home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ
VOLONTARIATO
Precedente  Successivo
 
14/12/2019Adriana Cesarò - Giornalista
 
 
L'ANMI “MARIO CAGNASSONE” DI VENARIA REALE HA ONORATO LA FESTA DI SANTA BARBARA
 
I marinai dell'Associazione ANMI “Mario Cagnassone”, hanno onorato la festa di Santa Barbara, patrona della Marina Militare e loro protettrice.
 
Domenica 8 dicembre, il Gonfalone della città di Venaria Reale e i tantissimi Labari delle Associazioni Gemellate e di tutto il territorio, hanno coronato il cerimoniale dell'alza bandiera e la deposizione floreale davanti al Monumento del Mare, insieme ad un folto gruppo di Vigili del Fuoco venariesi. Il rituale è stato scandito dal suono della tromba di Domenico Taricone del Coro Tre Valli, molta l'emozione e la condivisione dell'evento, che ha ricevuto il patrocinio del comune di Venaria Reale.
Commemorando degnamente la festività, i marinai hanno dato un ulteriore senso di appartenenza alla grande famiglia dei Marinai, portando un messaggio, a chi marinaio non è mai stato, per testimoniare l'amore per la divisa, e l'orgoglio di essere “gente di mare”.
“Il mio sincero ringraziamento va a tutte le persone intervenute e alle tante associazioni, la loro presenza testimonia come l'attaccamento agli stessi valori, che animano i Marinai d'Italia, siano gli stessi condivisi da tutti coloro che, come noi, hanno a cuore il bene e il progresso della comunità – ha espresso il presidente Gabriele Fappiano – quante volte noi marinai abbiamo implorato la protezione di Santa Barbara, così anche i Vigili del Fuoco, uno dei corpi dello Stato più amato dal popolo e indispensabile alla nostra sicurezza, oggi con questa celebrazione, siamo uniti da una materna mano benefica, che ci accomuna alla nostra protettrice”.
Il presidente Gabriele Fappiano ha poi rivolto parole di elogio a Maria Di Benedetto, madrina del gruppo dei marinai e non solo. “Il nostro pensiero e ringraziamento è rivolto alla Madrina, la cui presenza ci onora, perché attraverso il suo aiuto, i suoi consigli e la sua disponibilità operativa, consente al nostro Gruppo di superare tanti ostacoli e conseguire grandi risultati, che difficilmente da soli saremmo in grado di raggiungere”.
Un delizioso buffet offerto, dalla madrina Maria Di Benedetto, presso la sede dei marinai, ha anticipato ed accolto gli ospiti per la messa, officiata da Don Ezio Magagnato. La festa è continuata al ristorante Lucio Dla Venaria.
I marinai venariesi sono attivi sia sul territorio di appartenenza, sia altrove, dove la loro operosità è richiesta sempre di più. Durante tutto l'anno gli impegni sono state rivolte alla raccolta del banco farmaceutico, alle esperienze didattiche con le scolaresche sia a Venaria che a Torino. Alcune Fondazioni hanno richiesto il loro aiuto nel diffondere la cultura del mare con esposizioni ed esercizi pratici dell'arte marinaresca, ed altro strettamente legato all'essere marinaio.

 


ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

04
aprile
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login