home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
BACHECA P.A. Precedente  Successivo
 
31/07/2009Comune di Vogogna
 
 
CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE
 
 

COMUNICATO STAMPA


 


 


CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE


Il Consiglio Comunale di Vogogna è stato convocato, in sessione ordinaria e in seduta pubblica, per il giorno mercoledi 5 agosto 2009 alle ore 20.30 presso la sala di Palazzo Pretorio.


All'ordine del giorno figurano:


1 – comunicazioni del Sindaco


2 – Recesso Protocollo d'Intesa per la futura gestione associata della Casa di Riposo “Villa Presbitero” di Vogogna e Residenza Socio Sanitaria di Premosello Chiovenda


3 – Esame e approvazione ipotesi di progetto organizzativo complessivo R.S.A. “Massimo Lagostina” di Omegna e Casa di Riposo “Villa Presbitero” di Vogogna


La seduta del consiglio comunale sarà disponibile e visionabile integralmente dal giorno successivo mediante collegamento internet al sito www.comune.vogogna.vb.it


 


APPROVATO PROGETTO MESSA IN SICUREZZA STRADA GENESTREDO


La Giunta Comunale ha approvato, nella seduta del 24 luglio, il progetto preliminare per le “opere di messa in sicurezza della strada per Genestredo nel tratto terminale in corrispondenza alla piazzola di sosta”.


Si tratta di un intervento, progettato dall'ingegner Francesco Brambati di Domodossola, che consentirà di eliminare l'attuale situazione di pericolo che insiste sul tratto terminale della strada di Genestredo a causa del rischio di crollo di un muro a secco nella zona del parcheggio.


Le opere in progetto prevedono il rifacimento del muro di sottoscarpa tra il tratto compreso tra la scala di accesso ad una abitazione della zona e la testa del muro già eseguito negli anni scorsi in corrispondenza della piazzetta di Genestredo. Particolare cura verrà riservata all'aspetto ambientale che verrà migliorato con l'intervento in progetto, in quanto il nuovo muro avrà rivestimento in pietra. Previsto anche un leggero allargamento della sede stradale che consentirà di organizzare in maniera più agevole il posteggio delle auto per la frazione. Il totale complessivo dei lavori è di 50.000 euro, di cui 39.263,88 euro di opere a base d'appalto.


 


AL COMMISSARIO ZACCHEO GLI AUGURI DEL COMUNE DI VOGOGNA


Il Sindaco di Vogogna, Enrico Borghi, ha inviato al nuovo Commissario Straordinario dell'Ente Parco Nazionale Valgrande, professor Pierleonardo Zaccheo, gli auguri di buon lavoro da parte dell'Amministrazione Comunale di Vogogna, comune sede del Parco Nazionale.


Nella missiva il primo cittadino vogognese sottolinea la volontà di una “profonda sinergia con l'Ente Parco Nazionale” e la necessità di impegnarsi “al fine di recuperare il rapporto tra le amministrazioni comunali, le popolazioni locali e il territorio da un lato e l'Ente Parco dall'altro”.


 


LO STATO NON PAGA LE TASSE A VOGOGNA


Lo Stato italiano non paga le tasse a Vogogna! E' infatti pervenuta in Comune il 27 luglio una comunicazione con la quale l'Istituto Scolastico Comprensivo di Vogogna precisa che “questo Istituto non potrà far fronte al pagamento della prima rata della tassa rifiuti 2005 in scadenza il 21/09/2009 pari a € 1.239,58 e della seconda rata in scadenza il 21/11/2009 pari a € 1.234,02 per mancata assegnazione fondi da parte dell'U.S.P. del VCO e del Ministero. Per le stesse motivazioni questo Istituto non ha a tutt'oggi provveduto al pagamento della tassa rifiuti per gli anni 2005, 2006, 2007. Nella medesima comunicazione si precisa che l'Istituto ha ricevuto un finanziamento statale pari a € 433,76 quale fabbisogno tassa rifiuti ed avendo anticipato la somma di €.1.177,92 in data 13/03/2006 quale seconda rata della somma dovuta per la tassa rifiuti anno 2004, è in condizione di saldo passivo nei confronti del Ministero della Pubblica Istruzione di € 744,16.


Amaro il commento del sindaco di Vogogna, Enrico Borghi: “Lo Stato si ricorda di noi quando si tratta di tagliare risorse, ridurre gli organici e istituire pluriclassi. Quando invece deve fare il proprio dovere, quello che fanno tutti i cittadini onesti, e cioè pagare le imposte, improvvisamente sparisce. Invece di istituire la nuova Cassa del Mezzogiorno potrebbe onorare i debiti che ha contratto negli anni con i Comuni, i quali continuano a farsi carico di oneri impropri al fine di garantire la qualità del servizio scolastico ai nostri bambini”.

 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

14
novembre
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login