home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
POLITICA LOCALE
ECONOMIA E LAVORO
AMBIENTE
Precedente  Successivo
 
12/02/2015Oleggio 5 Stelle
 
Oleggio - Una mozione congiunta firmata dai Consiglieri d'opposizione del Movimento 5 Stelle e del Movimento per Oleggio
 
STRATEGIA RIFIUTI ZERO
 
Rifiuti Zero - è questo l'obbiettivo a cui i gruppi consiliari del Movimento 5 Stelle e del Movimento per Oleggio stanno puntando attraverso una sensibilizzazione ai problemi ambientali, economici e culturali legati al riciclo dei materiali ottenuti con la raccolta differenziata. Effetto collaterale: un abbassamento dei costi, che gravano su tutti i cittadini sotto forma di TARI.
 


"La presenza dell'uomo sulla Terra è da sempre caratterizzata dalla modifica dell'ambiente, al fine di migliorare le condizioni di vita. Tale percorso evolutivo deve, tuttavia, essere sempre coerente e rispettoso dell'ambiente; tutto ciò è responsabilità dell'intera collettività, e sotto tale profilo, la classe dirigente ha il dovere di promuovere e favorire stili di vita sostenibili e che considerino il rifiuto come un materiale che può essere riutilizzato, con il duplice scopo di ottenere benefici sia dal punto di vista ambientale che occupazionale."

Questa è la premessa alla mozione che in data 3 febbraio 2015 i Consiglieri Comunali del Movimento 5 Stelle e del Movimento per Oleggio, vale a dire i rappresentanti di metà della popolazione, hanno depositato congiuntamente in Comune, il cui contenuto e le proposte elaborate potrebbero avere un impatto notevolmente positivo sulla vita dei cittadini oleggesi. La mozione riguarda la messa in pratica di una strategia, un piano d'azione dal titolo: "Rifiuti Zero".
Se in passato Oleggio era stato premiato come "Comune virtuoso" per aver raggiunto una percentuale di recupero di materiali differenziati al di sopra della media della provincia novarese, oggi invece questa percentuale è più bassa.
Il costo della raccolta è alto, più di 1.700.000 annui nel 2014 - costo interamente a carico dei cittadini oleggesi attraverso la TARI. La strategia “Rifiuti zero” prevede quindi di introdurre sistemi maggiormente performanti e più idonei al raggiungimento degli obiettivi, quali il sacco conforme o, ad esempio il 'transponder', che consentano di ridurre le giornate di conferimento dell'indifferenziato, con un significativo abbassamento dei costi, promuovendo e migliorando al contempo la raccolta differenziata anche nei luoghi pubblici e nelle manifestazioni, come il mercato o il carnevale.

La mozione invita l'amministrazione a impegnarsi:
nella sensibilizzazione culturale della cittadinanza, con particolare riguardo ai bambini in età scolastica, nella diffusione di informazioni in ordine alle gravi problematiche conseguenti ad una abnorme ed incontrollata produzione di rifiuti e sui possibili danni alla popolazione derivanti dall'incenerimento degli stessi.
nell'informare e nell'aggiornare i cittadini, anche utilizzando opuscoli illustrati e altre iniziative promozionali, sulla corretta differenziazione dei materiali per poter arrivare a riutilizzarli al 100%;
nell'incentivare iniziative pubbliche per le attività commerciali, anche in collaborazione con la Commissione Consiliare Comunale competente in materia ambientale, quali ad esempio la vendita di prodotti sfusi;
nell'introdurre strategie di raccolta differenziata nelle manifestazioni pubbliche cittadine, come per altro previsto nel Capitolato Consorzio al punto 2.1.13 – Manifestazioni particolari

La mozione propone anche l'istituzione di un "Osservatorio verso Rifiuti Zero", un gruppo di lavoro continuamente aggiornato sull'andamento dei lavori, capace di indicare soluzioni idonee a eventuali intoppi, e di riferire sulle innovazioni tecniche, sulle normative nazionali e regionali e altri aspetti pertinenti. I componenti del gruppo di lavoro, tra i quali anche semplici cittadini, parteciperanno a titolo gratuito.

Infine chiediamo l'immediato riavvio del tavolo di pianificazione regionale e provinciale per la definizione di una strategia di gestione dei rifiuti urbani che tenga altresì conto dell'ormai imminente esaurimento della cubatura utile della discarica di Barengo.















 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

14
novembre
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login