home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ Precedente  Successivo
 
21/04/2011Comune di Bra
 
 
UNA GIORNATA DI INTENSI CONTROLLI DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI BRA
 
Fermati 103 veicoli, denunciato minorenne, recuperata auto rubata
 
Continuano senza sosta i controlli straordinari sulla circolazione stradale da parte del comando della polizia municipale di Bra. Nella sola giornata di ieri, mercoledì 20 aprile 2011, dieci pattuglie hanno controllato l'intero territorio cittadino effettuando anche posti di controllo sulla circolazione stradale. Controlli che hanno permesso anche di recuperare e sequestrare un'auto in via Gabotto, una Fiat Croma del 2009, rubata il mese scorso in un concessionario della vicina Alba.
Al termine della lunga giornata operativa sono stati controllati complessivamente 103 veicoli: di questi 37 sono stati sanzionati per la violazione di alcune norme del codice della strada tra cui 25 per utilizzo del telefono cellulare alla guida, 4 per non aver allacciato le cinture di sicurezza, 3 per mancanza di documenti al seguito, uno per avere attraversato i binari di piazza Roma nonostante le barriere si stessero chiudendo, uno per essere passato con il rosso al semaforo. Inoltre, il conducente di un trattore è stato sanzionato per aver perso parte del carico di legna nella zona dell'ospedale Santo Spirito, mentre un automobilista alla guida di una Citroen Berlingo è stato multato perché percorreva la centralissima via Vittorio Emanuele in senso contrario.
Ad un ragazzo minorenne è stato sottoposto a fermo amministrativo per sessanta giorni il proprio ciclomotore, visto che è stato sorpreso da una pattuglia della polizia municipale sul ponte di via Cuneo senza casco e trasportando un passeggero. Singolare anche la spiegazione fornita agli agenti, visto che uno dei due giovani affermava di essere in fuga da altri individui che li avrebbero aggrediti, mostrando anche un coltello a scatto con una lama di dieci centimetri sottratto, presumibilmente, agli aggressori.
Comprendendo che i fatti apparivano inverosimili, gli agenti hanno convocato immediatamente i genitori al comando di via Moffa di Lisio. Qui il proprietario del motorino, dopo un lungo colloquio, confermava che il coltello era suo e di essersi inventato tutto per eludere il fermo del ciclomotore. Gli agenti hanno così redatto gli atti di rito e il minorenne verrà ora deferito in stato di libertà per simulazione di reato e “porto abusivo di strumenti da taglio atti ad offendere”. (Polizia municipale di Bra)
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

25
febbraio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login