home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ
ECONOMIA E LAVORO
Precedente  Successivo
 
01/12/2010Comune di Bra
 
 
ACCORDO A BRA PER QUATTORDICI BORSE LAVORO
 
Il sindaco: “Grazie ai quartieri alcune persone avranno la possibilità di lavorare”
 
“Alcune persone avranno l'opportunità di lavorare e si tratta di persone che, nel corso degli ultimi anni, hanno perso il lavoro o non lo avevano affatto. E' questo grazie al fatto che i diversi quartieri della città non hanno pensato più in maniera individuale ma hanno perseguito l'interesse comune. Per la nostra città è sicuramente una cosa molto gratificante”. Con queste parole il sindaco di Bra, Bruna Sibille, ha ringraziato ieri sera, martedì 30 novembre 2010, i rappresentanti dei comitati di frazione e quartiere cittadini che hanno permesso di attivare quattordici borse lavoro a beneficio di altrettanti disoccupati o inoccupati grazie ai proventi della cena della solidarietà che si è svolta nel settembre scorso nel viale della Madonna dei fiori.
La prima cittadina ha introdotto così un incontro nel quale è stato siglato l'accordo che coinvolge l'amministrazione comunale, quella provinciale, per il tramite del centro per l'impiego Alba-Bra, e il consorzio socio-assistenziale Intesa. Le borse lavoro saranno attivate per tre mesi presso aziende o enti pubblici del territorio, garantendo un rimborso di quattrocento euro mensili sulla base delle domande che dovranno pervenire entro il dieci dicembre 2010 alla sede del centro per l'impiego di Bra, in via Vittorio Veneto14/b, aperto dal lunedì al venerdì tra le nove del mattino e mezzogiorno (telefono 0172.412226).
L'assessore alle politiche sociali Giovanni Fogliato ha messo in rilievo come “si tratta di una prima iniziativa che, se avrà successo, potrà diventare uno stile di governo, ovvero vincolare gli aiuti alla disponibilità delle persone nel compiere interventi di pubblica utilità”, mentre l'assessore al lavoro Massimo Borrelli ha sottolineato come i proventi ottenuti dalla cena della solidarietà siano stati integrati anche da fondi comunali e provinciali. “E' un'iniziativa valutata positivamente a livello provinciale” - ha detto la direttrice delle sedi di Alba e Bra del centro per l'impiego, Lucilla Ciravegna - “perchè si tratta di uno dei primi casi in cui risorse di privati vanno a finanziare iniziative a beneficio di chi cerca lavoro”. “Si cerca di modificare il concetto di assistenza per l'assistenza, determinando un contributo a fronte di una prestazione, per un'iniziativa che rappresenta un'opportunità anche per le aziende del territorio nel poter conoscere i lavoratori” secondo il presidente del consorzio Intesa Giuseppe Ierardi, mentre il presidente del coordinamento interquartieri, Primo Penone, ha voluto ringraziare Piero Giustacchini “a cui spetta l'idea originaria dell'iniziativa. L'idea e l'intenzione è quella di ripetere nuovamente questa esperienza”. (rg)


info: Città di Bra – Servizio politiche attive del lavoro
tel. 0172.412283 – spal@comune.bra.cn.it

 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

21
febbraio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login