home piemontepress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon

giovedì, 6 ottobre 2022

VLADIMIR LUXURIA RACCONTA DOROTHY ARZNER

Luxuria ospite di Contemporanea

Tipo eventoArte e Cultura - Eventi Culturali
Ora18:30
LuogoCircolo dei Lettori
InfoSarà Vladimir Luxuria a raccontare una delle cinepioniere della storia del cinema. Parliamo di Dorothy Arzner, al centro della conferenza di giovedì 6 ottobre alle 18,30 al Circolo dei Lettori, via Bogino 9. Un appuntamento - a ingresso gratuito - inserito all'interno del Contemporanea International Film Festival, in corso fino a domenica 9 ottobre a Torino e dedicato al cinema delle donne.

 

 

DESCRIZIONE MANIFESTAZIONE

 

Sarà Vladimir Luxuria a raccontare una delle cinepioniere della storia del cinema. Parliamo di Dorothy Arzner, al centro della conferenza di giovedì 6 ottobre alle 18,30 al Circolo dei Lettori, via Bogino 9. Un appuntamento - a ingresso gratuito - inserito all'interno del Contemporanea International Film Festival, in corso fino a domenica 9 ottobre a Torino e dedicato al cinema delle donne.

Dorothy Arzner, classe 1897, riuscì ad affermarsi come regista nella Hollywood degli Anni Venti, periodo in cui quel ruolo era riservato esclusivamente agli uomini.
Il suo primo lavoro in uno studio cinematografico, va detto, fu quello di stenografa: venne infatti assunta nel 1919 con questa qualifica alla Famous Players-Lasky Corporation (quella che dal 1927 sarà poi la Paramount Pictures), ottenendo il lavoro attraverso William C. deMille, noto cineasta e commediografo. Ben presto la carriera della Arzner decollò: iniziò a scrivere sceneggiature per la Realart Productions e, dopo soli sei mesi di lavoro, venne promossa a montatrice, imparando il mestiere in breve tempo. Si occupò del taglio e montaggio di 52 pellicole, e dopo il passaggio alla Paramount curò il montaggio di "Sangue e arena", collaborando alla regia di alcune scene con Fred Niblo, ma senza essere accreditata.

Impressionato dalla sua tecnica, il regista James Cruze la utilizzò sia come sceneggiatrice sia come montatrice per i suoi film. La qualità dei risultati ottenuti in oltre cinquanta pellicole per la Paramount, consentirono alla Arzner di passare alla regia. Dopo le sue minacce di passare alla concorrente Columbia Pictures, la Paramount cedette alle sue richieste e le affidò la regia di "Fashions for Women" (1927). Da quel momento, la svolta: ebbe la possibilità di scegliere cosa dirigere. Quattro anni di film muti che la portarono a diventare la prima regista donna di un film sonoro, "L'Allegra Brigata" con Clara Bow, il terzo maggior successo della Paramount. È stata quella la circostanza in cui inventò anche il boom, il microfono con l'asta fuori dall'inquadratura, per mettere a proprio agio l'attrice protagonista.
Arzner - che nel 1936 entrò a far parte, prima donna nella storia, della Directors Guild of America - ha portato sullo schermo storie di donne che difficilmente avrebbero avuto voce, lanciando attrici del calibro di Katharine Hepburn (fu lei a darle il primo ruolo davvero importante in "Falena d'argento") e Lucille Ball.
Fra i suoi film più iconici "Working Girls", che racconta le vicissitudini di due ragazze che arrivano a New York in cerca di lavoro, e "Balla, ragazza balla". Il suo ultimo film è stato "Sacrificio supremo", una pellicola sulle atrocità della guerra.
Molto attenta alla tutela della propria privacy per tutta la sua carriera, ebbe una lunga relazione con Marion Morgan, coreografa e danzatrice con un proprio corpo di ballo, che collaborò in alcuni dei film diretti dalla Arzner.
Non le è mai stato riconosciuto alcun premio, soltanto una stella sulla Hollywood Walk of Fame nel 1986.
Il festival è realizzato da Distretto Cinema, con la collaborazione di Film Commission Torino Piemonte, Circolo dei Lettori, Archivio Nazionale Cinema di Impresa, Rai Teche, Università di Bologna, Associazione Amleta, Associazione Donne 4.0, Women In Film, Television and Media Italia, il Museo Nazionale del Cinema, Festival del CinemAmbiente, Lovers Film Festival, il Dams dell'Università di Torino e il Cinema Ambrosio di Torino.

Il sito del festival: www.contemporaneafilmfestival.com.

 

 

 

PROGRAMMA MANIFESTAZIONE

 

 

 



ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

03
dicembre
tasto
tasto
karon

Facebook Google RSS



img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province del Piemonte
   

Cerca le biblioteche del Piemonte
   

PiemontePress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine del Piemonte
   

MEDIA PARTNER

rete biella La Gazzetta del Canavese
L'Eco del Chisone L'Eco Mese
Primaradio Radio Juke Box
Telemonterosa Radio Valle Belbo
La Pancalera

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login