home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ
POLITICA LOCALE
ECONOMIA E LAVORO
Precedente  Successivo
 
22/02/2016conmunicazionemusicale
 
Le dichiarazioni del noto legale dell'Unione Nazionale Consumatori
 
POLLIOTTO (UNC): “CONSUMATORI, LE CAUTELE PER ACQUISTARE AUTO USATE IN SICUREZZA”
 
L'invito di UNC Piemonte a prestare attenzione ad alcuni indicatori di possibili truffe
 
TORINO, lì 22-02-2016 - In un momento in cui il mercato dell'usato auto è particolarmente tenuto d'occhio dai consumatori italiani in cerca di opportunità di risparmio, aumenta il rischio contraffazione dei veicoli da parte degli operatori del settore. “Il contachilometri taroccato è una delle tantissime truffe a cui si va incontro durante l'acquisto di un'auto usata. La legge ha creato degli articoli con lo scopo di tutelare l'acquirente, ma è possibile prevenire questo inconveniente adottando qualche piccolo accorgimento”, spiega l'Avvocato Patrizia Polliotto, Fondatore e Presidente del Comitato Regionale del Piemonte dell'Unione Nazionale Consumatori, dal 1955 a oggi la prima e più autorevole associazione consumeristica italiana.

“Se il danno è già stato arrecato, è possibile procedere con la denuncia del concessionario. In caso di esito positivo, il giudice condanna il soggetto a un risarcimento della somma versata in più rispetto al valore di mercato dell'auto, più il pagamento dei danni per aver violato la buona fede dell'acquirente”, aggiunge il noto legale di UNC. “Quando ancora non si ha acquistato nessuna auto, per evitare di essere truffati si possono fare una serie di semplici controlli tali da prevenire ed evitare la truffa stessa. Utilizzando una strumentazione di diagnosi è possibile accedere a innumerevoli dati riguardanti l'auto che si desidera acquistare. Tra di essi compare il chilometraggio reale, un dato pressoché impossibile da modificare”, prosegue l'Avvocato Polliotto. “In assenza di esso si può comunque intuire e capire se l'auto è soggetta a manomissione. Basta osservare molto attentamente il pannello dei comandi e constatare la presenza di graffi o segni tipici di una manipolazione, e quindi sostituzione del pezzo. Durante quest'analisi bisogna tener conto del fatto che l'auto prima di essere messa in vendita è stata sicuramente trattata. Un altro accorgimento pratico da tenere in considerazione per sfuggire alla truffa è di controllare lo stato di usura del volante, della pedaliera e delle maniglie dell'auto”. Per poi concludere: “La terza accortezza da è quella di chiedere al concessionario il libretto delle revisioni e controllare il numero di chilometri riportato in ognuna di esse. Si confrontano con i chilometri attuali e si nota un'eventuale incongruenza. Se invece il concessionario non è propenso a mostrare il libretto, ciò potrebbe voler dire che la macchina è sicuramente stata manipolata”, conclude l'Avvocato Polliotto.
 


ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

19
ottobre
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login