home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ
POLITICA LOCALE
ECONOMIA E LAVORO
Precedente  Successivo
 
04/04/2011Comune di Vogogna
 
Un bilancio verso il federalismo fiscale municipale, senza aumenti di tasse: così può essere definito il bilancio di previsione 2011 del Comune di Vogogna che il Consiglio Comunale ha votato (con i se
 
CONSIGLIO COMUNALE:VARATO IL BILANCIO 2011 E L'ACCORDO PER LA GESTIONE ASSOCIATA DELLA CASA DI RIPOSO
 
Lo strumento finanziario, che pareggia alla cifra di 7.425.025 euro, è stato illustrato all'assise dal sindaco Enrico Borghi e da una serie di relazioni del vicesindaco Fausto Dotta, degli assessori Marco Gagliardini e Maria Teresa De Regibus e del c
 
COMUNICATO STAMPA


CONSIGLIO COMUNALE:
VARATO IL BILANCIO 2011 E L'ACCORDO
PER LA GESTIONE ASSOCIATA DELLA CASA DI RIPOSO


Un bilancio verso il federalismo fiscale municipale, senza aumenti di tasse: così può essere definito il bilancio di previsione 2011 del Comune di Vogogna che il Consiglio Comunale ha votato (con i sette voti a favore della maggioranza e i tre contrari dell'opposizione) nel corso della riunione tenutasi venerdi 1 aprile al Castello Visconteo.
Lo strumento finanziario, che pareggia alla cifra di 7.425.025 euro, è stato illustrato all'assise dal sindaco Enrico Borghi e da una serie di relazioni del vicesindaco Fausto Dotta, degli assessori Marco Gagliardini e Maria Teresa De Regibus e del consigliere delegato Giorgio Spezia.
Il sindaco è partito dall'analisi fiscale di Vogogna (l'Irpef vogognese è stata nel 2009 pari a 19.349.888 €, che colloca l'antica capitale dell'Ossola Inferiore al 20° posto assoluto tra i comuni del VCO per gettito fiscale prodotto, frutto del lavoro di 981 contribuenti per un reddito imponibile medio per abitante di 19.724,66 euro) per osservare che “la nostra comunità ha raggiunto livelli di standard dei servizi e di qualità della vita rispettabili, è reattiva e manifesta segnali di tendenza economica e sociale positiva, e deve affrontare quindi la sfida del federalismo con grande attenzione e potrà cogliere le opportunità della totale autonomia fiscale se saprà lavorare per creare reddito, ricchezza e occupazione, e pertanto gli investimenti e le azioni del bilancio 2011 sono finalizzate a tali obiettivi”.
Gli obiettivi del 2011 sono pertanto: il raggiungimento di “obiettivo 80%” per quanto riguarda la raccolta differenziata (partiranno infatti porta a porta del vetro, sacco bianco e nuove aree ecologiche per Vogogna e Genestredo), la messa in campo delle procedure per il teleriscaldamento a biomassa legnosa forestale a filiera corta della zona di Vogogna centro, la riapertura della Casa di Riposo, i lavori della strada di arroccamento fino alla Cava Paradiso e la nuova progettazione fino alla Cava Cremosina, il confronto con Tessenderlo e Provincia per la questione energia. Altri lavori preventivati: la nuova cartellonistica turisica della Masone, la nuova recinzione del campo sportivo “Bonomini”, la posa di nuove pensiline a Vogogna, Dresio e Prata, lo sblocco della zona commerciale della Masone. Richiesti anche contributi alla Regione Piemonte per la ristrutturazione dell'immobile ex scuola elementari (per il quale è stato approntato un progetto di risparmio energetico di 330.000 € ) e per la sistemazione del tratto piazza Chiesa-Via De Maria di accesso al centro storico per 113.000 € .
Sul versante fiscale buona notizia per i vogognesi: nessun aumento di tasse e di tariffe è previsto, visto che si mantengono invariate tutte le aliquote fiscali e tariffarie. L'Amministrazione Comunale ha deciso anche di non introdurre la tassa di soggiorno e la tassa di scopo previste dal recente varo del federalismo municipale. “Questo bilancio –ha osservato il Sindaco- è stato costruito con l'occhio al federalismo fiscale: per cui abbiamo scelto di contenere ulteriormente le spese correnti (il personale costerà il 7% in meno dello scorso anno e il 12% in meno del 2009) e il peso dell'indebitamento, per arrivare preparati al 2014 quando cesseranno i trasferimenti statali che oggi pesano per il 21% della nostra spesa corrente”.
Sul bilancio giudizio favorevole da parte della maggioranza e critico da parte delle opposizioni. Il capogruppo di minoranza Fabio Iacopino ha fatto alcuni rilievi, riproponendo la proposta di un “bonus” per agevolare l'utilizzo dei monumenti vogognesi ai fini di matrimoni connessi con acquisti presso i commercianti locali, proposta che è stata accolta dal sindaco che la porterà in commissione istituzionale per approfondimenti tecnici.
A nome della minoranza la consigliera Stefania Napoli ha annunciato il voto contrario, mentre il capogruppo Marco Stefanetta il voto favorevole della maggioranza. (Entrambi i documenti sono disponibili integralmente sul sito del comune di Vogogna www.comune.vogogna.vb.it).
Altro punto importanti della riunione del Consiglio Comunale è stata il varo dell'accordo con la R.S.A. “Massimo Lagostina” di Omegna per la gestione in forma associata della Casa di Riposo comunale“Villa Presbitero”. Sulla base del documento, votato con sette voti favorevoli e tre astensioni da parte dei consiglieri di minoranza, la struttura (che riaprirà ampliata nel 2011 e che vedrà anche l'avvio dei lavori per la nuova ala di degenza entro fine anno) sarà gestita in forma associata con la RSA “Lagostina” in qualità di capofila e di soggetto gestore. Il partner omegnese garantirà la struttura direzionale, amministrativa e sanitaria e presso la struttura vogognese continuerà ad essere aperto un ufficio al pubblico per le relazioni con il territorio. Previsto anche il trasferimento alla struttura vogognese del sistema di qualità e certificazioni oggi in vigore ad Omegna. Gli immobili e le proprietà dei beni resteranno di proprietà esclusiva comunale, e sarà costituita una commissione mista di controllo e indirizzo. Prevista infine la possibilità di rette agevolate per i vogognesi indigenti.
“L'accordo –ha osservato il proposito il Sindaco- vuole essere il preludio alla nascita di un soggetto giuridico gestionale autonomo, cui conferire completa autonomia ed aperto ad altre realtà territoriali da amministrare, e ci consentirà di razionalizzare le spese in vista di un loro contenimento, specializzando i servizi offerti e aumentando la capacità politico contrattuale nei rapporti con l'Asl”.
Il Consiglio Comunale, infine, con voto unanime ha determinato le aliquote Ici per l'anno 2011 che rimangono invariate, ha modificato la normativa del Piano degli Insediamenti Produttivi per rendere possibile la posa di impianti fotovoltaici sui capannoni industriali e ha adottato un ordine del giorno proposto dal gruppo di minoranza contro il nucleare e a favore di un progetto di legge popolare a sostegno delle energie rinnovabili.


Vogogna, 4 aprile 2011


 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

05
agosto
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login