home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
AMBIENTE
TECNOLOGIA
Precedente  Successivo
 
12/05/2011Comune di Bra
 
 
BRA PRESENTA IL SUO TELERISCALDAMENTO
 
Impianto in strada Lavaceto, molti aspetti innovativi nella gestione
 
La giunta comunale di Bra ha concesso la dichiarazione di pubblica utilità alla proposta di realizzazione di un impianto di teleriscaldamento in città. La scelta è stata illustrata alla stampa nel corso di una conferenza che si è tenuta in municipio nella mattinata di oggi, giovedì 12 maggio 2011, nell'ambito della quale è stato illustrato l'iter che ha portato alla deliberazione dell'esecutivo municipale. “E' la conclusione di un procedimento amministrativo già avviato nel 2007, anche se di teleriscaldamento in città si cominciò a parlare all'inizio degli anni 2000” - come precisato dal sindaco Bruna Sibille, che ha aggiunto: “Abbiamo deciso di concedere la dichiarazione di pubblica utilità all'unica proposta che abbiamo ricevuto per tre ordini di motivi: per i conseguenti benefici di natura ambientale, per quelli che deriveranno alla collettività così come per le garanzie che saranno accordate ai consumatori”. Dopo il bando predisposto dall'amministrazione comunale nei mesi scorsi, il servizio di teleriscaldamento sarà realizzato dal raggruppamento temporaneo di impresa costituito dalle ditte Olicar di Bra e Egea di Alba, con un investimento complessivo di venticinque milioni di euro. “L'impostazione è stata del tutto innovativa a livello nazionale. Garantiremo accesso a chi vorrà erogare il servizio all'interno della rete che sarà realizzata e costituiremo una authority municipale che avrà funzioni di tutela della concorrenza e ambientale oltre che di monitoraggio del servizio. Quest'ultima sarà un organo monocratico nominato dal Comune, che si affiancherà ad un organo consultivo composto da sei membri, quattro dei quali sempre nominati dall'amministrazione civica”. Il sindaco Sibille ha poi anticipato anche alcune delle caratteristiche tecnologiche dell'impianto di generazione del calore. “L'impianto sarà realizzato in un'area periferica, in strada Lavaceto, e prevede la realizzazione di due cogeneratori a metano e di una pompa di calore” - ha detto la prima cittadina, prima di informare che, sotto il profilo economico, il raggruppamento di imprese garantirà un'indennità di disagio di almeno 254 mila euro l'anno per i prossimi ventinove anni, così come “assicurerà tariffe che si inseriscono nella fascia bassa del mercato, con un'ulteriore attenzione per le famiglie a basso reddito, con sconti sulla base dell'Isee. Inoltre, si è impegnata ad un investimento sulla rete di pubblica illuminazione per circa 460 mila euro, a cui si aggiungeranno circa 90 mila euro di risparmio annuo per i minori consumi con benefici per le casse comunali”.

info: Città di Bra – Ripartizione Lavori pubblici
      tel. 0172.438346 – lavoripubblici@comune.bra.cn.it
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

28
febbraio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login