home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
ECONOMIA E LAVORO Precedente  Successivo
 
20/10/2010Associazione Industriali di Novara
 
Al via la formazione operativa destinata a responsabili e addetti delle aziende novaresi
 
“IL PENSIERO SNELLO”: L'AIN ORGANIZZA IL PRIMO CORSO SUL “LEAN MANAGEMENT”
 
Sei giornate di lezione da dicembre a febbraio. Iscrizioni entro il 28 ottobre 2010
 
Si chiudono il prossimo 28 ottobre le iscrizioni alle tre sessioni del percorso formativo di base sul “Lean Management”, l’approccio organizzativo “snello” che sta cambiando radicalmente il modo di funzionare delle aziende, focalizzandole sulle attività e sui processi a maggiore valore aggiunto e sull’eliminazione degli sprechi e cui l’Associazione Industriali di Novara ha dedicato un articolato progetto della durata di oltre un anno.
«Dopo l’incontro di presentazione, l’8 giugno scorso, e le due visite di studio in aziende che hanno applicato con successo questo approccio organizzativo – spiega il direttore dell’Ain, Aureliano Curini – è ora ai blocchi di partenza il percorso formativo di base, quello destinato a responsabili e addetti aziendali. Si tratta di sei giornate di formazione, finalizzate a presentare l’approccio “Lean” sia nei suoi principi ispiratori sia nelle sue applicazioni pratiche. In questo modo vogliamo mettere a disposizione delle imprese associate strumenti analitici ed empirici per orientare l’organizzazione sulla caccia agli sprechi e sulla “frugalità” dei processi, in una prospettiva di miglioramento continuo. Le aziende che sono riuscite a implementare con successo questo approccio organizzativo, hanno dimostrato in modo inequivocabile che questa “visione” è vincente: hanno infatti ridotto fino al 40% lo spazio occupato, ridotto fino al 50% il lead time, migliorato la produttività mediamente del 30%, migliorato fino a cinque volte le rotazioni di magazzino e ridotto fino al 70% le “non conformità” in fase di produzione».
Il percorso formativo, organizzato dall’Ain in collaborazione con il Foraz, il suo consorzio di formazione, e il Lean Enterprise Center, è parzialmente finanziabile attraverso Fondimpresa e Fondirigenti e si articola in tre moduli di due giornate ciascuno. Il primo modulo, in programma il 14 e il 15 dicembre 2010, si intitola “Il pensiero snello: concetti e strumenti di base” e vuole far comprendere le caratteristiche di base dell’organizzazione “snella” e i risultati conseguenti alla sua applicazione. «L’obiettivo – aggiunge il responsabile delle aree Qualità e Innovazione dell'Ain, Giovanni Rossitti –  è quello di far conoscere le basi del Lean Management e capire che cosa vuol dire trasformare l’azienda attraverso metodi e approcci non tradizionali. I partecipanti acquisiranno gli strumenti fondamentali per realizzare in azienda la trasformazione “snella” (5S, Standard Work, Kaizen, ecc.), modificando i processi e l’ambiente di lavoro».
La terza e la quarta giornata di corso, in programma il 25 e 26 gennaio 2011 e intitolate “Value Stream Management”, saranno incentrate sull’applicazione della “mappatura del flusso di valore” come strumento per progettare un percorso di cambiamento valutando scenari alternativi. «Attraverso l’analisi di casi pratici, sia di processi diretti, cioè collegati alla produzione dei prodotti/servizi, sia indiretti – precisa Rossitti – verrà definito il flusso delle attività finalizzate a ottimizzare qualsiasi tipo di processo, di produzione o di servizio».
Il terzo e ultimo modulo, in agenda l’8 e il 9 febbraio 2011, è intitolato “A3: gestire i problemi per apprendere” e insegnerà ai partecipanti a gestire il processo di miglioramento attraverso l’utilizzo dello strumento “A3”, che racchiude in sé il cuore del Lean Management e ne è al tempo stesso il motore, garantendo con rigore scientifico la condivisione e l’apprendimento continuo. «Obiettivo dell’ultimo modulo del corso – conclude Rossitti – è riuscire a pianificare e gestire un programma di cambiamento in azienda partecipando alla definizione delle soluzioni per la gestione dei problemi».

Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria del Foraz (tel. 0321-620145; foraz@foraz.it).
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

31
ottobre
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login