home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ
TURISMO - FESTE E SAGRE
Precedente  Successivo
 
31/05/2012Alessia Zacchei & Partner
 
 
CANDELO IN FIORE 2012: UN SUCCESSO
 
Affluenza record nonostante il tempo inclemente. La manifestazione si riconferma uno degli appuntamenti turistici più rilevanti del Nord Italia
 
Candelo (BI), 31 maggio 2012. Si è conclusa domenica 27 la tredicesima edizione di Candelo in Fiore, manifestazione dedicata al mondo dei fiori e del florovivaismo partita sabato 19 maggio 2012 all'interno del suggestivo Ricetto di Candelo, villaggio fortificato del XIV secolo perfettamente conservato, certificato come uno dei Borghi più belli d'Italia ANCI, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, Borgo Sostenibile del Piemonte e Meraviglia d'Italia 2011.


Le presenze e i commenti
Nonostante il tempo inclemente e ballerino che ha penalizzato il primo week end e il venerdì successivo, l'affluenza alla manifestazione si è mantenuta costante, riconfermando così Candelo in Fiore nel Ricetto come uno degli appuntamenti più significativi del maggio in Piemonte.
“Abbiamo registrato circa 17 mila presenze, di cui 15 mila paganti e 2mila pass - commenta Gianni Pozzo, presidente della Pro Loco di Candelo ed ente organizzatore - e un totale di 75 pullman di turisti provenienti dal resto del Piemonte, da Lombardia, Svizzera, Toscana, Trentino, Veneto, Emilia Romagna, Liguria, Valle d'Aosta e anche un pullman di turisti di Porto Rico. Le visite guidate sono state una novantina, e hanno coinvolto circa 3.000 persone, tra cui le numerose scolaresche nei giorni feriali. Numeri notevoli, che pareggiano quelli dell'edizione record del 2010, che contò quasi le stesse presenze e 52 pullman di turisti. Cifre che si traducono anche in una grande ricaduta su tutto il territorio del paese: bar e ristoranti pieni, sia quelli stabili sia quelli delle aree ristorative allestite per l'occasione anche grazie all'iniziativa del “trenino dei fiori” un modo simpatico e divertente di fare un “tour” tra chiese e gli scorci del borgo che ha allargato la manifestazione anche fuori dalle mura rendendo partecipe tutto il paese”.
Le condizioni meteo non particolarmente favorevoli nei due week end, spiega Pozzo, “ci hanno fatto perdere 3.000-4.000 presenze che avrebbero permesso di migliorare il record dell'edizione del 2010, la quale, peraltro, a differenza dell'attuale durava più a lungo e godeva anche del ponte del 2 giugno. In proporzione quindi, i dati di questa edizione sorprendono e spingono a continuare su questa strada, che sta dimostrando di essere una leva per la crescita del turismo a Candelo e in tutto nel Biellese, come in effetti è rilevabile dal flusso continuativo di pullman e visitatori anche fuori dalle manifestazioni”.

Una posizione condivisa anche da Rosaria Maffeo, assessore al Turismo del Comune di Candelo, che ritiene che la manifestazione abbia “una formula riuscitissima, sempre nuova e sempre vincente: nonostante si sapesse già prima che il meteo sarebbe stato avverso molti sono stati i visitatori che si sono presentati ugualmente davanti alle casse dell'ingresso, venendo magari da molto lontano. Questo conferma la qualità del programma e l'attrattività del luogo. A mio parere, lo spirito di collaborazione e di cordialità che ho potuto avvertire tra tutti, espositori, volontari e organizzatori, che ha senz'altro contribuito alla buona riuscita dell'evento”. Evento che, sottolinea, “può aver creato nei candelesi qualche impaccio nella viabilità, ma, dato che ci troviamo in un paese, è un piccolo disagio che va messo in conto e che potrà essere mitigato con il potenziamento del servizio navetta. In ogni caso, ribadisco la piena disponibilità del Comune a sostenere e promuovere eventi di così ampio respiro e di grande rilevanza per il nostro paese”.


La manifestazione ha rappresentato anche una vetrina per tutto il territorio biellese, tappa irrinunciabile delle comitive in visita ad Oropa e Biella e punto di partenza per visite guidate alla Baraggia e al Parco della Burcina, nonché una quinta prestigiosa anche per tutto il territorio dell'Alto Piemonte: la partecipazione istituzionale delle province e delle Atl di Novara, Vercelli e il Vco, ha reso Candelo in Fiore un vero e proprio “biglietto da visita profumato della varietà e della bellezza dell'offerta turistica del territorio altopiemontese.

