home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
SPETTACOLI - CINEMA
TURISMO - ALTRE ATTRATTIVITÀ
Precedente  Successivo
 
01/12/2015LP Luigi Piga
 
Il 3 dicembre 2015 alle ore 21:00 nel Cinema di Condove si svolge la proiezione del film “Timbuktu”, film sul tema della repressione jihadista, in un evento organizzato nel contesto di “IO STO CON IL
 
PROIEZIONE DI “TIMBUKTU” IL 3 DICEMBRE PER LA CAMPAGNA “IO STO CON IL VALSUSA FILMFEST”
 
Film di Abderrahmane Sissako sul tema della repressione jihadista, vincitore del Premio della Giuria Ecumenica e del François Chalais Prize al Festival di Cannes 2014 e candidato all'Oscar come miglior film straniero nel 2015.
 
Associazione Valsusa Filmfest e SR Cinema presentano
Proiezione di “TIMBUKTU”
per la campagna “Io sto con il Valsusa Filmfest”

3 dicembre 2015 a Condove (TO)
Cinema Comunale, P.zza Martiri della Libertà 13
L'ingresso al cinema è di € 6,00

Film di Abderrahmane Sissako sul tema della repressione jihadista, vincitore del Premio della Giuria Ecumenica e del François Chalais Prize al Festival di Cannes 2014 e candidato all'Oscar come miglior film straniero nel 2015. Proiezione proposta nell'ambito di “IO STO CON IL VALSUSA FILMFEST”, campagna di raccolta fondi a sostegno della XX edizione del Valsusa Filmfest


www.valsusafilmfest.it


Il 3 dicembre 2015 alle ore 21:00 nel Cinema di Condove si svolge la proiezione del film “Timbuktu”, film sul tema della repressione jihadista, in un evento organizzato nel contesto di “IO STO CON IL VALSUSA FILMFEST”, campagna di raccolta fondi a sostegno della XX edizione del Valsusa Filmfest che propone una rassegna con 3 recenti film di successo e un evento con la presentazione del libro “Lou Dalfin – Vita e miracoli dei contrabbandieri di musica occitana” con la presenza dell'autore, il giornalista Paolo Ferrari e di Sergio Berardo, il leader della band che eseguirà anche alcuni brani in versione acustica

Timbuktu – premi e breve sinossi
Timbuktu è un film del 2014 diretto dal regista mauritano Abderrahmane Sissako che ha concorso per la Palma d'oro al Festival di Cannes 2014, dove ha vinto il Premio della Giuria Ecumenica e il François Chalais Prize, ed ha ricevuto la candidatura all'Oscar come miglior film straniero nel 2015.
Nel film un pastore di bestiame vive con la sua famiglia in un villaggio nei pressi di Timbuktu, nel Mali, la cui tranquillità viene bruscamente disturbata dall'arrivo di elementi armati jihadisti che impongono la Sharia. Malgrado la ferocia della repressione, la popolazione resiste coraggiosamente, spesso in nome di un'altra e più corretta visione giuridica, sociale e culturale dell'Islam.

LA CAMPAGNA “IO STO CON IL VALSUSA FILMFEST”
Il Valsusa Filmfest è un festival poliartistico sui temi del recupero della memoria storica e della difesa dell'ambiente che da venti anni anima un territorio aperto all'incontro e al confronto culturale attraverso concorsi cinematografici e numerosi eventi tra letteratura, cinema, musica, teatro, arte e impegno civile.
Un festival itinerante che si svolge in numerosi comuni della Valle di Susa coinvolgendo scuole, associazioni, cooperative e tante singole persone attraverso un grande lavoro di radicamento sul territorio e con una macchina organizzativa sempre più complessa e basata quasi esclusivamente sul volontariato.
A partire da queste caratteristiche e tenendo conto del contesto di welfare fortemente ridimensionato, dallo scorso anno viene proposta la campagna “IO STO CON IL VALSUSA FILMFEST”, iniziativa volta a rafforzare la sostenibilità del Festival attraverso la mobilitazione di diverse competenze presenti sul territorio e di risorse economiche con fondi raccolti direttamente tra i sostenitori.

IL 10 DICEMBRE “NON ESSERE CATTIVO”
Dopo l'appuntamento del 26 novembre con la proiezione di “Mirafiori Luna Park”, film d'esordio di Stefano Di Polito, e la proiezione di “Timbuktu” del 3 dicembre, il 10 dicembre 2015 termina la mini-rassegna cinematografica con “Non essere cattivo”, film postumo di Claudio Caligari, regista del cult underground “Amore tossico”, terminato grazie all'importante supporto dell'amico Valerio Mastandrea, ospite del Valsusa Filmfest lo scorso aprile, e candidato italiano per l'Oscar al miglior film straniero del 2016.
Il film, presentato fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia, è la storia di due amici, Cesare (Luca Marinelli, La solitudine dei numeri primi) e Vittorio (Alessandro Borghi, Roma criminale) sullo sfondo della Ostia degli anni Novanta. Amici da sempre, "fratelli di vita", una vita di eccessi fra notti in discoteca, corse in auto, alcool e droghe. Vivono in simbiosi ma hanno anime diverse e Vittorio col tempo inizia a desiderare e a cercare una vita diversa. Incontra Linda, trova lavoro e cerca di coinvolgere anche Cesare, che nel frattempo si è innamorato di Viviana, una disperata come lui ma con voglia di costruirsi un futuro migliore...

LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO SUI LOU DALFIN
Il 18 dicembre all'ostello del Conte Rosso di Avigliana alle ore 18:00 si svolgerà un evento in cui verrà presentato il libro “Lou Dalfin – Vita e miracoli dei contrabbandieri di musica occitana” con la presenza dell'autore, il giornalista Paolo Ferrari e di Sergio Berardo, il leader della band che eseguirà anche alcuni brani in versione acustica. I Lou Dalfin sono uno storico gruppo musicale di folk rock fondato da Sergio Berardo nel 1982 nelle valli occitane del Piemonte al fine di rivisitare la musica tradizionale occitana con strumenti e forme d'espressione moderni

IL CONCORSO E ALTRE INFORMAZIONI SUL XX VALSUSA FILMFEST
Tutti gli eventi di “Io sto con il Valsusa Filmfest” saranno anche occasione per presentare il BANDO DI CONCORSO e per dare anticipazioni sulla XX edizione del festival e sulla XVIII edizione di CINEMA IN VERTICALE, rassegna sul cinema e la cultura di montagna organizzata dall'associazione Gruppo 33 di Condove nei mesi di gennaio e marzo.
Il Bando di Concorso è reperibile in www.valsusafilmfest.it insieme alla scheda di partecipazione e a tutte le informazioni sulle modalità e sulle regole di iscrizione. La principale novità di questo XX contest cinematografico consiste nell'inserimento di una categoria riservata a giovani under 20 e a cortometraggi girati con qualsiasi supporto, smartphone e tablet compresi, con durata massima di 5 minuti. Vengono confermate le sezioni “Cortometraggi” e “Videoclip” e la sezione Memoria Storica cambia il nome in “Fare Memoria” per sottolineare l'apertura ad opere che abbiano come tema avvenimenti di attualità.


 

Allegato 1
Vai all'evento

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

16
luglio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login