home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ
VOLONTARIATO
TURISMO - ALTRE ATTRATTIVITÀ
Precedente  Successivo
 
16/05/2024LP
 
Al centro del progetto, il giardino
 
CASA LAJOLO DIVENTA UNA DIMORA STORICA ACCESSIBILE E INCLUSIVA
 
Festa di inaugurazione e taglio del nastro domenica 2 giugno a Piossasco: prevista una giornata dedicata ai cinque sensi
 
Una dimora storica che diventa accessibile e inclusiva, una trasformazione che permette a tutti di scoprire un bene attraverso i cinque sensi. Il mese di giugno vede l'inaugurazione del percorso di inclusione, nel segno dell'accessibilità, di Casa Lajolo, dimora storica settecentesca a Piossasco. Il progetto nel suo complesso si è reso possibile grazie al bando di finanziamento "Musei accessibili 2021" della Regione Piemonte, oltreché grazie al bando dedicato a parchi e giardini storici del Ministero della Cultura, finanziato dall'Unione Europea attraverso i fondi NextGenerationEU.

Il taglio del nastro, con una giornata di festa dedicata ai cinque sensi, sarà simbolicamente domenica 2 giugno, festa nazionale di APGI, Associazione Parchi e Giardini d'Italia, dedicata quest'anno proprio al tema “I 5 sensi in giardino”.

Il progetto
Spesso le dimore storiche, proprio perché concepite in un tempo passato, sono viste e vissute come luoghi poco accessibili. «L'idea, invece, è aprirci sempre più, permettendo a tutti, anche a chi ha una disabilità, di vivere un'esperienza di visita completa» dice Alberto De Vecchi Lajolo, proprietario della dimora e presidente della Fondazione Casa Lajolo, nata per conservare e valorizzare il bene storico.

Il progetto ha previsto di adottare vari strumenti facilitanti.

Supporti comunicativi in simboli CAA
In collaborazione con la Fondazione Paideia, sono stati realizzati supporti comunicativi in simboli CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) per identificare gli spazi e portare l'attenzione sugli elementi più importanti del percorso nel giardino e nell'orto-giardino, rendendo ogni contenuto accessibile a chi ha una difficoltà comunicativa. I pannelli grafici e descrittivi in simboli CAA permettono di muoversi e decodificare gli spazi in modo autonomo controllato.
Le indicazioni necessarie sono state tradotte in pannelli illustrativi a cui si aggiunge un portachiavi in simboli con i simboli base per lo scambio comunicativo (fermarsi, andare, mi piace, no, bagno, ecc), a disposizione degli utenti che lo richiedono.

Pedane
Sono state adottate soluzioni per assicurare un'adeguata esperienza di visita alle persone con disabilità motoria e, in particolare, un accesso dedicato per i soggetti con disabilità. È stato posizionato un elevatore che permette alle carrozzine d'entrare più agevolmente e svolgere la visita in modo faciltato. Sono state infatti installate pedane laddove, nei secoli passati, erano previsti scalini e discese di accesso alla dimora storica e ai servizi igienici e sono a disposizione passerelle srotolabili per facilitare i passaggi nelle aree verdi,quando difficoltosi per le carrozzine.

Contenuti digitali accessibili
Sono stati realizzati i pannelli informativi e illustrati nel giardino, nell'orto-giardino e all'interno della dimora storica, dotati di stampa a rilievo in braille per gli ipovedenti. Sui pannelli sono inoltre posizionati dei qrcode digitali che permettono di scaricare un'audioguida per una visita in autonomia e per accedere ai video in LIS (Lingua dei segni).

Audioguide in inglese, francese e tour virtuale
Tutti i contenuti presenti sui qr code sono, inoltre, tradotti in francese e in inglese per ampliare l'accessibilità ai turisti stranieru.
È stata inoltre realizzata la visita virtuale a 360 gradi del giardino e della dimora storica (https://www.casalajolo.it/tour-virtuale/) disponibile per chi non può raggiungere Piossasco o desidera scoprire questo luogo in un modo diverso.

“A occhi chiusi in giardino”: le visite sensoriali a Casa Lajolo.
Chiunque a Casa Lajolo può partecipare alle passeggiate realizzate in collaborazione con l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, pensate per scoprire e vivere il giardino e i suoi spazi verdi “con altri occhi” e risvegliare così i sensi, immergendosi in un contesto naturale pieno di stimoli, tra suoni rilassanti, piante da scoprire in punta di dita, profumi e sapori sorprendenti. Un professionista esperto conduce nella visita ‘sensoriale', lenta e paziente, lontano dal chiasso e dalla frenesia. Chi lo desidera, svolge il percorso a occhi bendati per cogliere più intensamente le sensazioni e la meraviglia delle loro risonanze interiori.

Qrcode cartellini botanici
Alcuni cartellini informativi dotati di Qrcode disseminati lungo il percorso di visita e affiancati a fiori e piante forniscono informazioni e dettagli sulle specie botaniche presenti nel giardino e nell'orto: ciò arricchisce l'esperienza di visita e favorisce una scoperta del giardino in autonomia.

Schede didattiche
A favore di studenti con difficoltà comunicative o diversamente abili che partecipano alle attività con le scuole, che si svolgono nel giardino durante l'anno, sono state predisposte schede didattiche per il laboratorio di giardinaggio, così da permettere alle classi di svolgere l'attività insieme ai compagni con abilità diverse.

Gruppi interessati a scoprire dimora o giardino possono scrivere a info@casalajolo.it o telefonare al 333 3270586.


DOMENICA 2 GIUGNO – IL GIARDINO “IN 5 SENSI”

La giornata di domenica 2 giugno prevede alle 11 l'inaugurazione degli strumenti di accessibilità e inclusione, con un taglio del nastro attraverso un percorso guidato da un operatore della Fondazione Paideia. Si tratta della “Visita lungo il percorso in simboli della caa: un'esperienza di comunicazione inclusiva".

Alle 16 è invece prevista “A occhi chiusi in giardino”, la visita sensoriale del giardino della dimora condotta da Brunella Manzardo. I visitatori scoprono e vivono il giardino di Casa Lajolo “con altri occhi”, imparando a capire e conoscere profumi e sapori in punta di dita. E' necessario prenotare scrivendo a info@casalajolo.it,
Durata: circa un'ora e mezza, costo 10 euro.

Alle 17,30 visita guidata alle arnie con l'apicoltore di Casa Lajolo Davide Lobue. Si scoprono le api, il loro modo di vivere e lavorare, e i loro prodotti, miele, polline, propoli, pappa reale, con la possibilità di osservarle in mondo sicuro. Possibilità di acquistare il miele millefiori di Casa Lajolo.
Durata: un'ora ora, costo 5 euro a persona.

Alle 18,30 aperitivo in giardino con degustazione di miele abbinato a prodotti del territorio pinerolese.
E' necessario prenotare scrivendo a info@casalajolo.it
Costo: 12 euro.

Casa Lajolo, quel giorno, sarà aperta con orario 10-13 e 14,30-18. Visita guidata a casa, giardino e orto-giardino con i ciceroni 8 euro. Fino a 25 anni, Amici di Castelli Aperti, Piemonte Card: 6 euro
Bambini fino a 10 anni, Abbonamento Musei Piemonte, FAI: ingresso libero.
Consigliata la prenotazione ai fini della formazione di piccoli gruppi: 333 3270586.
 


ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

24
giugno
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login