home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
TURISMO - VINO E SAPORI
TURISMO - FIERE E MERCATI
TURISMO - ALTRE ATTRATTIVITÀ
Precedente  Successivo
 
07/09/2010Comune di Bra
 
 
DI CORTE IN PIAZZA PER UN FINE SETTIMANA TRA BRA E POLLENZO
 
Sabato 18 e domenica 19 settembre tanti gli appuntamenti sotto la Zizzola
 
A Pollenzo le cose buone, a Bra le buone azioni. Sarà un fine settimana da giocare su due fronti, quello che si prospetta nella città della Zizzola sabato 18 e domenica 19 settembre 2010. Nella più celebre frazione cittadina, sede dell'università di scienze gastronomiche e della Banca del vino, e nelle atmosfere barocche del centro cittadino, saranno diversi gli appuntamenti che si svilupperanno in un week end davvero intenso.

Si apre con l'educazione tra pari

Sabato 18 settembre la giornata di Bra sarà dedicata alla presentazione dell'ambizioso progetto di “peer education”, l'educazione tra pari, promosso dall'azienda sanitaria locale (l'Asl Cn2) in collaborazione con le comunità giovanili di Bra e di Alba, assieme a coetanei d'Oltralpe e d'oltre Appennino, arrivando a coinvolgere, nell'ambito di un progetto transfrontaliero, giovani ticinesi, della regione francese del Paca (Provence Alpes Cote d'Azur) e delle province italiane di Verbania e Imperia. L'iniziativa prosegue una serie di attività già sperimentate con successo a Bra negli anni passati, creando simmetrie di vedute e occasioni di dialogo all'interno dei gruppi giovanili.
Nel primo pomeriggio, in piazza XX Settembre, l'esperienza di “peer education”, assumerà poi un carattere ludico, con un interessante “gioco dei popoli”, mentre in serata si ballerà su una “dance floor” del tutto particolare: il cortile dello storico Palazzo Traversa. Qui metteranno i dischi i migliori deejay piemontesi, che si alterneranno alla consolle dalle 18:30 sino all'una di notte.

“Di corte in corte” e mercato della terra a Pollenzo

A Pollenzo sabato 18 sarà riservato alla cultura e alla buona tavola. Dalle 21, nella meravigliosa cornice del complesso monumentale albertino, sarà possibile immergersi nelle diverse anime del borgo sabaudo: dalle origini romane, quando la città di Pollentia fu teatro di una delle più celebri battaglie del mondo antico, a quelle tardo romantiche, con la singolare eredità di forme architettoniche che richiamano il gotico, sino alla nuova metamorfosi pollentina, centro di ricerca e d'eccellenza nell'enogastronomia. Chiaroscuri che potranno essere apprezzati nell'ambito di “Di corte in corte”, l'appuntamento che alternerà visite guidate a degustazioni di alcune delle tipicità della cucina piemontese, accompagnate dagli ottimi vini di Langhe e Roero e dalle note che risuoneranno in piazza Vittorio Emanuele.
Quattro le tappe dell'inedito itinerario gastronomico, tutte accompagnate dai vini della tenuta di Fontanafredda e dal Pane di Bra. La prima per gli antipasti, curata dall'associazione “Il Ponte”, a base di paté di selvaggina, salsiccia di Bra, salame cotto e crudo, concludendo con le tradizionali acciughe al verde piemontesi. Si passerà poi alla polenta e cinghiale proposta dalla pro loco “La Torre”, con farina di mais macinata a pietra. Terza tappa curata dal ristorante “Ciravegna-Guido”, che selezionerà un suggestivo plateau con cinque formaggi dop, accompagnati dal miele. Si conclude al ristorante “La corte albertina” con il bunet e la mousse al Barolo chinato. Il costo? Venti euro (dieci i bambini sino ai dodici anni), comprensivi di una degustazione di vino per ogni sosta. Altre proposte gastronomiche nei locali pollentini ma, nel degustare, un orecchio si dovrà riservare alle proposte di piazza Vittorio Emanuele dove, dalle 21:30, si esibiranno senza sosta i “Mano di blu”, la “Settima onda” (cover band dei Nomadi), per concludere, alle 23, con lo spettacolo delle fontane luminose e dei fuochi pirotecnici.
Il giorno successivo, domenica 19, sempre a Pollenzo non mancheranno le occasioni per portarsi a casa alcune delle delizie assaporate la sera precedente. Dalle nove del mattino e per tutto il giorno (con orario 9-13 e 16-20) si aprirà nella piazza centrale, piazza Vittorio Emanuele, uno straordinario “Mercato della terra” dedicato al grande appuntamento d'autunno con la convention torinese di “Terra madre”. Nella Banca del vino la degustazione di formaggi e salumi, mentre sotto il porticato dell'agenzia saranno esposti anche, nella loro forma artistica, i contenitori delle vivande, con terrecotte, argille e ceramiche.
Il pranzo, dalle ore 13 alle 15, sarà scandito da tre piatti, in abbinamento ai vini della selezione Fontanafredda. Pinzimonio con le verdure dei mercati della terra, agnolotti al plin e un dolce della casa nel ristorante “La corte albertina”. Venti euro il costo, con prenotazione consigliata al numero telefonico 0172.458189. Infine, per tutto il giorno, intrattenimenti musicali in piazza.

