home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
ARTE E CULTURA
SPETTACOLI - MUSICA
Precedente  Successivo
 
05/09/2017ClaSy Comunicazione
 
Dal 9 settembre al 14 ottobre 2017 torna il festival itinerante del Monferrato, dedicato al pianoforte
 
PIANOECHOS - SETTIMANE PIANISTICHE INTERNAZIONALI IN MONFERRATO
 
Ospite d'eccezione quest'anno Grigory Sokolov, uno dei massimi pianisti viventi, che chiuderà la manifestazione il 14 ottobre a Casale Monferrato. Apertura sabato 9 con Piero Rattalino, la voce più autorevole in materia.
 


https://www.youtube.com/watch?v=Y3owmm7EuMg

L'anno scorso è toccato ai Berliner Symphoniker e Andreas Frölich. Quest'anno a chiudere PianoEchos – Settimane Pianistiche Internazionali in Monferrato, il festival pianistico itinerante giunto alla 14esima edizione, sarà Grigory Sokolov, uno dei massimi pianisti viventi. L'appuntamento è dal 9 settembre al 14 ottobre 2017 nei centri più suggestivi dell Monferrato alessandrino e in parte di quello astigiano, territorio nominato nel 2014 Patrimonio dell'Umanità UNESCO insieme a Langhe e Roero.

L'edizione 2017 sarà dedicata al recital, istituto musicale fondato nell'800 da Moscheles, Clara Wieck e Franz Liszt che da allora legittima e sublima la natura solistica del pianoforte. E sarà per l'appunto uno dei massimi esperti sul tema, Piero Rattalino, a introdurre il festival e il concerto di apertura, il 9 settembre al Teatro Sociale di Valenza, della pianista coreana Ilia Kim, con un intervento dal titolo “La ‘ratio' del recital”.

Dodici i concerti (due in più rispetto all'anno scorso) con solisti di fama internazionale, tra i quali spicca GRIGORY SOKOLOV, ospite d'eccezione, che chiuderà la manifestazione il 14 ottobre al Teatro Municipale di Casale Monferrato. Sokolov riceverà il Premio “Tasto d'Argento” 2017, un gioiello in argento e onice realizzato appositamente da un artigiano monferrino, consegnato ogni anno a una personalità di spicco del panorama pianistico internazionale.

Tra gli altri ospiti Bruno Canino, il decano dei pianisti italiani, che si esibirà l'8 ottobre presso la Biblioteca del Seminario di Casale Monferrato; Olaf John Laneri che il 10 settembre (a Fubine) e il 7 ottobre (a Lu Monferrato) proporrà la terza e la quarta tappa del suo imponente progetto (l'esecuzione dell'integrale delle 32 Sonate per pianoforte di Beethoven in otto concerti); Pasquale Iannone, pianista e docente italiano tra i più apprezzati (23 settembre, Lu Monferrato); e ancora il bulgaro Ludmil Angelov (24 settembre, Frassinello), il ceco Martin Kasik (30 settembre, Moncalvo) e il bielorusso Alexander Tutunov (17 settembre, Conzano).

Accanto ai grandi nomi, PianoEchos ospiterà come di consueto giovani di talento. Quest'anno, nell'ambito del ciclo “Première Prix”, si esibiranno Elena Nefedova, vincitrice del prestigioso “Premio Venezia” 2016, e Sonia Vasheruk, laureatasi alla “Young Pianists Foundation Piano Competition” di Amsterdam nel 2013.

Nato dall'idea semplice ma ambiziosa di riunire nel cuore del Monferrato il meglio del pianismo italiano e internazionale, in tredici anni di crescita esponenziale, il festival, organizzato dall'Associazione Culturale San Giacomo con la direzione artistica di Sergio Marchegiani, si conferma uno degli appuntamenti imprescindibili per gli amanti del pianoforte. E per la fama degli artisti invitati, e per l'inserimento di luoghi affascinanti che aprono in esclusiva per gli appuntamenti del festival, e ancora per l'attivazione di collaborazioni che realizzano il progetto originario di laboratorio musicale tra le colline piemontesi.

Il fortunato connubio tra il grande repertorio per pianoforte e la magia del Monferrato è l'ingrediente principale di PianoEchos e del suo viaggio tra i luoghi più suggestivi del territorio. Quest'anno i centri toccati dal festival saranno Lu, Casale, Alessandria, Conzano, Frassinello, Fubine, Moncalvo, Pecetto di Valenza, Valenza e Vignale. Una minuziosa opera di decentramento culturale, capillare e sistematica che valorizza centri anche piccolissimi con una programmazione musicale di qualità. Colmando un vuoto nella proposta musicale sul territorio, il festival negli anni ha ospitato, tra gli altri, Vincenzo Balzani, il Brahms Trio, Maurizio Baglini, George Kiss, Hugues Leclère, il Duo Pepicelli e Robert Lehrbaumer e, in tempi non sospetti, Leonora Armellini, Mariangela Vacatello, Gabriele Carcano e molti altri.

La manifestazione si avvale del sostegno di Fondazione Live Piemonte dal Vivo, Compagnia di San Paolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, dei Comuni e delle Associazioni del territorio, e gode del patrocinio di Commissione Europea, Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO e Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato.


Media partner del festival è Classica HD (canale 138 Sky).

www.pianoechos.it


BIGLIETTI

I concerti del festival PianoEchos sono a ingresso libero tranne quello inziale (Piero Rattalino/Ilia Kim) e quello conclusivo (Grigory Sokolov).

Concerto Piero Rattalino/Ilia Kim: Posto Unico € 5

Concerto Grigory Sokolov: Posto Unico € 15


Organizzazione: Festival PianoEchos - mail info@pianoechos.it

Ufficio Stampa: ClaSy Comunicazione - Claudia Cefalo: Tel: +39 340 48 91 682 – mail: claudia@clasycomunicazione.it
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

15
luglio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login