home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
ECONOMIA E LAVORO Precedente  Successivo
 
26/10/2010Associazione Industriali di Novara
 
 
“ORIENTAGIOVANI 2010”: LA STRADA VERSO IL LAVORO È FATTA DI PASSIONE, IMPEGNO E DETERMINAZIONE
 
Quasi 300 studenti all'auditorium Bpn per la 17ma edizione dell'iniziativa
 
La passione prima di tutto, ma anche la formazione, l’impegno e la determinazione sono fattori indispensabili per trovare la propria strada nel mondo del lavoro. È quanto emerso oggi durante la 17ma edizione di “Orientagiovani”, la manifestazione per gli studenti del quinto anno della scuola secondaria di secondo grado organizzata nell’auditorium della Banca Popolare di Novara dal Gruppo Giovani Imprenditori dell'Associazione Industriali di Novara per fornire, attraverso il racconto di alcuni “testimonial” locali, spunti di riflessione sulle opportunità di studio e di lavoro offerte dal mondo dell’impresa, della ricerca e delle professioni.
Dopo i saluti del presidente della Bpn, Franco Zanetta, e del presidente dei giovani imprenditori dell'Ain, Stefano Arrigoni, la “vetrina delle esperienze” ha presentato per prima la testimonianza di Pasquale Sensibile, direttore sportivo del Novara Calcio. «Ho sempre ascoltato molto gli altri – ha raccontato Sensibile ai quasi 300 studenti in sala – e grazie a molta umiltà e alla fortuna di incontrare dei veri “maestri”, che mi hanno dato l'opportunità di mostrare il mio valore, sono riuscito a raggiungere traguardi che non mi sarei aspettato all’inizio della mia carriera. A voi auguro di avere sempre le idee chiare e di saper distinguere ciò che si può e ciò che non si può fare, nella vita come nel lavoro».
La conoscenza come «generatrice di opportunità» è stato il “leitmotiv” dell’intervento di Nicola Belli, ingegnere aerospaziale e titolare di “Start Innovation”, società che si occupa di trasferimento tecnologico e di nuovi materiali, che ha illustrato i principali passi della sua folgorante carriera in Ferrari, Esa, Nasa e Benetton, sempre animata da forte impegno, sacrificio e passione. «Le cose fatte con passione – ha detto Belli – sono quelle che riescono meglio di tutte le altre».
L’intervento di Franca Brusotti, collaboratore vicario dell’Istituto tecnico industriale “Omar” e direttrice dei corsi di Istruzione e formazione tecnica superiore (Ifts) è stato dedicato a illustrare le caratteristiche dei “poli formativi” regionali, nati dalla collaborazione tra mondo delle imprese ed enti di formazione per integrare ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico. «Le aziende – ha spiegato Brusotti – hanno bisogno personale dinamico, con livello di istruzione medio-alto e competenze sempre più specifiche. Grazie ai corsi Ifts si vuole assicurare lo sviluppo di una dimensione culturale tecnico-scientifica adeguata ai tempi e rispondere alla crescente domanda delle imprese di quadri tecnici e tecnici superiori».

Federico Casari, fondatore insieme ad Alessio Selvaggio del birrificio artigianale “Croce di Malto”, ha raccontato la sua esperienza di imprenditore poliedrico, passato attraverso differenti esperienze professionali ma sempre animato dalla passione per il proprio lavoro. «Quando, nel 2008, abbiamo deciso di produrre birra di qualità – ha detto Casari – abbiamo fatto uno studio di fattibilità e un business plan, che ci hanno consentito di ottenere i finanziamenti necessari per i nuovi impianti. Il mercato ci ha dato riscontri positivi e in due anni siamo diventati la punta dell'iceberg di un settore del Made in Italy in forte crescita».
Anche Costanzo Zingrillo, della novarese “Haltadefinizione”, nata nel 2000 facendo “beta-testing” per le produzioni multimediali di vari gruppi editoriali e poi riconvertitasi alla fotografia ad altissima definizione, ha descritto il successo dell’azienda come nato «dall’incontro di passione e competenze, oltre che dall’umanità con cui vengono condivise», consigliando ai giovani presenti di cercare di crescere cogliendo la molteplicità di stimoli e di opportunità offerte dal mondo.
Ha concluso l’incontro l’intervento di Enrica Borghi, artista specializzata nell’utilizzo di materiali di scarto legati al packaging, che ha spiegato la necessità, anche per chi svolge una professione “creativa”, di sapersi orientare conoscendo e seguendo le regole del mercato, oltre che di essere preparato, culturalmente e operativamente, all’utilizzo di tutte le tecnologie disponibili.
 

Allegato 1
Allegato 2
Allegato 3
Allegato 4
Allegato 5

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

31
ottobre
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login