home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
SPETTACOLI - MUSICA Precedente  Successivo
 
17/03/2021Samigo
 
Dopo il Festival di Sanremo 2020
 
MARCO SENTIERI GRIDO DI SPERANZA CONTRO LA BULLIZZAZIONE DA CORONAVIRUS
 
Il cantante campano è cresciuto nella difficile realtà dei "casalesi" a Casal di Principe (CE)
 


Covid e Bullismo - "La musica mi ha salvato la vita" Marco Sentieri #NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus

"La musica mi ha salvato la vita aiutandomi ad uscire dalla depressione dovuta agli atti di bullismo che ho subito a scuola. Spero di restituire il favore. Spero che con il mio messaggio in musica tante persone possano sentirsi meno sole e meno oppresse in questo momento così difficile. Voglio lanciare un grido di speranza contro il bullismo esercitato dalla pandemia, che ci emargina tanto quanto quello sociale" spiega Marco Sentieri parlando del suo progetto #NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus

Il cantante campano, cresciuto nella difficile realtà dei "casalesi" a Casal di Principe (CE), è stato definito il "vincitore morale" del Festival di Sanremo 2020. Ha portato sul palco dell'Ariston il brano "Billy Blu" che è diventato canzone icona contro il bullismo, canzone utilizzata in molte scuole come strumento pedagogico per sensibilizzare sull'argomento.

Marco Sentieri, al secolo Pasquale Mennillo, ha inserito nel videoclip immagini del "Teatro Comunale Parco della Legalità Casal di Principe", perché "Non dobbiamo mai dimenticare le nostre radici".

Videoclip #NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus: https://youtu.be/9ltQufBbPqA

Sentieri ci definisce "Poeti dei balconi" che a volte si scordano di essere stati "Gloriosi" e in #NonLasciamociBullizzareDalCoronavirus ricorda quanto il nostro Paese abbia una grande tradizione storica citando eccellenze italiane che hanno scritto la storia del mondo: Dante, Manzoni, Michelangelo, Bernini, Marconi, Da Vinci, Giotto, Galilei, Pertini, De Curtis, Mennea, Pellegrini, Mina, Merini, Deledda, Artemisia, Loren, Magnani, Montessori, Montalcini.

La canzone, scritta dall'autore Igor Nogarotto, è anche un segnale di solidarietà verso il mondo dello spettacolo, fortemente penalizzato dalle misure restrittive adottate.
Il brano è stato suonato dai musicisti della band "Due Quarti" composta da Nicola Pilla (chitarre), Paolo Pollastro (basso, tastiere, arrangiamenti), Alessandro Pilla (batteria).
 


ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

16
agosto
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login