home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
MEDICINA E SALUTE Precedente  Successivo
 
02/04/2011Azienda Ospedaliero Universitaria Molinette
 
5 aprile 2011 ore 16
 
LA FONDAZIONE TELECOM FINANZIA L'OTORINOLARINGOIATRIA DELL'OSPEDALE MOLINETTE DI TORINO
 
Una logopedista per la diagnosi e la terapia su soggetti affetti da disturbi specifici di apprendimento
 
Martedì 5 aprile 2011 alle ore 16, presso l’aula di Otorinolaringoiatria dell'ospedale Molinette (via Genova 3 – Torino - scala B, 4° piano), si terrà la presentazione ed il ringraziamento ufficiale alla Fondazione Telecom per il finanziamento per una logopedista da dedicare all'attività di diagnosi e terapia su soggetti affetti da disturbi specifici di apprendimento.
Si chiama “Progetto Manassero: ricerca azione sui disturbi specifici di apprendimento”. Dopo 10 anni di attività vengono riconosciuti lo studio ed il lavoro su soggetti DSA (Difficoltà Specifiche di Apprendimento) condotti dalla dottoressa Alessandra Manassero, presso il reparto di Otorinolaringoiatria - Audiologia e Foniatria universitaria (diretto dal professor Roberto Albera) dell'ospedale Molinette di Torino.
Inoltre con la nascita dell'Associazione di genitori “LET'S-GO” all'interno del suddetto Dipartimento, il Progetto, che prevede diagnosi e trattamento dall'età infantile a quella adulta supervisionato dalla medesima dottoressa, unirà anche sinergie di professionisti e famiglie.
Interverranno all'evento: Roberto Albera; Alessandra Manassero (Psicologa-Logopedista Responsabile del Progetto); Fabio Di Spirito (Segretario Generale  Fondazione TelecomItalia); Paola Guglielmino (Pedagogista - logopedista Coordinatore del Corso di Laurea di Logopedia); Daniela Da Milano (Referente Associazione Let's-go); Enrico Ghidoni (Direttore Laboratorio Neuropsicologia di Reggio Emilia e Responsabile programma AID - Fondazione TELECOM – MIUR).
Con il termine di difficoltà specifiche dell’apprendimento si intende una serie di problematiche che si manifestano in età scolastica e caratterizzate da difficoltà in ambiti cosiddetti curriculari del ragazzo, quali lettura, scrittura, ecc.. In rapporto al tipo di alterazione riscontrata si potranno avere difficoltà della lettura (dislessia), della esecuzione di calcoli matematici (disclalculia), disturbi di sintassi (disgrafia) e disturbi ortografici (disortografia).
Le difficoltà specifiche di apprendimento sono una realtà che suscita sempre più attenzione nelle scuole italiane ed un numero crescente di ricerche si occupa dell’analisi di tali problematiche. I dati epidemiologici  riportano che il 10-20% circa della popolazione in età scolare presenta difficoltà di apprendimento e che circa nel 2-5% dei casi si tratta di disturbi specifici (DSA).
Questi ultimi costituiscono uno dei problemi più rilevanti, non solo nell’ambito scolastico, ma anche in ambito pedagogico, medico-pediatrico e riabilitativo. In uno studio effettuato nel 2001 presso il servizio del reparto delle Molinette è stato individuato che il 12,8% della pratica ambulatoriale foniatrica per l’età evolutiva era rivolto alla gestione di quest’ambito clinico. Dal 2008 ad oggi si sono presentati al  suddetto ambulatorio oltre 300 soggetti, sia adulti che bambini, affetti da tali problemi.
In base alla legge 170 del 2010 è previsto che la diagnosi debba essere fatta sulla base di un protocollo che comprende test standardizzati. I risultati ottenuti dalla somministrazione del protocollo diagnostico consentono di determinare i livello di apprendimento della lettura, scrittura, calcolo raggiunto dal soggetto e quindi di ottenere una esatta definizione del tipo e gravità del disturbo. La valutazione specifica è inoltre necessaria per poter strutturare un piano di rimedi d’azione logopedica e con obiettivi mirati alle specifiche difficoltà del soggetto .
Presso il centro delle Molinette dal 2008 sono state eseguite 160 diagnosi e 187 relazioni specifiche con interventi mirati anche agli aspetti medico-legali. Tale approccio ha permesso di raggiungere un miglioramento del 70% in almeno uno dei parametri critici in ragazzi affetti da disturbi specifici di apprendimento.
Il trattamento è costituito da una rieducazione logopedica associata al counseling familiare e scolastico per sensibilizzare ed informare le persone più vicine al soggetto trattato.
In questa ottica è nata la collaborazione tra diverse figure professionali ed il trattamento segue i seguenti punti:
-    Valutazione e diagnosi in 5 incontri,
-    Piano di trattamento formalizzato (in caso di minori con il consenso dei genitori)
-    Attuazione dell’intervento terapeutico con la formazione di tutor per strutturare il lavoro domiciliare
-    Produzione di documenti medico legali
-    Indicazioni per la stesura del piano scolastico di recupero (PEP)
-    Controlli nel tempo.
Al fine di meglio gestire tali problematiche è già in corso il primo master universitario, organizzato dalla Facoltà di Medicina in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Formazione, indirizzato soprattutto ad operatori scolastici, al fine di migliorare la preparazione degli insegnati nel favorire l’inserimento scolastico degli studenti affetti da tale disturbo.
E’ stata creata un'Associazione di genitori di soggetti affetti da disturbi specifici dell’apprendimento, al fine di aiutare i genitori che scoprono di avere un figlio affetto da tale problematica con la coadiuvazione per la risoluzione dei problemi clinici-rimediativi ed anche pratici (certificazioni, informazione sui diritti dei pazienti e  doveri della scuola).
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

24
giugno
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login