I fiori, le cantine e l'expo
Nonostante la crisi, l'impegno dei florovivaisti ha permesso di realizzare una delle edizioni più ricche, colorate e profumate di sempre. Erano ben 25 le aiuole e 7 i balconi fioriti composti per l'occasione dai 25 florovivaisti all'interno delle mura del Ricetto, che hanno reso ancora più suggestivo e di grande impatto emotivo il percorso tra le rue medievali del Ricetto.
Più di una cinquantina gli artigiani delle botteghe e più di una ventina gli enti e istituzioni (tra cui Andar per Borghi, Coldiretti, i Santuari del Biellese e del Piemonte, l'Associazione Biellese del Castagno, Comunità Collinare tra Baraggia e Bramaterra, Lilt, le Enoteche Regionali della Serra e di Gattinara, Garden Club – Biella, Associazione Artisti della Ceramica di Castellamonte, Comune di Isola d'Asti, Oasi Zegna e Comune di Buronzo) che hanno animato le suggestive cantine ove si sono potuti acquistare pezzi unici fatti a mano, degustare prodotti tipici, ammirare mostre di ceramiche, quadri e fotografie e partecipare ai laboratori per grandi e piccini, tra i quali il molto gradito “corso” di composizione di mazzettini floreali ad offerta, il cui ricavato è stato destinato in beneficienza.

Molta la soddisfazione degli espositori nell'area antistante il Ricetto: il boom dei visitatori, attirati dalle tipicità enogastronomiche e dall'originalità dei manufatti, molti dei quali tematizzati sui fiori, ha generato un buon riscontro di vendite, che nei giorni di particolare affluenza ha richiesto il ripristino delle scorte.

Candelo in Fiore si è accreditata anche come luogo di riflessione sul tema delle sinergie territoriali in vista dell'Expo 2015, con il convegno “Ecosostenibilità e turismo verso Expo 2015”, coordinato da Mariella Biollino che ha raccolto gli interventi di Giacomo Gagliardini, Presidente ente di gestione dei Sacri Monti del Piemonte, Davide Longo, Project manager Borghi Sostenibili del Piemonte, Lorenzo Bizioli, direttore Consorzio Fiori tipici del lago Maggiore e del Biellese, Claudio Minetto, vicepresidente regionale e presidente interprovinciale Asproflor.

Le iniziative
La manifestazione ha anche lanciato il concorso Balconi e Vetrine in Fiore, il Concorso Fotografico “Ricetto di Candelo” con scadenza 30 giugno (premi e regolamento su www.candeloeventi.it) e il Concorso letterario "Fiori e colori - Chi coltiva un giardino coltiva la felicità” a cura della Biblioteca Civica Livio Pozzo di Candelo (regolamento su www.comune.candelo.bi.it a partire dal 19 maggio).

Successo anche per BiellaCard, offerta gratuitamente da Ascom a tutti i visitatori di Candelo in Fiore: una carta a punti, caricabili a fronte di acquisti in negozi e aziende di tutto il biellese e rispendibili poi nello stesso circuito.

L'Evento è stato organizzato dall'Ass. Tur. Pro Loco di Candelo in collaborazione con il Comune di Candelo, con il patrocinio e il contributo di Regione Piemonte, Provincia di Biella, ATL di Biella, Comune di Biella, C.C.I.A.A. di Biella, Ass. Biellese Floricoltori e Vivaisti, Asproflor, Coldiretti, ASCOM, Consorzio Fiori Tipici del Lago Maggiore, Distretto Floricolo del Lago Maggiore, Istituto Agrario Vaglio Rubens, e le Province dell'Alto Piemonte Novara, Verbano Cusio Ossola e Vercelli con le loro ATL.


GALLERIE FOTOGRAFICHE SCARICABILI: http://www.candeloeventi.it/index.php?it/131/gallerie-fotografiche-candelo-in-fiore




I NUMERI DI CANDELO IN FIORE 2012
Presenze: 17 mila presenze, di cui 15 mila paganti e 2mila pass
Visite guidate: 90 circa per un totale di 3.000 persone circa
Pullmancomitive: 75
Punti fioriti nel borgo: 25 aiuole e 7 balconi fioriti
Florovivaisti presenti: 25
Espositori al Ricetto: più di 50
Espositori Expo esterna: 40 circa
Enti e istituzioni presenti: circa 20
Laboratori: 4 (3 per bambini, 1 di composizione floreale per tutti)
ConvegniConferenze: 2

I numeri di Facebook, pagina del Ricetto
Più di 1260 fan in pochi mesi,
create 15 cartoline floreali virtuali anche su richiesta del pubblico
3870 tag con foto del Ricetto di Candelo
10.630 il numero di utenti che hanno visualizzato i contenuti della pagina


Ufficio stampa e comunicazione
Web e contatti sul territorio – Simone Emma
Tel. 015 253 67 28 info@prolococandelo.it
Media Alto Piemonte e Nazionali - Alessia Zacchei
Cell. 347 03 54 750 alessia@alessiazacchei.it

www.candeloeventi.it
Facebook Ricetto di Candelo
YouTube www.youtube.com/user/RicettodiCandelo
Twitter @RicettoCandelo

 


ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

30
settembre
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login