home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ
TURISMO
ARTE E CULTURA
Precedente  Successivo
 
21/09/2009Città di Rivalta di Torino
 
Mostra d'arte contemporanea al Castello di Rivalta. Dal 26 settembre all'8 novembre
 
LA COMMEDIA UMANA DI BALZAC. OMAGGIO AL ROMANZIERE ASSOLUTO
 
Inaugurazione ufficiale sabato 26 settembre alle ore 18,30
 

“La commedia umana di Balzac. Omaggio al romanziere assoluto”

Inaugurazione sabato 26 settembre 2009 ore 18,30
Preview per la stampa ore 17,30

Castello di Rivalta di Torino, via Orsini 1, dal 26 settembre all’8 novembre 2009
Orari: dal martedì al venerdì dalle ore 15,00 alle 19,00 sabato e domenica dalle ore 10,00 alle 19,00
Ingresso libero

A cura di Alessandro Demma
Organizzazione e produzione: Comune di Rivalta di Torino, NotFair

Infoline: 011.90455.57/85, 02.89401707 – www.comune.rivalta.to.it, www.notfair.org



COMUNICATO STAMPA N. 3


Nel 1836 Honoré de Balzac fu ospite del Castello di Rivalta di Torino, come ricorda la lapide posta nel cortile interno: “Sollecitato dal luogo e dalla memoria Honoré de Balzac in questo castello, il 10 agosto 1836, scrisse in onore della contessa Polissena di Benevello Le cheval de Saint Martin”.
La mostra La Commedia umana di Balzac segue il filo di questa suggestione, proponendo un omaggio a quello che Roland Barthes ha definito il romanziere assoluto, al suo macroscopico sguardo sulla società del tempo, al grandioso affresco composto dagli studi filosofici, analitici e di costume che intessono la sua scrittura. L’idea di un’opera monumentale, in cui gli ambienti e i protagonisti dei suoi romanzi si fanno parti complementari di un unico quadro, che propone una complessiva rappresentazione dei costumi della nascente società borghese, diventa così uno spunto per riflettere, a distanza di quasi due secoli, sulla società contemporanea. Il mondo (de)scritto da Balzac, infatti, si costituisce in omologia col mondo vivente di oggi, di ieri e di domani. L’intenzione di Balzac di racchiudere nello stesso tempo la storia e la critica della società, l’analisi dei suoi mali e la disquisizione dei suoi principi, diventa spazio attivo di un’attenta riflessione da parte di otto artisti italiani. AfterAll, Maura Banfo, Filippo Centenari, Stanislao Di Giugno, Paolo Grassino, Mariangela Levita, Domenico Antonio Mancini, Perino & Vele, confrontandosi con l’opera di Balzac e con gli spazi del castello, interpretano e riattualizzano una nuova possibile visione sulla commedia umana contemporanea.
Così, il duo AfterAll presenta uno spioncino sovradimensionato installato nel parco del castello, metafora della potenza dell’opera di Balzac e della sua intensità di visione, presenza dello sguardo ora realista ora visionario del romanziere assoluto; Maura Banfo evidenzia il suo prodigioso gusto per il particolare esibendo un’installazione fotografica dedicata al tema della religione e del gioco d’azzardo, rivelando la necessità odierna per la ricerca della Speranza spirituale e materiale; il frammento, sineddoche del reale, è al centro della videoinstallazione di Filippo Centenari, che utilizza la ripresa in tempo reale per trasformare la città di Rivalta in un “personaggio” della commedia umana; ispirato dal Capolavoro sconosciuto e dalla misteriosa e affascinante figura di Frenhofer Stanislao Di Giugno, lavorando sull’antinomia tra il reale e l’immaginario, realizza una scultura informale composta con gli scarti e le produzioni industriali; l’opera di Paolo Grassino mette in scena l’essenza dell'androginia facendo riferimento al tema del romanzo balzachiano Séraphîta, in cui il protagonista si configura come l’immagine esemplare dell’essere perfetto, “un angelo giunto alla sua ultima trasformazione, che infrange il suo involucro per ascendere al Cielo” (Mircea Eliade); Mariangela Levita presenta un'installazione pittorica composta da un tappeto di riviste “Vogue” su cui si espandono quattro quadrati monocromi che diventano simbolo di un racconto: l’argento per il riflesso e la riflessione, il nero per la vanitas, l’oro per la luminosità e il rosa per la leggerezza; Domenico Antonio Mancini propone una installazione sonora interattiva. Gettando all’interno del pozzo delle monete, voci di operai registrate leggono le proprie lettere di licenziamento, così, un gesto solitamente legato all’espressione di un desiderio ci riporta alla “commedia amara” del mondo reale; infine, i manifesti di Perino & Vele aprono ad una riflessione sui valori iconici diffusi nel presente. La politica, la religione, la guerra, l’arte, la musica, il sesso sono i temi, cari anche al romanziere francese, che Perino & Vele decidono di presentare come sintesi e riflesso del presente.
La mostra è realizzata dal Comune di Rivalta di Torino, con il sostegno della Regione Piemonte e della Provincia di Torino. La Delegazione in Piemonte per i servizi culturali dell’Ambasciata di Francia in Italia, oltre a concedere il patrocinio, si farà promotrice, in collaborazione col Museo Nazionale del Cinema di Torino, della proiezione in prima visione assoluta per l’Italia della versione integrale del film di Jacques Rivette, La Belle noiseuse, in programma mercoledì 7 ottobre 2009, alle ore 20.30, presso il Cinema Massimo di Torino.
Il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea organizzerà attività educative per le scuole e il pubblico.
La mostra si avvale del contributo scientifico del DAMS dell’Università degli Studi di Torino e della prestigiosa Fondazione Filiberto Menna Centro Studi di Arte Contemporanea di Salerno.


 


 


In allegato: le didascalie e una selezione fotografica delle opere esposte.

 

Allegato 1
Allegato 2
Allegato 3
Allegato 4
Vai all'eventoVai all'evento

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

16
luglio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login