Una domenica di cultura e buone azioni

Pochi chilometri a monte, sulla Rocca di Bra, si aprirà invece una giornata tutta dedicata all'associazionismo, con due appuntamenti: “Sport in piazza” e “Volontariamente”. Organizzato in collaborazione con il Coni provinciale, “Sport in piazza” è l'occasione per conoscere le occasioni di fare sport in città, attraverso stand allestiti da tutte le associazioni che operano in città, spazi dove poter provare le diverse discipline agonistiche e una serie di esibizioni, con all'interno la cerimonia protocollare per l'assegnazione della cittadinanza onoraria di Bra a Tiziana Nasi, presidente del comitato organizzatore della Paralimpiadi invernali 2006 e presidente del comitato piemontese paralimpico.
“Volontariamente” aprirà, invece, una finestra sul ricco apporto fornito alla comunità dalle associazioni di volontariato sociale che operano in città, con spazi informativi e la presenza di importanti testimonial. Le due manifestazioni si svolgeranno, dalle dieci del mattino alle venti, nell'area compresa tra piazza XX Settembre, piazza Spreitenabch e i giardini del Belvedere.
La domenica di Bra riserverà però spazio anche alla cultura. In piazza XX Settembre andranno in scena i migliori laboratori teatrali del territorio piemontese, con il “Festival del teatro studentesco”. Nei luoghi della città descritti nei romanzi di Giovanni Arpino, invece, sarà proposto un originale itinerario arpiniano, con la possibilità per chi arriva da Torino di usufruire anche di un servizio di bus navetta in partenza da piazza Vittorio.

Contatti

Maggiori informazioni e prenotazioni all'ufficio turistico comunale di Bra al numero 0172.430185, su web ai siti www.turismoinbra.it e www.comune.bra.cn.it, su televideo regionale Rai alla pagina 610. Gli eventi del ricco fine settimana tra il 18 e il 19 settembre sono organizzati dal comune di Bra e dalla fondazione Politeama – Teatro del Piemonte con il contributo della regione Piemonte, della provincia di Cuneo, dell'Ente turismo Alba Bra Langhe e Roero, dell'associazione Terre dei Savoia, della banca Crb, della fondazione Cassa di risparmio di Bra, della Camera di commercio di Cuneo, di Ascom Bra, della pro loco La Torre, dell'Agenzia di Pollenzo, dell'associazione “Il ponte”, della Banca popolare di Intra, acqua minerale Lurisia, consorzio Pane di Bra, Baratti e Milano, consorzio Macellai braidesi, Mulino Marino, Sapore di mare-Sea lab. (rg)


info: Città di Bra – Ufficio Turismo e Manifestazioni
tel. 0172.430185 – turismo@comune.bra.cn.it
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

22
febbraio
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login