativi del Risorgimento italiano.
Nell’anno del 150° della Repubblica, la Soms presieduta da Franco Franzi ha voluto, in collaborazione con il Comune di Verbania e all’interno delle numerose iniziative che l’assessore alla Cultura Lidia Carazzoni ha proposto come omaggio all’Italia, ripercorrere alcune delle pagine più significative della storia del Paese. Con questo scopo la Soms si recherà in visita a Mantova, uno dei capisaldi del Quadrilatero austriaco entro il quale l’esercito austriaco si difese durante la prima e seconda guerra di Indipendenza italiana. Quest’ultima si concluse di fatto a San Martino della Battaglia.
Nell’attuale comune di Desenzano del Garda i luoghi della memoria sono numerosi e ricordano anche Raffaele Cadorna, che lì combatté il 28 giugno del 1859. Il futuro generale, allora ufficiale in carriera, era alla guida della 29ª Compagnia Bersaglieri del Regno di Sardegna, avanguardia della 5ª Divisione impegnata nello scacciare dal suolo patrio l’esercito austriaco. I Bersaglieri guidati da Cadorna furono i primi, a San Martino, a ingaggiare battaglia con l’esercito nemico dando il la ai feroci combattimenti che si protrassero per oltre 14 ore e che si conclusero con il ripiegamento austriaco. L’epilogo fu una carneficina: gli invasori lasciarono sul campo 14.000, i difensori franco-sardi 15.000. L’esito indusse l’imperatore Francesco Giuseppe a chiedere l’armistizio che, firmato a Villafranca contro il parere del primo ministro Cavour, pose fine al conflitto.
In quella battaglia, tra le migliaia di soldati, c’era anche il sunese Cesare Rossi. Capitano dei Granatieri di Savoia, prese parte alla campagna del 1859, annotando ogni avvenimento nel diario che è uscito quest’anno in libreria raccolto dallo scrittore Liborio Rinaldi sotto il titolo “Ci caricammo di pedocchi”. Edito da Alberti, è stato presentato nelle scorse settimane all’interno dei Caffè Letterari organizzati dal Comune di Verbania.
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

13
agosto
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login